Comandante nave mercantile

Descrizione
Il comandante di una nave mercantile (ossia non a uso militare) guida un'imbarcazione ed è responsabile di tutte le attività che si svolgono su di essa. Si occupa in particolare della navigazione (manovre, direzione della nave), della gestione dell'equipaggio, della sicurezza dei passeggeri, del personale e delle merci.
Attività lavorativa
L'attività lavorativa del comandante di nave mercantile è riconducibile alla supervisione e coordinamento di tutte le attività che si svolgono a bordo.

In particolare si occupa di:
- Pianificare la navigazione (identifica la rotta ottimale, verifica lo stato di efficienza del natante, valuta che l'imbarcazione disponga di carburante e di alimenti, individua i tempi di navigazione e di sosta, controlla che tutta la documentazione dell'imbarcazione sia completa).
- Dirigere le operazioni e le manovre di navigazione, come ad esempio coordinare gli ufficiali nella corretta esecuzione delle operazioni, assumere il controllo della nave all'ingresso e all'uscita dei porti e in tutte le situazioni di emergenza o più impegnative, valutare le condizioni metereologiche e decidere la correzione delle rotte.
- Garantire la sicurezza dei passeggeri, del personale e delle merci (in questo caso controlla il rispetto delle procedure di carico/scarico delle merci, verifica che i carichi siano collocati correttamente nelle stive e che l'imbarcazione risulti bilanciata, accerta che tutte le operazioni di imbarco e sbarco dei passeggeri avvengano correttamente).
- Gestire l'equipaggio, coordinando il personale imbarcato sulla nave, affidando i compiti, controllando la correttezza dell'esecuzione delle mansioni assegnate, effettuando le pratiche amministrative per il passaggio delle consegne tra gli ufficiali che si danno il turno al comando della nave, valutando il lavoro del personale di bordo.

La professione di comandante di nave mercantile richiede un elevato grado di autonomia, data la natura delle attività lavorative di cui si deve occupare (coordinare, controllare, decidere, pianificare tutte le operazioni che si realizzano a bordo) e un consistente senso di responsabilità, visto che la sicurezza dei passeggeri, del personale e delle merci trasportate deriva per buona parte dalle sue decisioni.

Nello svolgimento delle proprie attività, il comandante di nave mercantile collabora a stretto contatto con altri professionisti operanti sulla nave, come gli ufficiali di coperta al direttore di macchina.

L'orario di lavoro generalmente è pari a 40 ore settimanali, organizzato su tre turni da 8 ore al giorno.
Profilo professionale
Per fare il comandante di nave mercantile dovrai:
- Dimostrare di possedere capacità tecnico-organizzative.
- Possedere buone capacità relazionali.
- Ispirare fiducia.
- Conoscere la lingua inglese.
- Avere nozioni di diritto, in campo scientifico ed economico.
- Conoscere regole e le strategie di navigazione.

Dovrai inoltre:
- Dimostrare di possedere capacità tecnico - organizzative.
- Avere buone capacità relazionali che ti permettano di instaurare un rapporto di fiducia e di stima soprattutto nei confronti dell'equipaggio.

Se vuoi intraprendere la carriera di comandante di nave devi:
- Essere disposto a viaggiare (anche all'estero).
- Essere portato ad assumere posizioni di direzione e coordinamento.
- Avere una decisa e forte personalità che ti permetta di avere le idee chiare, saper scegliere e prendere decisioni.

Inoltre, ti sarà chiesto di aggiornarti costantemente soprattutto in materia di osservazione RADAR, antincendio e in generale sicurezza a bordo, sopravvivenza in mare, pronto soccorso, tutela dell'ambiente marino.
Corsi correlati