Tecnico degli effetti speciali

Descrizione
Il tecnico degli effetti speciali crea, progetta e realizza gli accorgimenti tecnici che simulano una situazione sul set (nel cinema, per la realizzazione di video-clip ecc.). Gli effetti possono essere, ad esempio, la realizzazione di scoppi e incendi, la simulazione di condizioni meteorologiche o quella di crolli e catastrofi.
Attività lavorativa
Per la creazione degli effetti speciali sul set si possono individuare tre fasi:
- La pre-produzione, che prevede l'ideazione e la progettazione.
- La produzione, ovvero la ripresa sul set.
- La post-produzione, in cui viene creato l'effetto speciale utilizzando software specifici.

Nel dettaglio, il tecnico degli effetti speciali si occupa di:
- Definire il tipo di effetto speciale da realizzare, in collaborazione con il regista e tenendo conto della sceneggiatura.
- Studiare il sistema migliore per la realizzazione degli effetti richiesti.
- Mettere a punto la scena realizzando uno story-board, ossia un'illustrazione a fumetti della scena da girare, per dare indicazioni al regista e agli attori.
- Collaborare alle riprese sul set.
- Modificare le riprese con appositi software, attraverso le tecniche di compositing (integrazione dei vari elementi visivi), grafica e animazione 2D e 3D e illustrazione digitale.

Per lo svolgimento della sua attività questa figura professionale utilizza cineprese, macchine fotografiche, computer e programmi e software specifici.

Un'artista visivo può partecipare, con le proprie opere, alla realizzazione di una mostra dedicata ad un particolare tema o essere presente ad un evento pubblico, sfruttando l'occasione per far conoscere il proprio lavoro. Alcuni artisti insegnano o praticano l'arte-terapia o ancora, se preparati professionalmente, si occupano di restauro di opere d'arte.
Profilo professionale
Per diventare tecnico di effetti speciali è importante che tu abbia buone conoscenze di:
- Tecniche di realizzazione degli effetti speciali sul set (reali).
- Software grafici avanzati (per esempio Photoshop, After Effects, Maya ecc.).
- Teorie e tecniche dei linguaggi visivi (fotografico, cinematografico ecc.).
- Tecniche di ripresa e registrazione, sia video sia audio.
- Tecniche di gestione del materiali audio-video (per esempio, riversamento del girato, decodifica, formati di file, tipologia di supporti ecc.).
- Lingua inglese, specialmente quella tecnica.

Inoltre ti sono richieste capacità di problem solving, creatività e fantasia e una buona dose di pazienza per fronteggiare problematiche e situazioni sempre diverse, legate agli imprevisti che possono avvenire sul set (per esempio, i cambiamenti di sceneggiatura dell'ultimo momento o condizioni climatiche non favorevoli ecc.).
Corsi correlati