Descrizione


Il corso di laurea in Ingegneria Gestionale si propone di formare figure professionali che, a partire dalla solida conoscenza di aspetti metodologici/modellistici e di aspetti tecnologici, siano in grado di affrontare i problemi complessi dell'ingegneria con un approccio e una visione interdisciplinare, valutando le ricadute in termini economici ed organizzativi delle scelte che si è chiamati ad effettuare.



Gli obiettivi formativi sono perseguiti attraverso un'offerta didattica in cui, accanto a un'ampia gamma di corsi di base (miranti a fornire una preparazione metodologica mirata ad analizzare, modellare e formulare problemi gestionali complessi) trovano ampio spazio le discipline dell'ambito disciplinare di ingegneria gestionale (in particolare automatica, ingegneria economico-gestionale, impianti meccanici), e degli altri ambiti disciplinari dell'ingegneria dell'informazione (informatica, elettronica, telecomunicazioni).



La preparazione di base dà ampio spazio all'analisi matematica e alle tematiche della ricerca operativa, ed è anche propedeutica alla prosecuzione degli studi nella laurea magistrale. I corsi caratterizzanti sono concepiti per fornire le conoscenze fondamentali delle tecnologie dell'informazione, dell'impiantistica e delle scienze della gestione.



L'offerta è completata da insegnamenti affini che rispecchiano le peculiarità delle competenze maggiormente richieste dal territorio locale. In particolare, il percorso formativo proposto pone attenzione a formare alcune specifiche professionalità legate alla figura dell'ingegnere gestionale, quali la pianificazione strategica delle imprese di servizi, l'organizzazione e la gestione aziendale, il controllo di gestione, la gestione delle imprese nei settori regolamentati e dei servizi a rete, la pianificazione e la gestione dei progetti, la gestione delle risorse energetiche e, infine, le applicazioni Internet e la gestione delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.


Requisiti

Conoscenza della lingua inglese almeno a livello A2/2.
Si richiedono inoltre le conoscenze di base di matematica e di fisica che di norma devono essere già acquisite al termine della scuola media superiore.
Più in dettaglio, per la matematica si può fare riferimento al documento ufficiale, approvato nel 2006 dalla Commissione congiunta Unione Matematica Italiana-Conferenza dei Presidi di Ingegneria, in cui si individuano come principali i seguenti pre-requisiti:
- Algebra; operazioni, potenze, approssimazione; calcolo numerico.
- Progressioni, esponenziali, logaritmi.
- Elementi di Trigonometria.
- Elementi di Geometria euclidea, geometria dello spazio.
- Elementi di Geometria Analitica.
- Logica elementare.
Per la fisica, oltre a quelli già indicati per la matematica, i pre-requisiti, indicativamente, sono:
- Nozione di grandezza fisica, misure ed errori.
- Vettori.
- Moto rettilineo uniforme, uniformemente accelerato, circolare uniforme.
- Massa e densità.

Prova di ammissione

Si richiede ai nuovi iscritti di affrontare una prova di ingresso che ha solo finalità orientative e non selettive, al fine di verificare se il livello della preparazione iniziale è adeguato.

Metodologia

Lezioni standard; Workshop; Seminari

Lingua

Italiano

Verifica didattica

La prova finale consiste nella redazione di un elaborato scritto relativo ad un tema assegnato da un docente della Facoltà.

Certificato

Laurea ( I Livello) in Ingegneria Gestionale

Prospettive di lavoro

La figura dell'Ingegnere Gestionale nell'ambito della classe dell'Ingegneria dell'Informazione è ampiamente richiesta dalla realtà aziendale e produttiva italiana. L'esigenza di un percorso formativo come quello proposto è infatti testimoniata dall'alto numero di tecnici impegnati in attività gestionali caratterizzate da un ampio uso delle tecnologie dell'informazione nelle aziende di produzione di beni e servizi e nella Pubblica Amministrazione. Inoltre, un corso di laurea di questo tipo riveste particolare interesse per il territorio aziendale locale, prevalentemente orientato ai servizi e costituito da molte aziende medie e piccole, per le quali una gestione razionale dei processi produttivi e informativi è di importanza critica per il raggiungimento degli obiettivi aziendali. Proprio per l'articolazione delle sue competenze, l'ingegnere gestionale trova oggi collocazione in ambiti molto diversificati e qualificati, tra i quali: la gestione di sistemi informativi e di comunicazione.

Residenza all'estero


Sì, mi interessa

conoscere tutti i dettagli, prezzi, borse di studio, date e posti disponibili

Ingegneria Gestionale

Per completare la richiesta deve accettare la politica sulla privacy
Inviando questo modulo accetti di ricevere regolarmente informazioni da Educaweb relative a questi corsi.
Ti raccomandiamo anche questi corsi