Ingegneria della sicurezza (LM 26)

Descrizione
Il corso di laurea magistrale in Ingegneria della sicurezza è adatto per i laureati che vogliono finalizzare la loro formazione ingegneristica con una specializzazione nel campo della sicurezza. Studierai gli aspetti teorico-scientifici della matematica e e dell'ingegneria e diventerai esperto nel progettare e gestire sistemi di sicurezza anche molto complessi. La tua formazione dovrà comprendere nozioni di organizzazione aziendale e dovrai conoscere e utilizzare correttamente almeno un'altra lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano.
Piano di studi
In questa sezione alcune materie rappresentative per questo percorso di studi.
Anni:
2
Crediti formativi:
120
MaterieTipi di crediti
Ingegneria della sicurezza e protezione delle costruzioni edili
Ingegneria della sicurezza e protezione dell'informazione
Ingegneria della sicurezza e protezione industriale
Ambito giuridico-economico
Profilo professionale

Capacità

Capacità di prendere le decisioni; capacità di condurre gruppi di persone o affrontare situazioni critiche; capacità di lavorare in gruppo; capacità di comunicazione; buone basi scientifiche.

Interessi

Interesse per le tecnologie e per il rispetto delle norme di sicurezza.

Attitudini personali

Persona seria, responsabile, attiva, determinata, estroversa, sicura di sé, capace di lavorare in gruppo.
Settori professionali
A titolo orientativo ti presentiamo alcuni esempi di ambiti professionali, funzioni e attività che sono in linea con la preparazione fornita da questo percorso di studio, insieme a una descrizione delle prospettive di lavoro che offre.
Devi tenere in conto che queste infomazioni possono variare a seconda della posizione geografica e dell'andamento del settore.

Sbocchi professionali

Libera professione; imprese produttive, di costruzione o di servizi; amministrazioni pubbliche con compiti di controllo e vigilanza della sicurezza.

Funzioni e attività

Innovazione e dello sviluppo della produzione, della progettazione avanzata, della pianificazione e della programmazione, della gestione di sistemi complessi.

Prospettive lavorative

Le prospettive occupazionali per questo tipo di professionisti sono buone.