Scienze dello spettacolo e produzione multimediale (LM 65)

Descrizione
Se ti rendi conto che hai un interesse spiccato per un lavoro artistico, delle arti figurative e della comunicazione, la Laurea Magistrale in Scienze dello spettacolo e produzione multimediale è probabilmente, dopo la laurea triennale, il completamento degli studi più giusto per te. Nel corso di questo biennio formativo acquisirai competenze specialistiche in campo artistico, nell'ideazione e realizzazione di prodotti comunicativi, anche grazie all'uso delle nuove tecnologie digitali, assimilando la capacità d'uso dei principali programmi per la realizzazione di opere multimediali. Inoltre approfondirai lo studio delle discipline dello spettacolo entrando in possesso delle abilità che consentono la produzione e gestione di eventi destinati a vari media. Nel corso di questo biennio formativo avrai modo di consolidare le tue competenze attraverso attività di laboratorio o pratiche, e ti saranno fondamentali stages o tirocini presso enti pubblici o aziende.
Piano di studi
In questa sezione alcune materie rappresentative per questo percorso di studi.
Anni:
2
Crediti formativi:
120
MaterieTipi di crediti
Discipline linguistiche e letterarie
Discipline delle arti
Discipline dello spettacolo, della musica e della costruzione spaziale
Discipline geografiche, storiche, sociologiche e della comunicazione
Profilo professionale

Capacità

Creatività, doti organizzative, capacità d'osservazione, basi informatiche e per l'utilizzo delle nuove tecnologie.

Interessi

Interesse per la multimedialità, la progettazione e la realizzazione di applicazioni interattive e multimediali; interesse per lo spettacolo e la cultura.

Attitudini personali

Persona curiosa, con spirito d'iniziativa; rigorosa e con senso di responsabilità; predisposta a lavorare sia da sola sia in team.
Settori professionali
A titolo orientativo ti presentiamo alcuni esempi di ambiti professionali, funzioni e attività che sono in linea con la preparazione fornita da questo percorso di studio, insieme a una descrizione delle prospettive di lavoro che offre.
Devi tenere in conto che queste infomazioni possono variare a seconda della posizione geografica e dell'andamento del settore.

Sbocchi professionali

I laureati magistrali in Scienze dello spettacolo e produzione multimediale saranno in grado di ricoprire mansioni nel campo della comunicazione radio-televisiva e per i nuovi media e nelle produzioni di eventi artistici per il teatro e il cinema, infine presso enti e istituzioni pubbliche o private.

Funzioni e attività

Storico dell'arte presso istituzioni museali, enti di ricerca, gallerie, archivi; insegnante di storia dell'arte previa abilitazione al ruolo; regista e sceneggiatore per il cinema, la radio e la tv; ricercatore nelle scienze storico-artistiche e letterarie; ideatore e organizzatore di eventi; redattori ed ideatore di prodotti per i nuovi media e nel campo delle arti figurative; collaboratore per testate giornalistiche, case editrici, redazioni culturali, strutture di promozione turistica; esperto nel campo della produzione e nell'industria musicale.

Prospettive lavorative

Le prospettive di lavoro per questo tipo di professionisti visto anche il crescente utilizzo delle nuove tecnologie nel campo della cultura e dello spettacolo.