Assistente di volo

Descrizione
Gli assistenti di volo sono responsabili della sicurezza e del benessere dei passeggeri di una compagnia aerea. Eseguono la dimostrazione delle procedure di emergenza e servono cibo e bevande durante il volo.
Attività lavorativa
Gli assistenti si occupano del comfort dei passeggeri durante i voli e sono addestrati a far fronte ad eventuali situazioni di emergenza in quanto responsabili della sicurezza a bordo. In genere l’equipaggio è costituito dall’assistente capo cabina, dall’assistente responsabile e dall’assistente semplice. Gli assistenti di volo (chiamati anche "equipaggio di cabina") arrivano in aeroporto almeno un'ora prima del decollo e dell'imbarco dei passeggeri e svolgono una serie di compiti di controllo: - Della funzionalità dei dispositivi di emergenza. - Di pulizia e ordine dell'aereo. - Della presenza, nella tasca davanti a ciascun sedile, di tutte le informazioni di sicurezza. Successivamente l'assistente responsabile di cabina assegna i compiti ai colleghi e accoglie i passeggeri all’ingresso dell’aeromobile. A loro si fa riferimento in situazioni che potrebbero richiedere speciale attenzione, come nel caso della presenza a bordo di bambini non accompagnati da adulti. I compiti prima della partenza sono: - Indirizzare i passeggeri ai loro posti. - Aiutare a sistemare i bagagli a mano. - Controllare che le cinture di sicurezza siano allacciate. - Dimostrare l’uso corretto della maschera ad ossigeno. - Spiegare le procedure di emergenza e indicare la localizzazione delle uscite di emergenza (per questo compito alcune compagnie utilizzano ora dei filmati). Durante il volo, gli assistenti: - Servono pasti caldi, spuntini e bibite e possono vendere prodotti duty free (prodotti esenti da tasse di dogana) come alcolici, sigarette e profumi. - Controllano continuamente che i passeggeri rispettino le norme previste, come quella di non fumare o di non usare i cellulari. Dopo l'atterraggio e lo sbarco di tutti i passeggeri, gli assistenti: - Riordinano la cucina di bordo (chiamata nel linguaggio tecnico "gally") e controllano gli incassi delle vendite dei prodotti duty free e degli alcolici. - Scrivono un rapporto sul volo, segnalando eventuali fatti insoliti o particolari problemi. - Riempiono, in alcuni casi, i formulari per la dogana e l'immigrazione. Nel caso di voli a lungo raggio, gli assistenti devono restare fuori sede per brevi periodi (fino a tre settimane per volta). I voli nazionali e di corto raggio in Europa prevedono l'andata e ritorno senza sosta fuori sede. Alcune compagnie richiedono che i loro dipendenti risiedano entro una distanza determinata dall'aeroporto per ridurre i rischi che possano arrivare in ritardo. I tempi di impiego possono essere lunghi e possono subire cambiamenti, con un breve preavviso, a causa di imprevisti, come, ad esempio, le condizioni atmosferiche avverse. Gli assistenti di volo indossano una divisa e rispettano regolamenti rigidi per quanto riguarda il loro aspetto esteriore, come l'obbligo di raccogliere e tenere legati i capelli quando superano una certa lunghezza.
Profilo professionale
Per lavorare come assistente di volo, è necessario: - avere un’ottima disposizione nei confronti del cliente/ passeggero ed essere in grado di trattare qualsiasi tipo di persona con tatto e gentilezza. - Avere buone capacità di lavorare in gruppo. - Essere in grado di eseguire il lavoro con la massima velocità ed efficienza, in un ambiente particolare e in spazi ristretti e devi saper mantenere la calma, se sottoposto a pressione. Alcune compagnie aeree richiedono un'ottima vista senza l'uso di occhiali o di lenti a contatto. Devi saper distinguere i colori e avere un udito che consenta di comunicare efficacemente in ambienti rumorosi. La maggior parte delle compagnie aeree richiede un limite minimo e massimo di altezza per il personale di cabina, da 1.55 cm a 1.85 cm circa, e il peso deve essere proporzionato all'altezza (ogni compagnia stabilisce i propri limiti). È bene essere in buone condizioni fisiche ma, comunque, ogni due anni l’assistente di volo deve sottoporsi a visita presso l’ IMM (Istituto Medico Militare) per la conferma del brevetto, mentre la compagnia aerea richiede visite periodiche per la conferma delle abilitazioni di volo.
Corsi correlati