Militare dell'esercito

Descrizione
Il militare si occupa delle azioni di difesa e di sicurezza del territorio, delle azioni di supporto e aiuto alla popolazione in casi di emergenza e nelle missioni internazionali di pace. Svolge la sua attività in un contesto caratterizzato da rapporti gerarchici e può operare in situazioni di pericolo e rischio.
Attività lavorativa
L'attività del militare è strettamente collegata ai compiti ricoperti dall'Esercito e riguarda le seguenti possibili aree di attività:
- L'aiuto nei confronti della popolazione in situazioni di emergenza o calamità naturali, quando le risorse civili a disposizione non sono del tutto sufficienti (ad esempio, nel caso di catastrofi, in appoggio alla Protezione Civile e ai Vigili del Fuoco per la tutela della popolazione e la protezione di opere - in questo caso l'attività militare è sussidiaria, perché va in aiuto delle rispettive autorità civili presenti sul territorio).
- La sicurezza del territorio, con l'obiettivo di proteggere e difendere la nazione da eventuali attacchi.
- La promozione della pace, sulla base di un mandato internazionale, con l'obiettivo di ristabilire o favorire il ripristino di una condizione di pace anche impedendo la nascita di nuovi conflitti armati.

Nello specifico, le mansioni del militare dell'esercito, in servizio per 1 o 4 anni o in modo permanente, si possono suddividere principalmente in due grandi aree: area operativa e area logistica.
Area operativa
L'area operativa comprende tutti gli interventi specifici dell'Esercito collegati all'esercizio dell'attività militare di fuciliere, artigliere, mortaista, guastatore per i quali è prevista una formazione specifica dedicata all'addestramento, all'aggiornamento rispetto all'utilizzo delle armi e di eventuali strumenti tecnologici, all'allenamento fisico attraverso marce ed esercitazioni. Questi compiti sono svolti soprattutto dai militari in Ferma Prefissata di 1 o 4 anni.

Area logistica
L'area logistica comprende, invece, le mansioni a supporto del personale "operativo" come, ad esempio, l'attività svolta dagli infermieri, dagli addetti alla contabilità, dagli istruttori, dagli operatori informatici, ecc. Si tratta di incarichi generalmente affidati ai militari in Servizio Permanente che possono svolgere una o più mansioni di questa natura a seconda dell'esperienza o della formazione posseduta.
Profilo professionale
Se vuoi fare il militare di professione, devi possedere capacità atletiche e una buona forma fisica per svolgere l'addestramento ed eventuali azioni ed esercitazioni militari.

Dovrai possedere un buon livello di autocontrollo per gestire e superare eventuali condizioni di pericolo e rischio.

Devi inoltre:
- Conoscere i principi e le regole di comportamento presenti nell'Esercito, alcune nozioni di topografia e cartografia.
- La lingua inglese, nel caso di missioni internazionali di pace all'estero.

La professione del militare prevede anche una serie di competenze più specialistiche, come:
- Saper leggere e orientarsi nello spazio attraverso l'uso delle carte topografiche o di altri sistemi di orientamento e rilevazione.
- Utilizzare armi da fuoco nel caso siano previste attività di combattimento.
- Far funzionare e utilizzare apparati di trasmissione radio e i principali mezzi tecnologici e di trasporto.
- Coordinare semplici attività come approvvigionamento, trasporto truppe e attrezzature.

Più in generale devi valutare la tua attitudine alla vita militare in quanto dovrai sempre eseguire gli ordini che ricevi senza discutere e avere anche la consapevolezza dei rischi collegati all'esercizio della professione.

Inoltre, devi essere disposto a spostarti e a viaggiare in condizioni non sempre comode.

Per questo alcune doti personali che ti potranno essere utili sono la predisposizione alla disciplina e al rigore, la tenacia e la determinazione e possedere una buona capacità di adattamento.
Corsi correlati