Ufficiale della Marina Militare

Descrizione
L'ufficiale della Marina Militare si occupa delle attività di comando di Unità navali, con funzioni di coordinamento sull'equipaggio presente sulla nave e di direzione di tutte le operazioni che vengono effettuate in missioni di natura militare in mare, o eventualmente anche a terra. Può operare anche in situazioni di pericolo e rischio.
Attività lavorativa
L'attività dell'ufficiale di Marina Militare è collegata ai compiti relativi all'organizzazione e comando della squadra navale.
In particolare riguarda alcune azioni di natura militare, come:
- La difesa marittima del territorio nazionale (e in generale dei territori NATO e dell'Unione Europea) e la protezione degli interessi nazionali al di là delle acque territoriali.
- La partecipazione alle operazioni nazionali e multinazionali per la gestione delle crisi e la sicurezza internazionale.
- Il contrasto ai traffici illeciti.
- La bonifica dei fondali marini da ordigni pericolosi per le attività sul fondo.

Inoltre, insieme ad altri soggetti delle Forze Armate, l'ufficiale svolge anche compiti di vigilanza sugli inquinamenti dell'ambiente marino e collabora:
- Nella ricerca e salvaguardia dei beni archeologici sommersi.
- Alla campagna antincendi boschivi.
- Alle operazioni di ricerca e soccorso in mare;
- Al rifornimento idrico delle isole minori.
- Alle operazioni di soccorso per calamità naturali.

Generalmente, l'ufficiale ha una funzione dirigenziale e manageriale all'interno dell'organizzazione militare e svolge attività di comando, a seconda del grado e ruolo ricoperto, per la conduzione e la gestione delle navi della Marina Militare e del relativo equipaggio.

L'ufficiale può comunque essere impegnato anche nei Corpi tecnici della Marina Militare e, in base alla specializzazione posseduta, svolgere anche attività:
- Di manutenzione e conduzione tecnica delle apparecchiature del sistema di combattimento a bordo delle navi militari o in funzioni tecnico amministrative nelle attività organizzate a terra (Corpo delle Armi Navali).
- Di natura logistica come la gestione e organizzazione dell'approvviggionamento degli equipaggiamenti, del casermaggio, dei combustibili e lubrificanti, oltre a svolgere attività in ambito giuridico e legale e nel coordinamento amministrativo della Marina Militare (Corpo di Commissariato).
- Del Genio navale, con mansioni nella Direzione di Macchina della nave (conduzione, ordinaria manutenzione, riparazione).

Infine, nella Marina Militare sono presenti anche il Corpo sanitario e delle Capitanerie di Porto nelle quali gli ufficiali possono essere occupati con mansioni e compiti molto diversificati.
Profilo professionale
Per fare l'ufficiale della Marina Militare devi:
- Possedere una grande passione per il mare.
- Avere buone capacità atletiche per svolgere le attività collegate all'addestramento militare.
- Avere una personalità decisa, in grado di mantenere la calma anche in situazioni stressanti.
- Possedere alcune nozioni di natura tecnico-scientifica per l'utilizzo delle strumentazioni a bordo e per applicare e usare le tecniche di navigazione.

Inoltre, ti potrà essere utile possedere alcune nozioni di diritto, meteorologia e informatica e conoscere la lingua inglese.

In generale dovrai:
- possedere buone capacità organizzative.
- avere attitudine alla vita militare e la consapevolezza dei rischi collegati all'esercizio della professione.
- Essere disposto a spostarti e a viaggiare.
- Avere buona capacità di adattamento.