Astronomo

Descrizione
L'astronomo studia le stelle, i pianeti, le galassie e i corpi celesti dell'universo. Osserva lo spazio usando telescopi terrestri o spaziali e analizza e prevede il comportamento dei corpi nell'universo. Alcuni progettano e costruiscono strumenti per la raccolta di nuovi dati.
Attività lavorativa
Le indagini sull'origine dell'universo e la ricerca di forme di vita su altri pianeti affascinano e attraggono molti astronomi; lo spazio offre loro la possibilità di studiare i processi, le leggi e i fenomeni fisici in condizioni che non esistono sulla Terra.

Nell'universo, ad esempio, esistono campi altamente magnetici, buchi neri, stelle giovani e stelle morenti e punte estreme di caldo e di freddo.

Tra le sue principali attività l'astronomo:
- Sviluppa sofisticati sistemi di rilevazione, usando telescopi e satelliti per le sue osservazioni e producendo così osservazioni precise e accurate.
- Riesce a vedere galassie lontane oltre dieci miliardi di anni grazie all'uso di moderni telescopi ottici di grandi dimensioni, dotati di specchi di anche dieci metri di diametro.
- Con i telescopi a raggi infrarossi osserva le stelle giovani attraverso gli strati di polveri che le circondano.
- Con i radiotelescopi è in grado di captare le pulsar (stelle a neutroni che emettono radioonde a impulsi regolari).
- Rileva oggetti celesti più caldi della luce attraverso le lunghezze di onde radio inferiori, per esempio i raggi ultravioletti e i raggi x, mentre attraverso quelle più lunghe, come le microonde, individua i corpi più freddi.

L'astronomo che lavora nelle università programma le osservazioni astronomiche, prepara le lezioni, analizza dati e scrive rapporti.
Di solito, unisce l'attività dell'insegnamento a quella della ricerca.

L'astronomo può passare del tempo lontano in un osservatorio e viaggiare spesso all'estero. I siti migliori dove collocare i telescopi sono lontano dai centri abitati, spesso in alto sulle montagne, e l'astronomo per usare un determinato telescopio deve farne richiesta, inviando un progetto nel quale descrive esattamente quello che intende osservare e quello che spera di scoprire.

Se il progetto viene selezionato gli viene concesso un "periodo di osservazione". Questa procedura si applica sia ai telescopi terrestri sia a quelli spaziali, che sono programmati per osservare corpi celesti dallo spazio e rinviare i risultati sulla Terra.

Di solito l'astronomo lavora in gruppo, spesso con colleghi di altri paesi e i membri del gruppo sono spesso degli specialisti, ad esempio, in astronomia dell'osservazione oppure nell'analisi e nell'interpretazione dei dati.

Molti compiono viaggi per partecipare a conferenze o per fare osservazioni all'estero, tuttavia il lavoro quotidiano abituale si svolge nei laboratori e negli uffici.
Profilo professionale
Per fare l'astronomo devi:
- Avere una profonda conoscenza della matematica e della fisica.
- Avere abilità informatiche ed essere disposto a passare molto tempo lavorando al computer.
- Conoscere l'elettronica per poter lavorare nella progettazione e nella costruzione di nuovi strumenti.
- Essere dotato di molta pazienza per svolgere l'attività di ricerca.
- Essere abile nella risoluzione dei problemi.
- Avere buone abilità di comunicazione per essere in grado di spiegare agli altri in maniera chiara i risultati delle tue ricerche, anche mediante relazioni scritte.