Ingegneria Informatica e dell'Informazione

Università degli Studi di Siena

Descrizione


Il corso di laurea in Ingegneria Informatica e dell'Informazione ha una solida preparazione di base nelle materie di matematica e fisica per fornire gli strumenti e le metodologie scientifiche che garantiscano la laureato la capacità di affrontare, analizzare e formalizzare i problemi ingegneristici in modo rigoroso.



La preparazione di base è anche propedeutica all'eventuale iscrizione ad una laurea magistrale. L'obiettivo del percorso formativo è quindi quello di soddisfare esigenze contrapposte che da un lato richiedono una preparazione scientifica e metodologica trasversale, dall'altro devono prevedere la creazione di figure professionali con alto livello di preparazione tecnica specialistica.



Per questo è previsto un approfondimento metodologico delle materie di base e caratterizzanti trasversali (miranti a fornire una preparazione metodologica per analizzare, modellare e formulare problematiche ingegneristiche anche complesse) ed un'offerta di insegnamenti specialistici limitati essenzialmente a parte del terzo anno del Corso di Studi.

Gli insegnamenti specialistici permettono di dare una caratterizzazione al laureato in Ingegneria Informatica e dell'Informazione presentando le metodologie e le soluzioni tecniche e applicative in specifici settori.



Il percorso formativo comune prevede oltre all'approfondimento della matematica e delle fisica, ampio spazio per creare competenze informatiche trasversali con una formazione approfondita nel campo dell'analisi degli algoritmi e della programmazione. E' stata poi prevista una base comune di conoscenze nel settore dell'Ingegneria dell'Informazione riguardanti l'elettronica, le comunicazioni elettriche, la modellazione e il controllo di sistemi dinamici, l'architettura dei sistemi di calcolo. A queste si affiancano materie affini che forniscono le metodologie proprie dell'elettrotecnica, conoscenze di economia e organizzazione aziendale ed elementi di statistica e calcolo numerico. Inoltre, dato che la conoscenza della lingua inglese risulta oggi indispensabile per il ruolo dell'ingegnere, è pertanto un obiettivo formativo per tutti i laureati saper scrivere e parlare in inglese, specie su argomenti in campo tecnico.



Per quanto riguarda le conoscenze specialistiche, sono approfonditi gli aspetti propri dei sistemi di elaborazione delle informazioni prevedendo argomenti riguardanti aspetti teorici e pratici dei sistemi operativi, della progettazione e gestione delle basi di dati, della progettazione del software e delle reti di calcolatori; le tecniche di progettazione e delle tecnologie dei sistemi di controllo, la modellazione e realizzazione dei sistemi robotici, gli aspetti di sensoristica e misure nel campo dell'automazione industriale e la progettazione dei dispositivi digitali e del relativo software; le conoscenze specifiche riguardanti i campi elettromagnetici e la propagazione, le tecnologie e le metodologie di progetto dei sistemi per la trasformazione dell'energia, i sistemi e i problemi connessi alle misure elettroniche, i criteri di progetto e di analisi dei circuiti elettronici analogici e digitali; gli aspetti riguardanti la progettazione dei sistemi per la trasmissione e l'elaborazione dei segnali, le tecnologie delle reti e dei sistemi di telecomunicazione, le problematiche relative alla compatibilità elettromagnetica.


Requisiti

Conoscenza della lingua inglese almeno a livello A2/2.
Si richiedono inoltre le conoscenze di base di matematica e di fisica che di norma devono essere già acquisite al termine della scuola media superiore.
Più in dettaglio, per la matematica si può fare riferimento al documento ufficiale, approvato nel 2006 dalla Commissione congiunta Unione Matematica Italiana-Conferenza dei Presidi di Ingegneria, in cui si individuano come principali i seguenti pre-requisiti:
- Algebra; operazioni, potenze, approssimazione; calcolo numerico.
- Progressioni, esponenziali, logaritmi.
- Elementi di Trigonometria.
- Elementi di Geometria euclidea, geometria dello spazio.
- Elementi di Geometria Analitica.
- Logica elementare.
Per la fisica, oltre a quelli già indicati per la matematica, i pre-requisiti, indicativamente, sono:
- Nozione di grandezza fisica, misure ed errori.
- Vettori.
- Moto rettilineo uniforme, uniformemente accelerato, circolare uniforme.
- Massa e densità.

Prova di ammissione

Si.

Metodologia

Le lezioni si svolgono in aula; Seminari; Workshop

Lingua

Italiano

Verifica didattica

Esame finale

Obiettivi

Il percorso formativo mira a fornire competenze metodologiche e tecniche ad ampio spettro nel campo dell'ingegneria dell'informazione in modo da creare una figura professionale con un alto grado di flessibilità e adattamento alle richieste di mercato.

Certificato

Laurea ( I Livello) in Ingegneria Informatica e dell' Informazione

Prospettive di lavoro

I principali sbocchi occupazionali consistono, oltre che nell'esercizio della libera professione, in posizioni di livello medio-alto in ambito tecnico e manageriale in ambiti molto diversificati e con qualifiche specialistiche che dipendono dall'indirizzo scelto. Gli ambiti riguardano l'analisi e lo sviluppo di sistemi informatici ed informativi, l'analisi e lo sviluppo di sistemi di comunicazione; l'analisi e lo sviluppo di sistemi elettronici sia a livello software che hardware; l'analisi e lo sviluppo di sistemi automatici e di automazione.

Residenza all'estero


Sì, mi interessa

conoscere tutti i dettagli, prezzi, borse di studio, date e posti disponibili

Ingegneria Informatica e dell'Informazione

Per completare la richiesta deve accettare la politica sulla privacy
Inviando questo modulo accetti di ricevere regolarmente informazioni da Educaweb relative a questi corsi.
Ti raccomandiamo anche questi corsi

Ingegneria Informatica e dell'Informazione