Programmazione e gestione dei servizi educativi (LM 50)

Descrizione
Se dopo una laurea triennale desideri affinare le tue competenze e hai una predisposizione per le attività educative e riabilitative nell'area dei servizi alla persona, la Laurea Magistrale in Programmazione e gestione dei servizi educativi è probabilmente il proseguimento di studi a te più congeniale. Al termine di questi due anni, avrai consolidato le tue conoscenze nelle discipline pedagogiche, sociologiche e psicologiche utili al servizio educativo e socio assistenziale di chi presenta disagi. Imparerai inoltre come mettere a frutto i tuoi studi anche in attività pratiche, con l'apprendimento delle metodologie didattiche e grazie a tirocini formativi essenziali avrai la giusta preparazione per operare nei contesti di gruppo di tuo interesse. All'interno di questo corso di studi è fondamentale l'approfondimento di tutte quelle discipline pedagogiche di base, a cui si aggiungeranno materie come filosofia, psicologia, sociologia e storia, ma anche diritto ed economia. Saranno fondamentali anche la padronanza dell'informatica e di almeno una lingua straniera.
Piano di studi
In questa sezione alcune materie rappresentative per questo percorso di studi.
Anni:
2
Crediti formativi:
120
MaterieTipi di crediti
Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche
Discipline storiche, geografiche, filosofiche, sociologiche e psicologiche
Discipline politiche, economiche e giuridiche
Profilo professionale

Capacità

Capacità informatiche di base; capacità di comunicare e scrive in modo fluido e corretto; conoscenza di una lingua straniera; abilità di lettura e ascolto.

Interessi

Interesse per le attività riabilitative ed educative; interesse per la psicologia e la pedagogia.

Attitudini personali

Persona estroversa, dotata di spirito di collaborazione e d'iniziativa; carattere aperto e disponibile, portato al dialogo con gli altri e sensibile alle loro problematiche.
Settori professionali
A titolo orientativo ti presentiamo alcuni esempi di ambiti professionali, funzioni e attività che sono in linea con la preparazione fornita da questo percorso di studio, insieme a una descrizione delle prospettive di lavoro che offre.
Devi tenere in conto che queste infomazioni possono variare a seconda della posizione geografica e dell'andamento del settore.

Sbocchi professionali

I laureati magistrali in Programmazione e gestione dei servizi educativi saranno così preparati a lavorare in enti (pubblici e privati) nel campo della formazione, nel sociale, in aziende sanitarie, presso istituzioni scolastiche o di carattere educativo e in attività di supporto al reinserimento sociale di individui problematici.

Funzioni e attività

Esperto nell'integrazione dei disabili, presso enti, cooperative e strutture pubbliche e private; coordinatore di servizio in strutture socio-educative e socio-culturali; responsabile di servizi alla persona; responsabile di istituti di formazione o istruzione; responsabili di strutture educativo- formative; operatore in servizi di ricerca e formazione in ambito socio-educativo; esperto di processi formativi e progettisti di percorsi formativi; referenti per la gestione delle risorse umane all'interno di aziende pubbliche o private; consulente di orientamento scolastico e professionale per studenti, disoccupati, inoccupati, lavoratori in mobilità; operatori in servizio nei Centri per l'impiego.

Prospettive lavorative

Le prospettive d'impiego per i laureati che escono da questo corso di laurea sono buone.
Alcune professioni che potrai esercitare: