Verso il lavoro, un passo alla volta

Redazione di Educaweb
22/09/2016

Strategie, strumenti e contatti utili per presentarsi alle aziende. 
 
Avete concluso da poco gli studi? State per muovere i primi passi nel mondo del lavoro? Vi starete sicuramente chiedendo da dove cominciare la vostra ricerca e attraverso quali strumenti effettuarla.
In questo articolo vi proponiamo una breve guida pratica alla ricerca  del lavoro, alcune  regole utili sia che siate alle "prime armi" sia  che vogliate  rimettervi in gioco professionalmente  o semplicemente alla ricerca di un nuovo impiego. 
 
Un buon dossier personale
 
Per iniziare a cercare il proprio "posto" nel mondo del lavoro è indispensabile avere a disposizione un buon dossier personale (curriculum, portfolio, lettera di presentazione ecc…). Il vostro dossier sarà lo specchio della vostra capacità e disponibilità a ricoprire ruoli lavorativi speculari alla vostra formazione ed ai vostri interessi. Proprio per  questo motivo il materiale informativo che invierete, consegnerete o inserirete in rete dovrà essere esauriente, veritiero e sempre aggiornato.
 
Una buona regola da seguire
 
Una volta predisposto il vostro dossier personale, potrete iniziare a pensare a chi consegnarlo e attraverso quali canali. A tale proposito è bene avere le idee chiare sul tipo di professione da selezionare e organizzare la ricerca in maniera sistematica tenendo nota dei contatti che acquisirete, delle candidature  che invierete e delle risorse che troverete, oltre a quali appuntamenti o eventi sarà più utile partecipare. 
Per gestire al meglio tutte queste informazioni risulterà indispensabile l'utilizzo di alcuni semplici strumenti quali un'agenda cartacea o elettronica dove annotare nomi, luoghi, date e persone inerenti al vostro percorso di ricerca. 
 
Il punto di incontro tra domanda e offerta
 
Un primo passo della vostra ricerca può essere quello di inviare il  curriculum e una lettera di presentazione alle società di servizi territoriali, pubbliche e private, che si occupano di far incontrare domanda e offerta del lavoro, vedi ad esempio i Centri per l'impiego. Oltre alle società che potrete contattare nel vostro territorio di residenza esistono alcuni portali web dove vengono inserite offerte di lavoro da aziende e privati e sui quali è possibile  registrarsi e ricevere informazioni sulle posizioni lavorative aperte.
 
Cercare lavoro sul WEB: attenzione alle regole di pubblicazione 
 
A tutela di chi è alla ricerca di un'occupazione, la legge vieta le comunicazioni a mezzo stampa, internet, televisione o altri mezzi di informazione sulle attività di ricerca e selezione del personale, ricollocamento professionale e intermediazione o somministrazione, effettuate in forma anonima e comunque da soggetti privi di autorizzazione o accreditamento ministeriale. 
Quindi quando cercate online, fate attenzione perché gli annunci dovranno sempre riportare il soggetto proponente e l'indicazione dell'autorizzazione ministeriale e, come previsto dall'art. 13 del decreto legislativo 196/2003 sulla privacy, il fac-simile di domanda con le informazioni sul trattamento dei dati personali oppure il sito da cui il modello è scaricabile.
 
Social Network professionali 
 
Nell'era dei social media, hanno preso piede sempre più diffusamente canali dedicati proprio alle relazioni professionali, dove non solo si può entrare in contatto con le aziende che cercano personale o essere scovati dalle stesse, ma si può anche partecipare a discussioni (spesso di ottima qualità) e confrontarsi in gruppi attinenti al settore professionale cui siete interessati. I social network professionali più largamente diffusi e utilizzati sono: LinkedinViadeoXing e Plaxo
 
I contatti personali: una risorsa importante
 
Una risorsa, da tenere in seria considerazione, è la propria rete relazionale, a partire dai parenti prossimi fino ai semplici conoscenti. Il networking consiste nell'attivazione, ai fini della ricerca del lavoro, di tutte le proprie conoscenze personali, e nell'ampliamento della rete attraverso il passa-parola.
Il networking in Italia rappresenta oggi la strategia con la più alta percentuale di successo nella ricerca di un lavoro (ben il 68%). 
 
Autocandidarsi
 
L'autocandidatura consiste nel non aspettare la pubblicazione delle offerte di lavoro da parte delle aziende, ma nel ricercare attivamente le aziende presso le quali inviare il proprio curriculum. E' importante però "inquadrare" bene questa ricerca, selezionando accuratamente le aziende a cui rivolgere la propria candidatura. Per raccogliere informazioni sulle aziende presso cui vorreste candidarvi  potrete consultare le banche dati, online o cartacee, navigare sui siti internet delle aziende stesse, leggere giornali, i resoconti dei convegni a cui le aziende potrebbero aver partecipato e non ultimo partecipare in prima persona alle fiere di orientamento al lavoro. 
Inoltre è utile chiedere informazioni presso i Centri per l'Impiego e Informagiovani oppure ad Associazioni di categoria e Sindacati. 
 
Non dimenticarti che oggi la sfida della ricerca del lavoro non può prescindere da un'accurata formazione nel settore in cui deciderete di investire il vostro futuro professionale Il mercato richiede figure professionali sempre più specializzate e allineate con i tempi. 
 
Consulta sul nostro sito la banca dati dei corsi di formazione sempre aggiornata, per tutti i livelli e per tutti i settori professionali!
 
 
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo