Magistrato

Descrizione
Il magistrato è un funzionario pubblico che si occupa dell'amministrazione della giustizia.
Attività lavorativa
La Magistratura, ovvero l'insieme dei magistrati, costituisce un ordine autonomo e indipendente da ogni altro potere ed è un Organo costituzionale, secondo quanto stabilito dall'art. 104 della Costituzione della Repubblica Italiana.

Il magistrato può rivestire diversi ruoli, in funzione del fatto che svolga la funzione giudicante (quando deve decidere, in base alla legge, quale parte in causa ha ragione) o requirente (quando deve perseguire dei reati) e anche a seconda che si tratti di una causa penale o civile.

Nel caso di cause penali, il magistrato potrà essere:
- Giudice dell'udienza preliminare.
- Giudice per le indagini preliminari.
- Pubblico ministero.
- Giudice ordinario (che può lavorare presso la Corte d'Assise, la Corte d'Assise d'Appello e la Corte di Cassazione).

Nel caso di causa civile, il magistrato potrà essere:
- Giudice di pace.
- Pretore.
- Giudice di tribunale.
- Giudice di Corte d'Appello.
- Giudice di Corte di Cassazione.

In base al tipo di organo di giustizia a cui il magistrato appartiene e alle funzioni svolte, le attività saranno molto diverse.
In generale le attività di un magistrato possono riguardare:
- Relazioni con la polizia giudiziaria e conduzione di istruttorie.
- Indagini sui reati.
- Conduzione di interrogatori (degli accusati, dei testimoni, di esperti).
- Gestione delle udienze e dei processi.
- Analisi dei casi e consultazione di archivi di sentenze passate.
- Aggiornamento continuo sulla normativa e la giurisprudenza.
- Partecipazione a sessioni di decisione di gruppo, nel caso di organi collegiali (come ad esempio in Corte d'Assise).
- Stesura di documenti, come le motivazioni delle sentenze.
Profilo professionale
Per intraprendere la carriera di magistrato dovrai:
- Avere grande passione per le questioni di giustizia.
- Avere profonda conoscenza del diritto e delle istituzioni italiane e anche internazionali, sia per affrontare gli esami necessari per prepararti alla professione, sia per mantenerti poi costantemente aggiornato sulle norme che devono essere applicate nelle diverse situazioni.
- Avere ottime capacità di relazione con gli altri e di comunicazione, a diversi livelli, e possedere ottimo equilibrio psicologico.

In generale, sarà necessario avere ottime capacità di scrittura (per il lavoro di stesura delle motivazioni delle sentenze), precisione, sistematicità e buona capacità organizzativa, per gestire il lavoro burocratico indispensabile nello svolgimento delle cause e dei processi.