Descrizione

L'obiettivo principale del percorso formativo previsto per il conseguimento della laurea magistrale in Ingegneria Informatica, è quello di fornire, sulla base di una solida preparazione teorico-scientifica acquisita durante la laurea triennale, le conoscenze adeguate, e far maturare le capacità necessarie alla progettazione, realizzazione e gestione di sistemi, processi e servizi relativi sia agli ambiti specifici del settore ICT.. Le tecnologie ICT rivestono un ruolo centrale i moltissimi ambiti dell'industria e dei servizi. Si mira a formare una figura professionale di alto profilo capace di affrontare e di risolvere, con un approccio interdisciplinare, problemi in ambito aziendale e della pubblica amministrazione, che richiedano soluzioni informatiche complesse e innovative.

A tale scopo l'allievo, durante tutto il processo formativo, è guidato all'apprendimento delle principali problematiche, dei modelli di riferimento e delle metodologie che sono alla base della progettazione dei moderni sistemi di elaborazione dell'informazione, nonché degli standard e delle tecnologie più avanzate. In particolare, vengono approfonditi gli strumenti metodologici e i relativi ambienti tecnologici che consentono all'allievo di acquisire una visione sistemistica nella progettazione hardware/software di: sistemi informativi aziendali, sistemi transazionali, infrastrutture WEB, architetture computazionali di tipo distribuite ad alte prestazioni, sistemi dedicati per applicazioni specifiche nei vari settori dell'Ingegneria dell'Automazione e delle Telecomunicazioni.

Le competenze informatiche specifiche sono integrate da approfondite conoscenze riguardanti le discipline del settoredell'automatica, caratterizzante per questa classe, con particolare attenzione alle metodologie che sono alla base della progettazione dei sistemi di controllo sia per processi industriali tipici dell'industria manifatturiera. In particolare, viene completata la preparazione acquisita nella laurea triennale dall'allievo con particolare enfasi alle metodologie di ottimizzazione dei sistemi di controllo e delle tecniche di identificazione dei sistemi dinamici.

Le capacità interdisciplinari dell'allievo vengono consolidate mediante l'inserimento nel percorso formativo di contributi offerti da altre discipline ingegneristiche con riferimento in particolare, allo studio delle problematiche legate alla trasmissione numerica dei segnali digitali e alle tecnologie optoelettroniche e wireless alla base dei sottosistemi di comunicazione.

In base alle proprie inclinazioni e motivazioni l'allievo può privilegiare una formazione che sviluppi capacità professionali orientate alla progettazione di piattaforme hardware/software, o, in alternativa, alla progettazione di sistemi di governo e controllo operanti in tempo reale.

L'allievo ha la possibilità di sviluppare le proprie capacità progettuali attraverso elaborati individuali o di gruppo, e di sperimentare in laboratorio le tecnologie più innovative sia nell'ambito del calcolo ad elevate prestazioni e delle tecniche di intelligenza artificiale e di ricerca semantica, sia nell'ambito dei sistemi di prototipazione di architetture per il controllo in tempo reale, per la robotica sia industriale che antropomorfa.

Il percorso formativo si completa con una impegnativa prova finale, in cui l'allievo sviluppa le sue capacità autonome nell'acquisizione della letteratura scientifica, nella ricerca bibliografica e nell'individuazione di soluzioni progettuali innovative relativamente ad un argomento specifico nell'ambito di una delle discipline incontrate nel percorso di studio.

Sì, mi interessa

conoscere tutti i dettagli, prezzi, borse di studio, date e posti disponibili

Ingegneria informatica

Per completare la richiesta deve accettare la politica sulla privacy
Inviando questo modulo accetti di ricevere regolarmente informazioni da Educaweb relative a questi corsi.
Ti raccomandiamo anche questi corsi