Tecnico impianti di trattamento dei rifiuti

Descrizione
Il tecnico di gestione di impianti per il trattamento dei rifiuti si occupa di gestire e supervisionare le operazioni del ciclo di trattamento dei rifiuti, indicando interventi correttivi e proponendo iniziative di innovazione degli impianti.
Attività lavorativa
Il tecnico di gestione di impianti per il trattamento dei rifiuti dirige e coordina le attività all'interno dell'impianto minimizzando l'impatto ambientale e risolvendo concretamente le problematiche legate allo smaltimento dei rifiuti.

In specifico, le attività che svolge sono:
- Valutare l'efficacia dei singoli processi all'interno dell'impianto e controllare la qualità complessiva dell'attività di trattamento e della produzione dell'impianto, minimizzando l'impatto ambientale circostante.
- Verificare la qualità dei materiali in ingresso e gestirne l'approvvigionamento.
- Eseguire analisi economiche per verificare strategie di taglio dei costi, nel rispetto della qualità del processo e delle vigenti normative.
- Modificare ed aggiornare l'impianto al fine di migliorare la produzione e ottenere risparmi energetici e prodotti qualitativamente migliori.
- Coordinare il personale, distribuendo le attività secondo criteri di efficienza.
- Gestire la manutenzione ordinaria e straordinaria dell'impianto.
- Mantenere i rapporti con la popolazione circostante e le figure istituzionali che a norma di legge controllano la qualità dell'impianto in relazione alla salvaguardia ambientale (Arpa, Asl, Regione, Provincia ecc.).
Profilo professionale
Per ricoprire questo ruolo devi certamente: - Possedere una buona conoscenza delle tecnologie e delle strumentazioni utilizzate negli impianti e del mercato delle tecnologie impiantistiche. - Conoscere in modo approfondito le caratteristiche dei processi interessati (trattamento e smaltimento dei rifiuti), da un punto di vista tecnologico e procedurale. - Essere in grado di effettuare valutazioni per ottimizzare la produzione dell'impianto sia in termini economici che di processo. E’ necessario che tu conosca la normativa nazionale ed europea di riferimento, la normativa sulla sicurezza sul posto di lavoro e quella sulla qualità (Emas). Dovrai inoltre: - Essere in grado di organizzare e programmare il lavoro da svolgere nell'impianto. - Avere buone capacità comunicative. - Possedere capacità di diagnosi, come pure capacità logiche e di sintesi. - Essere dinamico e possedere un interesse all'innovazione tecnologica di questo settore. - Svolgere questo lavoro con estrema cura e precisione.
Corsi correlati