Ceramista

Descrizione
Il ceramista lavora, decora e cuoce diversi tipi di terre come porcellana, grès o maiolica per realizzare brocche, vasi, coppe, tazze, piatti e molti altri prodotti unici o in piccole serie.
Attività lavorativa
Il ceramista lavora seguendo le tecniche artigianali di produzione proprie della lavorazione della ceramica. Le sue attività seguono le varie fasi della lavorazione del prodotto.

Egli si occupa innanzitutto della realizzazione manuale dei modelli, dai quali si ricava la matrice che serve a creare gli stampi utilizzati per modellare gli oggetti.

I modelli sono ottenuti dalla lavorazione di diversi tipi di terra e devono risultare omogenei, plasmabili e privi di corpi estranei, pertanto le materie prime devono essere impastate e modellate con cura dosandole nella giusta quantità e proporzione. L'argilla ancora umida può essere compressa, schiacciata e stesa secondo le esigenze.

Per la realizzazione di tutti gli oggetti a base circolare viene utilizzato il tornio. Quando l'oggetto ha assunto una forma precisa, il ceramista procede alla prima cottura dell'impasto, che va decorato prima di essere rimesso nuovamente in forno.

La decorazione del prodotto richiede l'utilizzo di apposite sostanze quali: smalti, ingobbio (ovvero argilla liquida addizionata con ossidi metallici), diversi colori e vernici.

Le attività critiche legate alla professione sono molte, perché tutte le fasi di lavorazione della ceramica richiedono estrema precisione e meticolosità.

L'elevata possibilità di commettere errori irrimediabili nelle fasi di lavorazione e di decorazione della ceramica rende necessaria la supervisione costante da parte di personale con maggiore esperienza e non permette al ceramista di avere molta autonomia, né capacità decisionale nelle attività.

Il livello di responsabilità che possiede è invece elevato, poiché un errore anche se di piccola entità può costare parecchio all'azienda. Se il prodotto si rompe o si rovina infatti non è più né recuperabile e tanto meno vendibile.

Il ceramista adopera una strumentazione interamente manuale composta dal forno utilizzato per la cottura delle terre, il tornio usato per modellare gli impasti, gli stampi ed infine i pennelli adoperati per la decorazione dei prodotti.

L'ambiente di lavoro in cui opera questa figura professionale è buono: l'unico fastidio può essere causato dalla polvere formata nelle fasi di rifinitura del prodotto. Il ceramista lavora in un ambiente chiuso. Il suo lavoro richiede molta concentrazione ed attenzione mentale.
Profilo professionale
Per svolgere quest'attività devi:
- Essere una persona creativa, avere molta pazienza, buona volontà e predisposizione per il lavoro manuale.
- Essere disponibile ad apprendere sempre nuove tecniche di lavorazione o di decorazione.
Del tuo bagaglio personale dovranno far parte:
- Conoscenze molto precise riguardo alla composizione ed alla reazione dei materiali adoperati nella lavorazione.
- Nozioni approfondite in materia di: composizione dei diversi tipi di terra, uso degli ossidi, regolazione della temperatura e dei tempi del forno, tecniche di cottura dei prodotti realizzati, dosaggio corretto delle terre.
- La padronanza di diverse tecniche di pittura e la conoscenza della composizione dei colori e delle vernici adoperate, necessarie per la decorazione di vasi e piatti.

Devi essere in grado di comunicare e confrontarti costantemente con i titolari e con i colleghi operanti nelle altre fasi di lavorazione.

Occorre prestare attenzione ad eventuali reazioni allergiche causati dal contatto con i composti naturali presenti nelle terre che utilizzi.