Ingegnere meccanico

Descrizione
L'ingegnere meccanico concepisce, progetta, costruisce ed utilizza impianti meccanici. Si occupa pertanto di allineare l'azienda per cui lavora a sistemi produttivi moderni, sempre più avanzati dal punto di vista tecnologico.
Attività lavorativa
L'ingegnere meccanico svolge una molteplicità di compiti e si occupa sia della ricerca, sperimentando empiricamente le teorie meccaniche esistenti, sia della progettazione effettiva dei macchinari.

Nella fase progettuale, si ipotizzano le caratteristiche del congegno meccanico che verrà successivamente costruito e messo in prova. Dalla progettazione si passa al montaggio ed all'utilizzo del nuovo macchinario in ambito produttivo.

Se l'innovazione è destinata al mercato, l'ingegnere meccanico si occupa anche di vendere all'esterno il prototipo realizzato. Talvolta viene impiegato anche nella formazione aziendale degli operatori da inserire nel ciclo produttivo.

L'ingegnere meccanico gode di un elevato livello di autonomia nel proprio lavoro e anche la responsabilità connessa allo svolgimento dell'attività è molto alta, poiché gli investimenti delle aziende per la creazione di prototipi o per la messa in prova di nuovi macchinari sono ingenti ed onerosi.

Un errore di progettazione potrebbe pertanto costare parecchio all'impresa, sia dal punto di vista economico sia produttivo. Per questo motivo, l'ingegnere non opera mai da solo, ma è inserito all'interno di un'équipe di lavoro composta con altri professionisti specializzati.

Naturalmente interagisce con molte persone nel corso della giornata lavorativa (il gruppo di collaboratori, il personale dell'ufficio tecnico, gli addetti alla produzione ecc.) e i rapporti si estendono, spesso, anche a clienti e fornitori esterni.

L'ambiente di lavoro può essere il laboratorio di ricerca, dove avviene la progettazione dei prototipi, il cantiere, l'ufficio tecnico oppure l'ufficio addetto al controllo di qualità o ancora il reparto commerciale.

L'ingegnere meccanico si serve tanto della strumentazione tecnica e meccanica utilizzata per installare i congegni meccanici, quanto della tecnologia informatica. Egli pertanto adopera complessi impianti robotizzati con la stessa dimestichezza con cui usa la chiave inglese o il cacciavite.
Profilo professionale
Per svolgere questa professione devi: - Possedere una solida cultura di base. - Padroneggiare almeno una lingua straniera con proprietà e aver acquisito. - Essere in grado di utilizzare i principali software informatici, competenze informatiche specifiche nell’ambito del disegno tecnico (CAD, disegno assistito al computer) e della programmazione (linguaggi come C++, per esempio). Le conoscenze specifiche che dovrai acquisire, poi, riguardano: la meccanica sperimentale; la metallurgia elettronica ed elettrotecnica; le tecniche basilari della progettazione meccanica; la meccanica robotizzata; le tecniche di programmazione a controllo numerico; i materiali utilizzati nella realizzazione degli impianti. Dovrai avere uno spiccato interesse per la matematica, la tecnica e le scienze, un’elevata capacità decisionale e un forte senso di responsabilità. Ci si aspetta che tu sia una persona piena di curiosità intellettuale e in possesso di una buona dose d’intuizione, creatività e senso pratico. Devi, infine, possedere capacità di comunicazione orale e scritta, predisposizione ai rapporti interpersonali e manifestare la disponibilità a lavorare in gruppo.