Tecnico audiometrista

Descrizione
Il tecnico audiometrista si occupa della prevenzione, valutazione e riabilitazione delle malattie del sistema uditivo.
Attività lavorativa
I tecnici audiometristi sottopongono i pazienti al controllo dell'udito.
Il tecnico audiometrista si limita ad eseguire le prove psico-acustiche ed elettrofisiologiche per la valutazione e la misurazione della capacità uditiva individuale, che non comportano penetrazioni nella cavità auricolare.

Solo il medico specialista (otorinolaringoiatra), infatti, può prescrivere gli esami dell'udito a cui sottoporre il paziente ed effettuare la diagnosi delle patologie dell'apparato uditivo.

Il livello di autonomia è elevato poiché l'addetto svolge da solo tutti i compiti professionali di sua competenza.

Anche il grado di responsabilità è alto in quanto è necessario prestare molta attenzione ad eseguire correttamente gli esami prescritti dallo specialista applicando tutti gli accorgimenti utili per ridurre al minimo i fastidi che possono colpire il paziente.

Numerosi sono gli strumenti che l'addetto ha a disposizione (ad esempio l'audiometro per misurare la capacità uditiva della persona, l'impedenzometro per studiare le potenzialità uditive dell'orecchio medio). La dotazione tecnica della figura professionale in oggetto è spesso costituita da macchinari sofisticati in grado di essere programmati e regolati elettronicamente.

Il luogo di lavoro è una stanza contenente tutta la strumentazione specialistica in dotazione all'operatore. Si tratta normalmente di un ambiente abbastanza confortevole, luminoso ed insonorizzato.

Il tecnico si relaziona prevalentemente con il medico specializzato nella cura dei disturbi dell'udito e con i pazienti. Se opera all'interno di ospedali o cliniche private la rete relazionale si estende alle infermiere, caposala o capo reparto ed agli altri colleghi operanti nel settore audiometrico.
Profilo professionale
Per svolgere la professione di tecnico audiometrista devi possedere: - Una buona preparazione culturale di base. - La padronanza dell'informatica. - La conoscenza della lingua inglese, per l'aggiornamento e per utilizzare correttamente la strumentazione in uso. - Conoscenze approfondite di anatomia, fisiologia, biologia e fisica. È importante inoltre: - Saper utilizzare correttamente i macchinari adoperati per le visite audiometriche. - Conoscere i fondamenti psicologici e linguistici della percezione sensoriale ed uditiva. - Possedere nozioni complete sul funzionamento e sulle possibili malattie degli organi e apparati connessi con il sistema uditivo e vestibolare. - padroneggiare diversi tipi di tecniche per l'esplorazione e la riabilitazione del sistema uditivo e per la strutturazione degli eventuali interventi di carattere audioprotesistico. È necessario che tu possegga buone capacità operative per eseguire i diversi tipi di esami e di gestione del cliente.
Corsi correlati