Ingegneria energetica e nucleare (LM 30)

Descrizione
Se sogni di diventare esperto nel progettare, pianificare e gestire impianti e sistemi per la generazione di energia, dopo la laurea puoi indirizzarti verso un corso di laurea magistrale in Ingegneria Energetica e Nucleare. Per avvicinarti a questo corso di studi dovrai avere delle buone basi scientifiche ed essere predisposto ad assimilare gli aspetti principali dell'ingegneria, insieme a quelli più specifici dell'ingegneria energetica. Sarà fondamentale per la tua futura professione, conoscere e saper utilizzare correttamente almeno un'altra lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano. Completeranno la tua formazione, elementi di organizzazione aziendale e legati all'etica professionale.
Piano di studi
In questa sezione alcune materie rappresentative per questo percorso di studi.
Anni:
2
Crediti formativi:
120
MaterieTipi di crediti
Ingegneria energetica e nucleare
Profilo professionale

Capacità

Buone basi di matematica e fisica, capacità di analisi e sintesi; creatività; senso dell'organizzazione; capacità di calcolo; capacità di ragionamento logico.

Interessi

Interesse per le questioni energetiche; consapevolezza e preoccupazione per le questioni ambientali e di sostenibilità.

Attitudini personali

Persona razionale e pragmatica, con interesse e capacità di sviluppare le misure necessarie per raggiungere un particolare scopo.
Settori professionali
A titolo orientativo ti presentiamo alcuni esempi di ambiti professionali, funzioni e attività che sono in linea con la preparazione fornita da questo percorso di studio, insieme a una descrizione delle prospettive di lavoro che offre.
Devi tenere in conto che queste infomazioni possono variare a seconda della posizione geografica e dell'andamento del settore.

Sbocchi professionali

Aziende municipali di servizi; enti pubblici e privati operanti nel settore dell'approvvigionamento energetico; aziende produttrici di componenti di impianti elettrici e termotecnici; studi di progettazione in campo energetico; imprese per la produzione di energia elettronucleare; aziende per l'analisi di sicurezza e d'impatto ambientale di installazioni ad alta pericolosità; società per la disattivazione di impianti nucleari e lo smaltimento dei rifiuti radioattivi; imprese per la progettazione di generatori per uso medico ed industriale; aziende ed enti civili e industriali in cui richiesta la figura del responsabile dell'energia.

Funzioni e attività

Innovazione; sviluppo della produzione; progettazione avanzata; pianificazione; programmazione; gestione di sistemi complessi, sia nella libera professione sia nelle imprese manifatturiere o di servizi che nelle amministrazioni pubbliche.

Prospettive lavorative

Le prospettive di lavoro per questo tipo di professionisti sono molto buone.