Medicina veterinaria (LM 42)

Descrizione
Se hai un interesse per la medicina applicata al mondo animale e ti piacerebbe studiare la diagnosi e la profilassi delle malattie che riguardano questo regno per poter esercitare la professione medica in questo campo, dovresti iscriverti a un corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Veterinaria. Nel corso dei tuoi studi acquisirai conoscenze sullo stato di salute degli animali, sulle loro principali patologie e sulle eventuali terapie da assumere. Avrai inoltre la capacità di valutare i processi produttivi degli alimenti di origine animale monitorando così anche la sicurezza per la vita dell'uomo. Accumulerai esperienza attraverso attività formative nei vari ambiti disciplinari e potrai mettere a frutto le tue conoscenze medico-veterinarie mediante un tirocinio formativo, preferibilmente durante l'ultimo anno di studi, presso università, aziende sanitarie locali o istituti di zooprofilassi.
Piano di studi
In questa sezione alcune materie rappresentative per questo percorso di studi.
Anni:
5
Crediti formativi:
300
MaterieTipi di crediti
Discipline applicate agli studi medico-veterinari
Discipline biologiche e genetiche vegetali ed animali
Discipline della struttura, funzione e metabolismo delle molecole di interesse biologico
Discipline della struttura e funzione degli organismi animali
Discipline della zootecnica, allevamento e nutrizione animale
Discipline delle malattie infettive ed infestive
Discipline anatomo-patologiche ed ispettive veterinarie
Discipline cliniche-veterinarie
Discipline delle metodologie informatiche e statistiche
Profilo professionale

Capacità

Capacità di analisi e sintesi, di concentrarsi e ragionare in modo logico; precisione e attenzione al dettaglio; memoria visiva e uditiva; capacità di adattamento alle nuove tecnologie; capacità di relazioni e contatti interpersonali, tatto e delicatezza.

Interessi

Interesse per la ricerca, la biologia, la salute, l'ecologia, il mondo della natura e soprattutto per gli animali.

Attitudini personali

Persona in cui si conciliano l'introversione (è possibile dover dedicare tanto tempo alla ricerca, lavorando da soli), con la socialità (il saper stare a contatto con i clienti o con altre persone); sensibilità verso gli animali; dinamismo, pazienza e spirito d'iniziativa.
Settori professionali
A titolo orientativo ti presentiamo alcuni esempi di ambiti professionali, funzioni e attività che sono in linea con la preparazione fornita da questo percorso di studio, insieme a una descrizione delle prospettive di lavoro che offre.
Devi tenere in conto che queste infomazioni possono variare a seconda della posizione geografica e dell'andamento del settore.

Sbocchi professionali

Alla fine del proprio percorso magistrale i laureati dovranno essere in grado di operare nel settore dell'allevamento, della diagnosi, della prevenzione e della cura delle principali malattie nonché controllare la qualità degli alimenti da essi prodotti. I dottori in Medicina Veterinaria potranno così svolgere la libera professione nel servizio pubblico, nell'industria privata e presso enti di ricerca.

Funzioni e attività

Attività libero-professionali in ambulatori o ospedali veterinari; attività libero-professionali in allevamenti pubblici o privati; attività di ispezione, vigilanza e controllo degli alimenti di origine animale e dei suoi derivati nelle fasi di macellazione, conservazione, trasformazione, lavorazione, deposito, trasporto e vendita; professionista nell'industria pubblica e privata, nell'ambito dei settori zootecnico, farmaceutico, mangimistico e di trasformazione degli alimenti di origine animale.

Prospettive lavorative

Negli ultimi anni i veterinari sono molto richiesti dalle industrie alimentari, dalle aziende agricole e per la lavorazione della carne; altri ambiti professionali hanno a che fare con l'ecologia per il mantenimento delle specie in via d'estinzione. Le prospettive di lavoro sono in costante evoluzione.