Alternanza scuola-lavoro: come potenziare i percorsi di apprendimento e orientamento

Redazione di Educaweb.it
12/09/2016

Il nuovo anno scolastico si apre con la questione cruciale del consolidamento dell'alternanza scuola lavoro: per tutte le scuole si tratta infatti di potenziare gli strumenti ed i modelli di preparazione e di gestione dei percorsi di apprendimento in azienda, che raddoppiano coinvolgendo sia gli studenti del III anno e sia tutti gli studenti del IV anno, ai quali andranno proposte nuove opportunità in linea con le aspirazioni e le esigenze emerse dalle valutazioni del primo.
La metodologia didattica dell'alternanza presenta alcuni aspetti che la rendono molto diversa e più complessa della tradizionale didattica in aula. Per questo motivo, è fondamentale integrare all'interno del sistema di gestione dell'alternanza un adeguato sistema di orientamento, in grado di offrire ad ogni studente spazi soggettivi e personalizzati di riflessione.
Per garantire la valorizzazione della fondamentale valenza orientativa dell'alternanza, ogni scuola ha necessità di dotarsi di alcune risorse essenziali per:
•    assicurare ad ogni studente una adeguata conoscenza delle professioni esistenti ed emergenti;
•    promuovere l'analisi, la comprensione e la comparazione di professioni diverse, in modo da considerare i contesti e le situazioni che possono rispondere meglio al potenziale di ogni studente;
•    offrire agli studenti strumenti per gestire situazioni negative e criticità che possono emergere;
•    conservare traccia di ogni percorso per valutarne gli esiti di apprendimento e per valorizzare il processo di orientamento e di progressivo consolidamento dell'identità professionale di ogni studente.

Le stime parlano di un milione e mezzo di giovani coinvolti, complessivamente, con un impatto rilevante sui processi scolastici, ma anche sulle imprese del territorio. Le scuole hanno la possibilità di contare comunque su alcuni punti fermi nell'integrazione di questa metodologia didattica nel PTOF (Piano Triennale dell'Offerta Formativa):
•    l'ampliamento dei contesti all'interno dei quali è possibile svolgere le esperienze in alternanza scuola lavoro; 
•    la richiesta di sfruttare tutte le diverse tipologie di incontro con il mondo del lavoro (incontro con esperti, visite aziendali, ricerca sul campo, simulazione di impresa, project work, in e con l'impresa, tirocini, progetti di imprenditorialità, ecc.). Le attività in alternanza possono includere anche l'orientamento, sia individuale, sia in gruppo;
•    la possibilità di organizzare le attività di contatto con il mondo del lavoro anche durante "la sospensione delle attività didattiche" (art. 1 comma 35, L. 107/15);
•    la disponibilità di un Registro Nazionale per l'Alternanza scuola lavoro, gestito dalle Camere di Commercio, all'interno del quale le scuole possono ricercare le aziende disponibili ad accogliere gli studenti per le esperienze in alternanza scuola lavoro (al sito scuolalavoro.registroimprese.it).

L'orientamento rappresenta quindi il sistema centrale di supporto dei percorsi di apprendimento in azienda. In Italia, seguendo anche modelli già collaudati all'estero, esistono già esperienze molto positive in questo senso: la Regione Friuli Venezia Giulia, la Regione Marche e la Regione Umbria hanno utilizzato il software S.OR.PRENDO per standardizzare e qualificare i percorsi di orientamento alle professioni nell'ambito del sistema scolastico e dei servizi di orientamento territoriali. Con S.OR.PRENDO ogni studente ha la possibilità di avere un proprio strumento personalizzato e dinamico per l'analisi dei propri interessi e abilità anche rispetto alle caratteristiche dei ruoli professionali che avranno occasione di incontrare nelle esperienza in azienda e identificare le competenze ‘strategiche' che si possono acquisire sui luoghi di lavoro.

Per conoscere meglio il metodo di orientamento e le caratteristiche dello strumento sono in programma nelle prossime settimana numerosi Web Seminar gratuiti rivolti agli insegnanti e agli operatori di orientamento.
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo