Archeologo

Descrizione
Gli archeologi studiano le civiltà antiche basandosi sulle testimonianze materiali, sulle caratteristiche del territorio e sui resti delle costruzioni. Il lavoro sul campo comporta la partecipazione agli scavi e l'identificazione, la registrazione e la conservazione degli oggetti ritrovati. Il lavoro comporta anche le analisi di laboratorio, la ricerca e la gestione del patrimonio archeologico.
Attività lavorativa
Gli archeologi studiano il passato dell'umanità attraverso reperti come le ossa, i tessuti, le ceramiche, gli utensili, le caratteristiche del territorio e i resti delle costruzioni.

Scavano, identificano e conservano i reperti e studiano il loro rapporto con le condizioni ambientali come il clima e la vita animale e vegetale. Sono in grado, quindi, di ricostruire un'immagine della vita delle varie culture nelle diverse epoche.

Coloro che si occupano di scavi, di solito, lavorano in gruppo, impegnati nella supervisione o direttamente negli scavi. Il lavoro di supervisione comprende anche il disegno delle mappe e delle carte di un'area in cui scavare successivamente.
Seguire gli scavi significa controllare gli scavatori, scattare fotografie e catalogare gli oggetti ritrovati.

Gli archeologi prendono appunti e misure precise dei reperti che scoprono ed è possibile che debbano usare queste informazioni per scrivere rapporti.

In alcuni casi i lavori di scavo possono essere a lungo termine e perciò gli archeologi devono prevedere che il sito possa essere esposto alla vista del pubblico. In altri casi, devono completare gli scavi entro un determinato limite di tempo, prima che inizi la riqualificazione dell'area per l'apertura al pubblico.

Al termine degli scavi l'archeologo divulga i risultati nelle pubblicazioni scientifiche e organizza mostre e convegni.

La maggior parte degli archeologi si specializza in una determinata area geografica, un periodo storico o in un tipo di reperto come, ad esempio, le monete o le ceramiche.
Profilo professionale
Come archeologo devi:
- Essere interessato al passato.
- Avere pazienza e prestare molta attenzione ai dettagli.
- Essere in grado di rimettere insieme, in modo logico, tutte le informazioni provenienti dai reperti.
- Avere buone abilità pratiche per eseguire scavi che richiedono cautela e per maneggiare oggetti delicati.
Avere una buona resistenza fisica.
- Essere disponibile a lavorare con qualsiasi condizione di tempo.

È probabile che sia necessario saper usare il computer per registrare i dati relativi ai reperti e può essere utile avere la patente.