Accademia Italiana Chef - Bologna

Corso di Chef Professionista

Accademia Italiana Chef - Bologna

Descrizione

OBIETTIVI DEL CORSO



Fornire tutte le basi professionali del lavoro come Chef. Questo include non solo la preparazione di piatti esclusivi ma anche un nuovo livello di pensiero ed organizzazione, una nuova e spiccata abilità in quanto Team Leader. Gli argomenti del corso sono molti ed esclusivamente di livello avanzato: trattano in modo esauriente i soggetti in uno studiato equilibrio tra teoria e pratica. Obiettivo del corso è quello di dare ad ogni singolo soggetto la competenza e le tecniche avanzate dell'arte ristorativa, dalla preparazione dei piatti alle specifiche competenze essenziali per arrivare ad una ristorazione di successo: management, marketing, individualizzazione del target, brand position, organizzazione di sala e cucina, lavorare in team, risorse umane, comunicazione.





ABILITÀ E COMPETENZE CERTIFICATE



Al superamento dell'esame finale, il neo Chef Professionista verrà inserito, con la relativa qualifica, all'interno del nascente Registro Internazionale dei Professionisti in Cucina Italiana, in linea con il progetto ESCO della Comunità Europea. Le abilità e competenze apprese nel corso verranno singolarmente validate e certificate. Suggeriamo agli aspiranti Chef di leggere con attenzione il corposo programma formativo che si trova nella parte bassa di questa scheda.





NUMERO DI PARTECIPANTI



Max 20 per ogni sessione del corso.





DURATA



L'intero percorso ha una durata di 1 mese e 1/2 circa. I 14 moduli di formazione sono impegnativi e vengo svolti in 7 giornate in full time. Il corso si rivolge ai già professionisti, per tanto la frequenza è stabilita in 1 giorno a settimana. Questo permette la frequenza a chi lavora e inoltre l'allievo ha modo di sperimentare quanto imparato tra un incontro e l'altro.





IL CORSO DI PROFESSIONALE DI CHEF IN DETTAGLIO

COMPLETO E IN LINEA CON LE DIRETTIVE EUROPEE



A) CONOSCENZA

Lo studente dovrà studiare i manuali di formazione didattica esclusivi dell'Accademia. Lo studio può essere fatto liberamente a casa (L'Executive Chef è sempre a disposizioni per chiarimenti e domande).



B) COMPETENZA

Lo studente deve partecipare con successo ai 14 moduli di formazione teorica ma soprattutto pratica all'interno dell'aula accademica.

Sussiste l'obbligo di frequenza dell'80% delle lezioni. Le lezioni eventualmente perse si possono recuperare previa richiesta e disponibilità delle singole sedi.



C) PRATICA

Ogni studente, all'interno dei moduli accademici deve affrontare con successo una serie di prove pratiche, che riguarderanno anche i concetti chiave di competenza della professione dello Chef, dimostrando di aver compreso e di poter applicare la teoria e la pratica alla propria attività lavorativa.



D) REALE ABILITA' VERIFICATA

Ogni studente deve superare l'Esame Teorico e Pratico che è effettuabile solo come parte finale del percorso formativo. Gli esami saranno valutati da una Commissione esterna di Esperti con una votazione da 1 a 100% con lode. Il Diploma verrà rilasciato solamente se lo studente riceverà un voto superiore al 70%.



N.B. In caso di non superamento dell'esame il Direttore Didattico creerà un programma aggiuntivo ad hoc per permettere all'allievo di raggiungere gli standard richiesti per il diploma: il programma aggiuntivo non ha costi supplementari, l'obiettivo è quello di creare veri professionisti.



N.B. Tutti gli esami saranno svolti nella Sede Centrale di Empoli davanti ad una Commissione di Esperti





I REQUISITI PER PARTECIPARE AL CORSO



Al corso non verranno ammessi neofiti o amatori: le tematiche sono di livello avanzato e l'allievo senza esperienza o nozioni non potrebbe ottenere il giusto risultato.



Per partecipare deve essere presente almeno UNO (1) dei seguenti requisiti:

A) Essere Diplomato del Corso di Cuoco Professionista Accademia Italiana Chef.

B) Essere Diplomato di un corso professionale di cuoco/chef di un'altra scuola, pubblica o privata. Saranno ritenuti validi solo i Diplomi di corsi che contengono Teoria, Pratica e Tirocinio Curriculare o Formativo. Senza questi 3 elementi il corso non può essere ritenuto professionale bensì amatoriale.

C) Aver ottenuto un diploma/attestato minore (senza tirocinio o solo pratico) ed aver lavorato professionalmente con la mansione di cuoco/chef per un periodo non inferiore ai 2 anni.

D) Non avere alcun attestato ma aver lavorato professionalmente con la mansione di cuoco/chef per un periodo non inferiore ai 3 anni.



I corsi sono a numero chiuso per garantire la qualità della formazione. Controlla il calendario corsi e i posti rimanenti.





IL COSTO? UN INVESTIMENTO PER IL TUO LAVORO



Il Corso di Chef Professionista ha un costo poco superiore alla paga di un mese e 1/2 da professionista in un qualsiasi ristorante di medio livello: € 2.650,00, iva inclusa.



Comprende: 



- le lezioni accademiche 

- l'uso di tutti i materiali e ingredienti usati nelle lezioni 

- il kit composto da giacca+cappello e manuali didattici professionali 

- tutoraggio durante tutto il percorso formativo 

- l'Esame finale.



In pratica tutto quello che serve: NON È PREVISTA ALCUNA SPESA EXTRA. Eventuali spese di trasporto, vitto e alloggio sono a carico dell'allievo.



MODALITÀ DI PAGAMENTO: Acconto all'iscrizione di € 500,00 – € 2.150,00 all'inizio del corso.

Per i residenti all'estero la modalità di pagamento è: 50% del costo totale al momento dell'iscrizione e il restante 50% all'inizio del corso.





ORARI DEL CORSO



– BOLOGNA 1 Day in Full Time

Le lezioni accademiche si svolgono il Lunedì, dalle 9:30 alle 18:00 per un totale di 7 incontri (l'orario può essere superiore in alcune lezioni, a causa di alcuni tipi di preparazioni che necessitano un maggiore tempo).

Programma

UN PERCORSO AVANZATO E QUALIFICANTE

I moduli formativi accademici sono strutturati secondo un format equilibrato tra teoria e pratica. L'allievo scoprirà che il punto di vista di uno Chef Professionista differisce molto da quello di un cuoco di brigata o da quello di uno Chef autodidatta. In una brigata di ristorante, oltre all'aspetto organolettico, esistono molteplici altri elementi da prendere in considerazione che variano di conseguenza la scelta degli ingredienti, gli strumenti da utilizzare, l'organizzazione, le metodologie di preparazione, i tempi, le dinamiche di lavoro in team.

Un percorso affascinante, impegnativo e ricco di miglioramenti personali.


MODULO 1: Professionismo nella Ristorazione
Parte A: I fondamentali dello Chef – Sez. 1
– Il Codice dello Chef
I punti chiave, tratti da oltre 500 anni di storia, che se violati riducono l'immagine e l'economia del professionista. Come il codice determina il successo dello Chef.
Esercitazione pratica: l'applicazione del codice.
– La prima chiave del professionismo
Come avere il corretto punto di vista per un costante miglioramento della propria capacità come Chef.
Esercitazione pratica: applicazione della chiave per raggiungere il successo.
Parte B: La prima forma di Hospitality
– Chef e Panificazione
I prodotti Panificati nella Ristorazione, ovvero il "Giusto Pane" come primario simbolo di Accoglienza.
Esercitazione pratica: come creare il proprio "Bread Brand", realizzazione di focacce, pane, panini e altri prodotti panificati in Chef Style.

MODULO 2: Direzione e Italian Style
Parte A: I fondamentali dello Chef – Sez. 2
– La capacità di dirigere e controllare il personale
Il fondamento che consente di guidare gli eventi e le persone verso le proprie mete. Come applicare le direttive al proprio ambiente di lavoro.
Esercitazione pratica: dirigere consapevolmente.
– La Conoscenza come perno della Creatività Gli ambiti e i settori che uno Chef deve conoscere, le tecniche e le abilità che deve padroneggiare per poter operare in totale serenità creativa. Studio dei canali conoscitivi nel mondo ristorativo.
Esercitazione pratica: riconoscere e scovare ingredienti e metodi.
Parte B: La variazione crea innovazione
– Cucina Tradizionale Rivisitata
Come effettuare un'abile e sapiente rielaborazione di piatti classici in Chef Style. Come sfruttare le molteplici filosofie di pensiero per essere innovativi attraverso le variazioni, con la focalizzazione degli eccessi da evitare.
Esercitazione pratica: realizzare con armonia variazioni di Amatriciana, Pesto, Parmigiana, Carbonara, I Tortelloni, Caprese e Trippa.

MODULO 3: Accoglienza e Fidelizzazione
Parte A: I fondamentali dello Chef – Sez. 3
– Il Motore della qualità del servizio
Il Fattore Primario per ottenere e mantenere elevata la qualità della filiera e ottenere una ristorazione di successo.
Esercitazione pratica: come applicare correttamente il Fattore Primario.
– Fidelizzazione dei clienti
Lo studio approfondito dei "Magnifici 5", ovvero gli strumenti che hanno portato al successo tutti gli chef di fama e stellati, gli stessi che permettono una corretta e costante fidelizzazione della clientela.
Esercitazione pratica: come applicare i "Magnifici 5".
Parte B: Cominciare innovando
– Il Finger Food dello Chef
Approfondimento sul Finger Food e sulle sue innumerevoli potenzialità e vantaggi, le sue regole e gli strumenti adeguati per un effetto multisensoriale ed estremamente accattivante.
Esercitazione pratica: produrre il Finger di Successo e il Finger Food d'Autore.

MODULO 4: Marketing Ristorativo Territoriale e Internazionale
Parte A: I fondamentali dello Chef – Sez. 4
– Marketing e Cultura in cucina
Approfondimento culturale sulle tradizioni nel settore ristorativo; Come utilizzarle applicando il Marketing Ristorativo.
– Marketing Territoriale
Come cogliere l'essenza della propria territorialità e sfruttarla a vantaggio dell'immagine. L'utilizzo della territorialità come spunto per creazioni esclusive in Chef Style.
– Ricerca degli ingredienti
Studio della ricercatezza degli ingredienti in relazione al proprio brand; Come ottenere un posizionamento di vantaggio sui competitors.
Esercitazione pratica: come applicare correttamente il Marketing Territoriale Ristorativo.
Parte B: L'internazionalità come spunto creativo
– L'utilizzo della cucina Asiatica
Come comprendere e sfruttare l'influenza della cucina asiatica e l'utilizzo delle salse per la realizzazione di piatti innovativi dal sapore fusion.
– Il Sushi
La rapida scalata di successo del Sushi con analisi del Sushi Giapponese e del Sushi creativo.
Esercitazione pratica: produrre elementi culinari dal fascino e sapore fusion.

MODULO 5: L'evoluzione delle tecniche in cucina
Parte A: Al passo con i tempi
– Le nuove tecnologie
Studio degli strumenti disponibili sul mercato che favoriscono il lavoro dello Chef, le nuove/vecchie tecniche di lavorazione che creano "moda", prodotti ed elementi che favoriscono l'innovazione in cucina.
Parte B: Migliorare il gusto
– La cultura del sapore
Alcuni metodi di preparazione alternativi che producono risultati eccellenti in termini di sapidità, morbidezza e gradevolezza multisensoriale.
Esercitazione pratica: cotture in basse temperature, cotture sotto vuoto, le marinature, le frollature delle carni.

MODULO 6: Stelle nel piatto
PARTE A: PRODURRE PIATTI STELLATI – Sez. 1
– L'esperienza di un grande piatto
Per acquisire le stelle Michelin occorre l'allineamento di una serie di fattori, anche indipendenti dalle qualità delle pietanze. Ma l'accuratezza e qualità del piatto ha comunque un ruolo vitale in questa valutazione. Scopriamo la nuova frontiera dello Chef: le regole per produrre Piatti Stellati.
PARTE B: PRODURRE PIATTI STELLATI – Sez. 2
– Studiare l'eccellenza
Diamo un sguardo approfondito ai piatti che hanno ricevuto premi e stelle. Sveliamo i Segreti, le Logiche degli abbinamenti e preparazioni
di alcuni "Piatti Stellati".
Esercitazione pratica: la riproduzione di alcuni "Piatti Stellati".

MODULO 7: Stelle in cucina
Parte A: I fondamentali dello Chef – Sez. 5
– Il comando e le sue regole
La Leadership nella figura dello Chef e come conquistare la posizione all'interno della brigata.
Esercitazione Pratica: applicazione della leadership
– Conoscenza dei ruoli
Approfondimento e studio dell'organigramma ristorativo per ottenere un assetto di successo.
Esercitazione Pratica: la creazione dell'organigramma ristorativo.
PARTE B: PRODURRE PIATTI STELLATI – Sez. 3
– I Prodotti in stratificazione
Come incidere con piatti d'Autore e l'uso della stratificazione per una creazione di livello stellato. La cura dei secondi per la composizione perfetta: Il Croccante, la Mousse, il Morbido e Croccante.
Esercitazione pratica: creazione di prodotti stratificati ad effetto.

MODULO 8: Organizzazione e Customizzazione
Parte A: I fondamentali dello Chef – Sez. 6
– Lavorare in Team
Studio della terminologia e del Codice del lavorare in Team, le regole inviolabili.
Esercitazione pratica: team building.
– Il mantenimento della qualità
Come creare "Lo Standard" e come inserirlo nella produzione.
Esercitazione pratica: Come sviluppare le Chek list.
Parte B: Piatti da Intolleranze
– Una nicchia di clientela sempre più ampia
I Primi ed i Secondi per i clienti affetti da intolleranze alimentari con lo studio delle varie Intolleranze Alimentari; Come creare Piatti da
Chef pur rispettando le regole per le intolleranze alimentari.
Esercitazione pratica: la preparazione di primi e secondi per intolleranze alimentari.

MODULO 9: Efficienza e Brand Vegetariano
Parte A: I fondamentali dello Chef – Sez. 7
– Creare un ambiente efficiente
L'organizzazione delle aree di lavoro e della strumentazione che consente un uso razionale e un notevole risparmio di energie. Come creare e mantenere l'ordine ideale nella cucina, nella dispensa. Controllo e ordine nei compiti assegnati e nei flussi all'interno della cucina.
Considerazioni pratiche sullo stoccaggio delle merci.
Esercitazione pratica: la creazione di linee produttive
– Il giusto grado di forza
Studio del binomio "Decisione e Creazione" nel lavoro di Chef.
Esercitazione pratica: Come mantenersi stabili verso gli obiettivi.
PARTE B – Piatti Vegetariani
– Il gusto verde
Analisi del Brand Vegetariano, come produrre piatti d'Autore ed integrarli ad arte in varie tipologie di menù.
Esercitazione pratica: concepire e preparare primi e secondi piatti vegetariani in Chef Style.

MODULO 10: Un menù di successo
Parte A: I fondamentali dello Chef – Sez. 8
– Management e marketing ristorativo
Studio dello sviluppo del marketing nella ristorazione di oggi con l'analisi degli elementi primari per creare una pianificazione strategica tra acquisti/menù/comunicazione.
Esercitazione pratica: lo sviluppo di una Pianificazione Strategica di successo.
– La Comunicazione nella ristorazione
Studio della Terminologia maggiormente idonea da utilizzare per la comunicazione dello Chef attraverso il linguaggio del Menù, del Piatto, Verbale e attraverso i Canali di comunicazione.
Esercitazione pratica: creare un coerente flusso di comunicazione.
PARTE B: Dessert al Cucchiaio
– Tecniche di Pasticceria in applicazione nella ristorazione
Il Posizionamento del "Dessert Brand" all'interno del ristorante, studio approfondito delle tecniche di creazione di Dessert Monoporzione e Mignon.
Esercitazione pratica: realizzazione delle Mousse, Semifreddi, Gli Stratificati, I Glassati, i Ripieni.

MODULO 11: Food Cost intelligente e Solvibilità
Parte A: I fondamentali dello Chef – Sez. 9
– I segreti del Food Cost
Studio del Food Cost e degli elementi che concorrono a determinarne la consistenza. Il Food Cost in relazione al Management.
Esercitazione pratica: di come applicare il Food Cost per ottenere una ristorazione di successo.
Parte B: Come dare qualità rimanendo solvibili
– La scelta strategica degli ingredienti in applicazione al Menù
Le buone regole della scelta degli ingredienti, scelta dei fornitori e stoccaggio. Le regole della scelta dei Piatti del Menù in relazione ad ingredienti, stoccaggio e food cost.
Esercitazione pratica: come creare un menù di successo e "sostenibile".

MODULO 12: Creatività ed Estetica
Parte A: I fondamentali dello Chef – Sez. 10
– Elevare il proprio grado di Creatività
Studio delle Regole essenziali che consentono di avere libertà e certezza nelle proprie idee e creazioni.
Esercitazione pratica: sviluppare la Capacità di Creazione.
Parte B – Impiattare da Chef
– Estetica e armoniche multisensoriali
Studio dell'armonia dei colori e delle forme, come concepirle e come realizzarle. Le regole dell'impiattamento.
Esercitazione pratica: come disegnare, dipingere e scolpire nel piatto.

MODULO 13: Il piatto come esperienza
Parte A: I fondamentali dello Chef – Sez. 11
– Le componenti del Gusto
Analisi e studio delle regole legate al gusto, l'abbinamento dei sapori, lo studio del contrasto dolce/salato, grasso/secco, contrasto acido/morbido.
– GM (Give More) Dare di più
Strategie di successo per conquistare la propria clientela, il Fattore GM in relazione al proprio successo personale.
Esercitazione pratica: come ottenere longevità della propria Carriera.
Parte B: Guidare verso l'esperienza culinaria
– Accompagnamenti di Alta Cucina nei Primi e Secondi
Come produrre Piatti da Chef in Gusto ed Estetica sfruttando i contrasti.
Esercitazione pratica: piatti con Mousse in Contrasto, piatti con le riduzioni, piatti con le creme.

MODULO 14: Una figura professionale complessa e completa
Parte A: I fondamentali dello Chef – Sez. 12
– Personalità e longevità della professione
Come accrescere costantemente le proprie abilità e rendersi indispensabili. Come consolidare la propria posizione ed accrescere il proprio prestigio. Come raggiungere il successo nel ruolo di Chef.
Esercitazione pratica: la costruzione di uno stile.
Parte B: Un vestito su misura
– Riepilogo del Corso
Fase finale del Corso con ripasso di tutti punti chiave e di come questi formino una figura abile, competente e capace di avere successo
come Chef nella ristorazione nazionale ed internazionale. Relazione frontale tra studente e docente.


TITOLI E CERTIFICATI

Diploma di Chef Professionista Accademia Italiana Chef


LA CERTEZZA DI UNA FORMAZIONE QUALIFICATA

L'Accademia Italiana Chef, oltre alla Certificazione di Qualità ISO 9001:2015, è la prima agenzia formativa in Italia ad aver ricevuto la
CERTIFICAZIONE EUROPEA ISO 21001:2018 per la "Progettazione ed erogazione di corsi di formazione in ambito culinario".

Destinatari

DESTINATARI

Il corso è rivolto ai già professionisti che intendono implementare le proprie conoscenze e capacità, qualificando le proprie competenze.

Il corso fornisce gli strumenti per una carriera professionale di successo con la mansione di Chef ed inserirsi con successo all'interno di strutture ristorative importanti e qualificate. Lo Chef apprenderà tutte le nozioni ed i segreti del mestiere, frutto di una lungab esperienza, tramite pratica diretta.

Prezzo

2.650 €

Sì, mi interessa

conoscere tutti i dettagli, prezzi, borse di studio, date e posti disponibili

Corso di Chef Professionista

Per completare la richiesta deve accettare la politica sulla privacy
Inviando questo modulo accetti di ricevere regolarmente informazioni da Educaweb e dal Centro relative a questi corsi.
Ti raccomandiamo anche questi corsi

Corso di Chef Professionista