Sida Group Srl

Master in Management del Sistema Produttivo Culturale e Creativo

Sida Group Srl

Descrizione

La cultura è uno dei motori primari della nostra economia. La cultura fatta di musei, archeologia, festival, letteratura, cinema, performing arts, ma anche di industrie creative e made in Italy: cioè tutte quelle attività produttive che non rappresentano in sé un bene culturale, ma che dalla cultura traggono linfa creativa e competitività. Come il design, l'architettura e la comunicazione: industrie creative che sviluppano servizi per altre filiere e veicolano contenuti e innovazione nel resto dell'economia – dal turismo al food – dando vita ad una cerniera in cui si situa la produzione creative-driven, che va dalla manifattura evoluta all'artigianato artistico. Al Sistema Produttivo Culturale e Creativo (industrie culturali, industrie creative, patrimonio storico artistico, performing arts e arti visive, produzioni creative-driven) si deve il 6,1% della ricchezza prodotta in Italia: 89,7 miliardi di euro. La cultura ha sul resto dell'economia un effetto moltiplicatore pari a 1,8: in altri termini, per ogni euro prodotto dalla cultura, se ne attivano 1,8 in altri settori. Gli 89,7 miliardi, quindi, ne "stimolano" altri 160,1, per arrivare a quei 249,8 miliardi prodotti dall'intera filiera culturale, il 17% del valore aggiunto nazionale, col turismo come principale beneficiario di questo effetto volano. Il Sistema Produttivo Culturale (da solo, senza considerare i posti di lavoro attivati negli altri segmenti della nostra economia) dà lavoro a 1,5 milioni di persone, il 6,1% del totale degli occupati in Italia.

Luogo

a Roma

Obiettivi

La complessità e la rapidità dei cambiamenti in atto nell'ecosistema culturale e creativo richiedono capacità di interpretazione  del contesto, padronanza di metodi e strumenti per attivare strategie di gestione al fine di garantire la sostenibilità dei progetti e delle organizzazioni in ambito culturale. A queste sfide, il Master in Management del Sistema Culturale e Creativo intende rispondere formando dei manager capaci di coniugare le conoscenze artistico-culturali con capacità e know-how che permettano loro di progettare, gestire e promuovere la filiera culturale. Il Master sviluppa competenze come il marketing, la comunicazione e l'utilizzo professionale delle nuove tecnologie applicate ai beni culturali, così come la capacità di attivare e gestire una rete di sinergie con il comparto turistico e di attrarre risorse finanziarie e di gestirle correttamente. Il masterista potrà operare in istituzioni culturali regionali e internazionali, profit e non profit, pubbliche e private, legate anche al turismo culturale: musei, teatri, enti concertistici, radio e televisioni, case editrici e discografiche, festival, industrie creative. Avrà la possibilità di lavorare come event manager nei molteplici ambiti della produzione culturale e in gruppi di grandi dimensioni che non sempre appartengono al sistema cultura ma vi intendono investire, fondazioni che perseguono finalità culturali, enti di cooperazione internazionale. Il Master si sviluppa in lezioni teoriche in aula, workshop, laboratori. Ad ogni modulo è associato un percorso di approfondimento in cui i partecipanti si confrontano con case study, esercitazioni pratiche, design thinking analisi di dati e attività di role playing.

Sì, mi interessa

conoscere tutti i dettagli, prezzi, borse di studio, date e posti disponibili

Master in Management del Sistema Produttivo Culturale e Creativo

Per completare la richiesta deve accettare la politica sulla privacy
Inviando questo modulo accetti di ricevere regolarmente informazioni da Educaweb e dal Centro relative a questi corsi.
Ti raccomandiamo anche questi corsi

Master in Management del Sistema Produttivo Culturale e Creativo