GALDUS - Milano

Esperto nell'inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati

GALDUS - Milano

Corso di formazione professionale
In aula
400 Ore
  • Milano
consultare il prezzo

Esperto nell'inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati

Descrizione

Questa figura professionale opera presso cooperative sociali, centri per l'impiego, agenzie per il lavoro, centri di formazione professionale, servizi sociali degli enti locali, associazioni o fondazioni, svolgendo attività volte a favorire l'inserimento lavorativo e l'inclusione sociale di persone in situazioni di svantaggio  o di marginalità sociale

Svolge una parte del suo lavoro a diretto contatto con gli utenti, supportandoli nel riconoscimento delle proprie risorse, nello sviluppo di un progetto professionale, affiancandoli nello svolgimento di attività formative e nella ricerca di opportunità di lavoro, nonché nella fase di inserimento lavorativo. Si relaziona inoltre con la rete dei servizi che hanno in carico l'utente (strutture dell'area penitenziaria, comunità, centri di accoglienza, servizi sociali…) e con le imprese, svolgendo attività di scouting,  mediazione e consulenza finalizzata a favorire le condizioni per l'inserimento lavorativo dei propri utenti.

 
Altro

Programma

DIRITTO   - Normativa sulla riforma del mercato del lavoro;  Diritti e doveri dei lavoratori; Sicurezza; principali tipologie contrattuali; Normativa su invalidità e handicap; procedure amministrative
 
MERCATO  DEL LAVORO E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE - Il mercato del lavoro locale - Il fabbisogno professionale delle imprese; Elementi di organizzazione aziendale; L'analisi del fabbisogno aziendale e delle posizioni di lavoro
 
IL DISAGIO SOCIALE E L'UTENZA SVANTAGGIATA  - Elementi di psicologia delle disabilità e della riabilitazione; Le principali tipologie di disabilità: fisica, psichica, sensoriale; Altre tipologie di disagio o di svantaggio sociale: le dipendenze, il  carcere; gli stranieri in situazioni di disagio; la disoccupazione di lunga durata. Approfondimenti sul tema della sordità e del lavoro in carcere e per gli ex detenuti

METODOLOGIA DEL LAVORO SOCIALE  - Elementi di politica sociale; Il lavoro per progetti; La  pianificazione delle attività e il monitoraggio del piano di lavoro; Valutare gli esiti di un progetto e l'impatto degli interventi assistenziali; La verifica  dell' inserimento lavorativo; Il sistema dei servizi; Servizi sociali e servizi per il lavoro e la formazione; Il lavoro di rete; La rete formale e la rete informale
 
METODOLOGIE E TECNICHE DI ORIENTAMENTO  E SUPPORTO ALL'INSERIMENTO LAVORATIVO - Tecniche di gestione della relazione di aiuto nei percorsi per l'inserimento lavorativo; L' analisi dei bisogni dell'utenza; Metodologie e strumenti per l' analisi delle competenze; La gestione dei colloqui di orientamento; Orientamento in gruppo e individuale; Bilancio e la certificazione delle competenze - La formazione professionale come strumento di politica attiva; Il valore dell'esperienza - stage e borse lavoro; Ruolo e mansioni del tutor; Metodi e strumenti per il  supporto all'inserimento lavorativo di soggetti in difficoltà; Sistemi per l'incrocio Domanda Offerta di lavoro; banche dati per la ricerca di opportunità di lavoro e formazione;  Tecniche di ricerca attiva del lavoro
 
COMUNICAZIONE E LAVORO D'EQUIPE  - I sistemi rappresentazionali;  Comunicazione verbale, non verbale, paraverbale;  Gli stili comunicativi: passivo, aggressivo, assertivo; Pragmatica della comunicazione umana: gli assiomi;  L'ascolto attivo; l'empatia;  la cura della relazione; L'organizzazione complessa e il lavoro di gruppo; Orientamento al risultato, organizzazione del lavoro, integrazione delle competenze, orientamento alla relazione; la gestione del conflitto.
 
METODOLOGIA DIDATTICA
 
Le  lezioni frontali saranno intervallate da momenti complementari di pratica d'aula, utili per il raggiungimento della capacità di applicare le conoscenze e le metodologie previste dal  programma. Sono previste attività di riflessione critica e discussione su argomenti,  testi, immagini e video  proposti, studio di casi, svolgimento di attività di simulazione, in particolare nell'area della comunicazione e della psicologia   applicata

 
 
 
 
 
Altro

Destinatari

Destinatari ideali del percorso sono giovani inoccupati o disoccupati,  laureati in psicologia, scienze dell'educazione, scienze sociali, o anche in materie umanistiche , con buone capacità comunicative e relazionali,  motivati ad inserirsi in questo ambito professionale

I destinatari devono essere:

  • residenti o domiciliati in Regione Lombardia

  •  

  • avere un età compresa tra i 16 e i 35 anni compiuti

  • o essere portatori diinvalidità psichiche, fisiche o sensoriali (in questo caso senza limiti massimi d'età).



Metodologia

Le lezioni frontali saranno intervallate da momenti complementari di pratica d'aula, utili per il raggiungimento della capacità di applicare le conoscenze e le metodologie previste dal programma. Sono previste attività di riflessione critica e discussione su argomenti, testi, immagini e video proposti, studio di casi, svolgimento di attività di simulazione, in particolare nell'area della comunicazione e della psicologia applicata

Durata

Durata corso: dal 02/09/2016 al 25/11/2016
400 ore totali: 240 ore di aula e 160 ore di stage in aziende del settore

Luogo

Viale Toscana,23 Milano

Sì, mi interessa

conoscere tutti i dettagli, prezzi, borse di studio, date e posti disponibili

Esperto nell'inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati