Scienze storiche (LM 84)

Descrizione
Se al termine del tuo percorso triennale desideri specializzarti nello studio della storia e delle civiltà antiche fino ad avere una conoscenza approfondita dei processi culturali contemporanei, la Laurea Magistrale in Scienze Storiche è probabilmente il corso di studi più giusto per te. Al termine di questi due anni avrai consolidato e ampliato le tue conoscenze su tutte le grandi civiltà del passato e appreso le tecniche di ricerca per l'analisi delle fonti. Ma allo stesso tempo durante questo periodo acquisirai una formazione interdisciplinare in campo umanistico e nel campo delle scienze sociali e umane. Inoltre per una formazione specialistica approfondita ti saranno molto utili attività pratiche e tirocini.
Piano di studi
In questa sezione alcune materie rappresentative per questo percorso di studi.
Anni:
2
Crediti formativi:
120
MaterieTipi di crediti
Storia generale ed europea
Storia dei paesi extraeuropei
Discipline storiche, sociali e del territorio
Fonti, metodologie, tecniche e strumenti della ricerca storica
Profilo professionale

Capacità

Buona memoria; capacità di analisi e sintesi; capacità di attenzione e concentrazione; capacità d'espressione orale e scritta.

Interessi

Interesse per i temi storici; interesse per gli studi umanistici, per l'insegnamento, per l'arte, la letteratura e la ricerca.

Attitudini personali

Persona curiosa, riflessiva, paziente, con spirito d'iniziativa.
Settori professionali
A titolo orientativo ti presentiamo alcuni esempi di ambiti professionali, funzioni e attività che sono in linea con la preparazione fornita da questo percorso di studio, insieme a una descrizione delle prospettive di lavoro che offre.
Devi tenere in conto che queste infomazioni possono variare a seconda della posizione geografica e dell'andamento del settore.

Sbocchi professionali

I laureati magistrali in Scienze Storiche hanno le conoscenze necessarie per lavorare presso enti (pubblici e privati) che si occupano di servizi culturali, in istituzioni come biblioteche, archivi, sovrintendenze e in centri di ricerca, nell'editoria e nell'informazione storica.

Funzioni e attività

Storico; bibliotecario e archivista presso istituti di cultura, in centri studi e di ricerca, nelle fondazioni scientifiche e culturali; curatore e conservatore di musei; ricercatore in scienze storiche; insegnante; responsabile nei settori dei servizi culturali e del recupero di attività, tradizioni e identità locali; dirigente e funzionario nella pubblica amministrazione, con particolare riferimento alle attività dipendenti dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali; redattore di giornali e periodici scientifici, culturali e di divulgazione storica, di editoria on line e di prodotti multimediali.

Prospettive lavorative

Attualmente, le maggiori prospettive d'impiego sono nell'ambito dell'insegnamento, dove c'è un'ampia concorrenza. Le competenze acquisite durante il percorso possono tuttavia essere canalizzate anche in altre direzioni (ad esempi nella pubblica amministrazione), soprattutto con un'adeguata specializzazione post-laurea.