Assistente di nautica da diporto

Descrizione
L'assistente di nautica da diporto effettua la manutenzione e ripara gli scafi delle imbarcazioni.
Attività lavorativa
L'attività lavorativa del manutentore/assistente nautica da diporto consiste nelle seguenti mansioni:
- Quando la nave è in bacino di carenaggio, pulire lo scafo e sciacquarlo dall'acqua di mare.
- Raschiare la carena al fine di rimuovere tutte le incrostazioni dovute ad alghe e molluschi.
- Se lo scafo è danneggiato, eseguire i necessari interventi di riparazione e, dopo aver effettuato la stuccatura e la levigatura, passare due mani di vernice.
- Nel caso di grandi imbarcazioni in ferro, rifinire il lavoro tracciando la linea di galleggiamento e il numero dei pescaggi, entrambi già indicati a rilievo in ferro sulla carena.

L'attività lavorativa dell'assistente si svolge prevalentemente sulla nave presso i bacini di carenaggio e prevede contatti di lavoro con altre figure professionali, quali il saldatore, il sabbiatore, il gruista, il carpentiere in legno e in carpenteria leggera, il capo-nave e l'allestitore nautico.

Nello svolgimento di questa professione, inoltre, si utilizzano strumenti come le spingarde ad alta pressione, le pistole a spruzzo, le palette per il raschiamento e i carrelli per la pitturazione.
Profilo professionale
Se ti interessa fare l'assistente nautica da diporto devi:
- Saper scegliere e saper applicare i vari tipi di pittura, utilizzare i diluenti con essi compatibili e lavorare con tempestività per rispettare i tempi di consegna.
- Possedere doti di resistenza fisica, trattandosi di un lavoro spesso ripetitivo, faticoso e svolto a contatto con sostanze tossiche o nocive.
- Essere capace di lavorare in squadra, dovendoti coordinare con altre figure professionali contemporaneamente impegnate nel tuo stesso luogo di lavoro.