Musicologia e beni musicali (LM 45)

Descrizione
Se al termine del tuo percorso triennale desideri acquisire competenze molto approfondite in campo musicale, la Laurea Magistrale in Musicologia e beni culturali è probabilmente il corso di studi che fa per te. Al termine di questi due anni, possederai conoscenze storiche sulla musica e avrai approfondito studi umanistici nell'ambito della letteratura, delle civiltà antiche e moderne e delle lingue. Di non minore importanza saranno gli ambiti storici, filosofici e delle materie sociologiche che dovrai studiare, riservando una parte di conoscenza anche alle arti dello spettacolo. Tuttavia, per consolidare il tuo sapere, avrai modo di acquistare maggiori competenze anche attraverso stages o tirocini.
Piano di studi
In questa sezione alcune materie rappresentative per questo percorso di studi.
Anni:
2
Crediti formativi:
120
MaterieTipi di crediti
Discipline linguistiche, filologiche e letterarie
Discipline storiche, filosofiche e della comunicazione
Discipline musicologiche
Discipline delle arti e dello spettacolo
Profilo professionale

Capacità

Buona conoscenza di qualche strumento musicale, capacità d'innovazione e di improvvisazione.

Interessi

Interesse la storia della musica, per le sue caratteristiche tecniche, stilistiche, estetiche e interpretative.

Attitudini personali

Persona dinamica, originale, eclettica e portata per la musica.
Settori professionali
A titolo orientativo ti presentiamo alcuni esempi di ambiti professionali, funzioni e attività che sono in linea con la preparazione fornita da questo percorso di studio, insieme a una descrizione delle prospettive di lavoro che offre.
Devi tenere in conto che queste infomazioni possono variare a seconda della posizione geografica e dell'andamento del settore.

Sbocchi professionali

I laureati magistrali in Musicologia e beni musicali hanno le conoscenze necessarie per lavorare per enti (pubblici e privati) che si occupano di conservazione e promozione di beni musicali e culturali in genere, nel settore della comunicazione e nella ricerca in campo musicale.

Funzioni e attività

Responsabile di allestimenti musicali, teatrali e dello spettacolo; collaboratore presso enti pubblici rivolti alla cultura musicale; tecnico in applicazioni informatiche alla musicologia e alle arti performative; dipendente di aziende pubbliche o private nell'ambito del restauro e della conservazione, e in tutti i settori della produzione musicale e dello spettacolo; insegnamento nelle scuole una volta completato il percorso di abilitazione; organizzatore e promotore di eventi culturali presso archivi, musei, case editrici, uffici stampa e case discografiche.