Operatore di lavanderia

Descrizione
L'operatore al servizio di lavanderia opera nelle lavanderie o tintorie, stabilimenti o laboratori specializzati che ricevono articoli tessili sporchi su cui effettuano una serie di trattamenti appropriati di lavaggio, disinfezione, essiccazione, stiratura, piegatura e imballo al fine di restituirli in uno stato di pulizia igienica e pronti al loro riutilizzo.
Attività lavorativa
Il lavoro dell'operatore di lavanderia implica diverse attività:
- Si inizia con la raccolta dei capi e della biancheria presso gli enti e le strutture servite o al domicilio della clientela privata oppure direttamente al banco di servizio della lavanderia o tintoria.
- Si procede alla cernita e all'identificazione della biancheria sporca.
- Si attua il ciclo del trattamento e del lavaggio per togliere sporco e macchie, realizzato con appositi macchinari e prodotti chimici.
- Si passa alla fase del post-lavaggio che include l'idroestrazione (per i lavaggi ad acqua) e lo scarico della biancheria pulita, l'impiego delle macchine e delle attrezzature per l'essiccazione (mediante essiccatori rotativi o in tunnel di essiccazione e stiratura), la stiratura (manuale, al mangano, alle presse o ai tunnel di essiccazione), la piegatura (a macchina o a mano), l'impacchettamento (o imballo) e lo stoccaggio della biancheria pulita.
- Infine, si attuano i preparativi per la spedizione, la consegna e il ritiro della merce.

L'operatore di lavanderia viene impiegato in compiti di conduzione e di manutenzione ordinaria dei macchinari specifici e di impianti tecnici assimilabili, di conduzione e di manutenzione ordinaria di automezzi e di macchine semplici.

Ne consegue che il grado di autonomia è vincolato a istruzioni e prestazioni semplici, che determinano anche un livello di responsabilità non molto elevata.

Nella maggior parte dei casi, si relaziona direttamente con il cliente e pertanto sono di grande importanza la capacità di instaurare buoni rapporti con la clientela e il saper lavorare in gruppo.

Gli strumenti utilizzati sono diversi: nastri di caricamento automatici, tunnel di lavaggio (lavacontinua), lavatrici frontali con o senza centrifuga, lavatrici supercentrifuganti, autobilanciate e computerizzate, macchine lavasecco di dimensioni e di tecnologia variabili, essiccatoi, mangani a rullo, presse idrauliche, tavoli da stiro aspiranti con o senza caldaia, ferri tradizionali e ferri elettronici, piegatrici automatiche e imbustatrici.
Profilo professionale
L'operatore di lavanderia deve possedere una visione complessiva:
- Del settore produttivo in cui opera.
- Delle diverse tipologie di impresa appartenenti al settore.
- Dell'intero processo di lavorazione articolata nelle varie fasi (ricevimento, lavaggio, idroestinzione, essiccazione, stiratura, piegatura, imballo, stoccaggio, consegna e ritiro).

Si ritengono essenziali conoscenze riguardanti: l'utilizzo degli impianti, dei macchinari e delle relative norme di sicurezza (macchinari, attrezzi, prodotti chimici), l'igiene del lavoro, la prevenzione degli infortuni, i pericoli microbiologici associati alle fasi di lavorazione e le misure di prevenzione relative ai rischi di biocontaminazione, ecc.

Per svolgere questa professione è necessario che tu divenga capace di compiere tutte le fasi del ciclo produttivo.

Dovrai saper lavorare in gruppo e possedere buone doti comunicative per interagire efficacemente con i clienti della lavanderia. Devi essere una persona attenta, precisa e scrupolosa.

Infine, l'introduzione, sempre più consistente, di macchinari a controllo numerico comporta la necessità di doversi adattare alle nuove tecnologie e quindi implica un costante aggiornamento sui macchinari e sui prodotti da utilizzare.
Corsi correlati