Addetto alla lavorazione di cereali e pasta

Descrizione
L'addetto alla lavorazione di cereali e pasta conduce i macchinari che permettono di ottenere farine e paste dalla materia prima, i cereali.
Attività lavorativa
L'addetto trova impiego in aziende, mulini e laboratori che si occupano della lavorazione e trasformazione dei cereali grezzi in farine, paste e mangimi utilizzabili per l'alimentazione umana e animale.

L'addetto può lavorare in due diversi processi: quello per la produzione delle farine dai cereali o quello di trasformazione delle farine in diverse tipologie di pasta.

I compiti che l'addetto deve svolgere sono oggi molto meccanizzati, pertanto utilizza macchinari e apparecchiature industriali.

Per la produzione di farine, l'addetto si occupa di:
- Ricevere, separare e stoccare i cereali nei silos (grandi contenitori ad uso alimentare).
- Filtrare le granaglie per eliminare le impurità.
- Azionare le macchine che macinano i cereali.

Per la produzione di pasta, invece, egli procede a:
- Stoccare le farine nei silos.
- Azionare i macchinari che miscelano la farina, le impastatrici e le trafile che danno forma alla pasta.
- Cuocere la pasta nei forni appositi, controllandone le temperature.

In entrambi i processi, l'addetto si occupa anche di programmare e controllare i macchinari da utilizzare, stoccare nei magazzini o silos i prodotti finiti (farine o paste) secondo le norme igieniche e pulire i macchinari alla fine del processo di lavorazione.

Le attività vengono svolte in base a tempi standardizzati e processi meccanizzati e alle indicazioni del capomugnaio o del caporeparto, pertanto è una figura professionale con un livello di autonomia basso.

Lavora in piedi, in ambienti chiusi rumorosi e poco puliti (fabbriche, mulini).
Profilo professionale
Le conoscenze di base che dovrai acquisire per questa professione riguardano:
- La terminologia di settore.
- I processi e i cicli di lavoro della trasformazione dei cereali e delle farine.
- I macchinari usati nei processi, il loro uso e regolazione (molitrici, impastatrici, trafile ecc.).
- Le materie prime e le loro caratteristiche organiche e fisiche.
- I prodotti finiti e le loro caratteristiche.
- Le tecniche di stoccaggio e conservazione (temperatura, umidità, norme igieniche ecc).

È necessario, inoltre, che tu conosca le norme giuridiche e di igiene alimentare che regolano il settore e la professione.

È importante che tu abbia una buona forma fisica, perchè devi passare molte ore in piedi, svolgendo compiti manuali e sollevando e spostando pesi.

È infine necessario anche essere precisi e avere senso della pulizia per mantenere in ordine i macchinari.
Corsi correlati