Stalliere

Descrizione
Gli stallieri accudiscono i cavalli avendo cura di mantenerli in buona salute e in buone condizioni. Le attività principali sono pulire, strigliare e tosare il manto dei cavalli. Gli stallieri danno da mangiare e da bere ai cavalli e a volte li allenano; puliscono le stalle dal letame e sostituiscono le lettiere di paglia. Alcuni stallieri aiutano gli istruttori a dare lezioni di equitazione.
Attività lavorativa
La cura quotidiana dei cavalli consiste principalmente nel pulire le stalle dal letame, rifornire l'acqua pulita da bere, preparare il fieno e gli altri alimenti e darli agli animali.
Alcuni stallieri possono inoltre svolgere attività come far fare esercizio quotidiano ai cavalli, mettere i finimenti, pulire i vari pezzi e controllare che siano in buono stato.

Dopo l'allenamento, di solito, strigliano i cavalli, cioè puliscono e spazzolano via il fango e la polvere e, quando necessario, ne tosano il manto con forbici, striglie e macchinette tosapelo.

Durante la strigliatura è molto importante controllare eventuali cambiamenti delle condizioni dei cavalli, con particolare attenzione agli animali che non stanno bene.
Gli stallieri si consultano con i veterinari sui problemi sanitari degli animali e seguono le loro istruzioni nel curarli.

A volte si occupano anche della manutenzione dei fabbricati, di curare il terreno intorno alla scuderia e le piste da corsa.
Profilo professionale
Per fare lo stalliere è importante:
- Avere conoscenze e competenze tecniche su come si accudiscono gli animali e i cavalli in particolare (nutrizione, cura quotidiana, salute, allenamento ecc.).
- Possedere elementari abilità di calcolo per misurare la quantità del pasto da dare loro;
- Essere in grado di seguire le istruzioni scritte (ad esempio quelle del veterinario);
- Essere capace di tenere dei registri in modo chiaro e preciso.
- Saper stare bene in sella, anche se non occorre saper cavalcare ai massimi livelli;
- Avere abilità pratiche manuali e una buona attenzione per i dettagli.
- Avere buone capacità di osservazione per accorgersi di eventuali cambiamenti delle condizioni di un cavallo.
- Essere fornito di pazienza e di buona volontà per compiere attività ripetitive e per lavorare molte ore di seguito.
- Avere una buona forma fisica, molta resistenza e la disponibilità a svolgere lavori poco puliti.
- Essere disposto a lavorare all'esterno con qualsiasi condizione di tempo.
- Avere buone abilità comunicative per parlare con varie persone, come i proprietari dei cavalli, gli istruttori di equitazione e i loro allievi.