Relazioni internazionali (LM 52)

Descrizione
Se pensi che l'area della cooperazione internazionale e lo studio delle dinamiche economiche, sociali e politiche potrebbero un giorno avere a che fare con la tua professione, dopo una formazione triennale ti invitiamo a prendere in considerazione la laurea magistrale in Relazioni Internazionali. Al termine di questi due anni, sarai in possesso di eccellenti competenze linguistiche, giuridiche, economiche e politiche per affrontare contesti lavorativi di elevata complessità nell'ambito di progetti sovranazionali. Avrai inoltre la possibilità di affinare le tue competenze mediante attività esterne di tirocinio o stages presso imprese nazionali o estere, private o pubbliche.
Piano di studi
In questa sezione alcune materie rappresentative per questo percorso di studi.
Anni:
2
Crediti formativi:
120
MaterieTipi di crediti
Storico
Economico
Giuridico
Politologico
Sociologico
Linguistico
Profilo professionale

Capacità

Capacità di apprendere le lingue; capacità di adattamento in un ambiente internazionale e multiculturale; capacità di iniziativa, capacità di negoziazione, capacità di mettere in relazione i concetti,capacità di analisi e sintesi, capacità di ragionamento logico e di comunicazione orale e scritta.

Interessi

Interesse per le relazioni internazionali; interesse per la politica e il commercio internazionale; amore per le lingue; gusto per i viaggi; interesse per le altre culture.

Attitudini personali

Persona aperta, socievole, flessibile, tollerante, con spirito di adattamento; sicura di sé e con buone capacità di comunicazione e di negoziazione.
Settori professionali
A titolo orientativo ti presentiamo alcuni esempi di ambiti professionali, funzioni e attività che sono in linea con la preparazione fornita da questo percorso di studio, insieme a una descrizione delle prospettive di lavoro che offre.
Devi tenere in conto che queste infomazioni possono variare a seconda della posizione geografica e dell'andamento del settore.

Sbocchi professionali

Chi porterà a termine il proprio percorso di studi in Relazioni Internazionali potrebbe trovare lavoro nella carriera diplomatica, presso organismi che si occupano della gestione di relazioni internazionali, in azioni di peacekeeping e di cooperazione e sviluppo per paesi emergenti presso organizzazioni non governative.

Funzioni e attività

Cooperante nazionale ed internazionale; operatori nei processi di integrazione e mediazione sociale; dirigente in imprese private che operano in campo internazionale; operatore in campo diplomatico; responsabile presso organizzazioni impegnate in relazioni internazionali e di sviluppo; operatore in centri di studio e ricerca nazionali e internazionali; operatore presso ONG che si occupano in particolare di tutela dei diritti umani ed ambiente.

Prospettive lavorative

Tenendo conto dello scenario globale in cui viviamo, questi professionisti hanno buone prospettive di carriera.