POLI.design

Master in Industrial Design for Architecture

POLI.design

Master
In aula | On-line
1500 Ore

Descrizione

Futuri designer, architetti e ingegneri affronteranno le grandi sfide del design in continua evoluzione e del settore dell'edilizia a livello locale e globale, in termini di concorrenza, sviluppo e modernizzazione.



Devono essere in grado di sviluppare nuove idee nel campo immobiliare, progettando soluzioni che incorporino componenti di costruzione avanzati e mostrino design di layout innovativi. In particolare, il campo di interesse riguarda gli edifici temporanei e gli eventi, la riconversione degli edifici e la progettazione di componenti per l'edilizia.



In questa prospettiva, il Master in Industrial Design for Architecture mira a:



Combinare le competenze multidisciplinari per creare curricula avanzati;



Coinvolgere aziende e professionisti per rendere l'esperienza educativa il più pratica possibile;

Fare riferimento alle risorse culturali ed economiche italiane per arricchire le competenze progettuali;



Insegnare come sviluppare concetti altamente innovativi basati su brief di progettazione forniti da società reali;



Offrire un ambiente multiculturale per migliorare la comprensione dei problemi globali.





Obiettivi formativi



Il corso è inteso a formare professionisti con competenze di progettazione applicate al design di prodotti industriali che interagiscono o si integrano con l'ambiente costruito, ovvero i componenti di macrosistemi sempre più industrializzati quali, appunto, gli edifici. Obiettivo del corso è coniugare il sapere derivante da due settori di eccellenza in Italia: il design e la produzione di componenti per l'edilizia, aree che godono già di un notevole riconoscimento internazionale, ma che possono trovare ulteriori opportunità di sviluppo sia a livello nazionale che internazionale.



Di particolare interesse è l'esistenza nel nostro paese di una tradizione di alta qualità nella manifattura di elementi finiti per l'edilizia, ad esempio nel campo dei materiali da cantiere (laterizi, inerti, ecc.) e dei rivestimenti (ceramiche, mosaici, ecc.), così come esistono eccellenti realtà nella produzione di strutture ed impianti. Il corso offre, quindi, competenze di Industrial Design basate sulla qualità progettuale/produttiva italiana e applicabili al mercato internazionale. I professionisti formati in questo corso avranno capacità di gestire la complessità progettuale del prodotto industriale destinato all'ambiente costruito in relazione, quindi, alla sua integrazione con il manufatto edilizio, in aziende di settori diversi produttivi che includono la produzione di serie di componenti per l'edilizia, la prefabbricazione leggera e pesante, i prodotti per la costruzione dell'involucro degli edifici, i sistemi di impianto e di dotazione funzionale dell'ambiente costruito.



Gli studenti potranno lavorare in azienda, oppure in studi di design ed engineering che prevedono interazione con il mondo dell'impresa. La didattica del Master prevede lo svolgimento di lezioni frontali, seminari, esercitazioni e workshop.





Sbocchi occupazionali



Gli studenti del Master Industrial Design for Architecture diventeranno designer esperti, con conoscenze teoriche congiunte a significative esperienze applicate al settore delle costruzioni edili, e product manager, con spiccate propensioni multidisciplinari, responsabile dello sviluppo di nuovi prodotti e della loro integrazione all'ambiente costruito.





Titolo rilasciato

 

Al termine del corso, al superamento dell'esame finale verrà rilasciato il diploma di Master universitario di I livello "INDUSTRIAL DESIGN FOR ARCHITECTURE".

Programma

Piano didattico
 
Il programma comprende tre aree formative che si occupano di diversi aspetti della progettazione industriale:

Design Culture: storia ed evoluzione del design, con particolare riferimento agli sviluppi estetici e alla relazione sempre più stretta che si è sviluppata negli anni tra prodotto e spazio di costruzione;

Tecnologia di progettazione: studio delle diverse tecnologie, materiali e strumenti necessari per concepire e realizzare prodotti che si combinano in un ambiente costruito;

Strategia di progettazione: studio dei nuovi processi di costruzione, gestione dell'innovazione di design e introduzione del design nelle strategie aziendali delle aziende del settore.

A questi verrà aggiunta una quarta area: Design Studio, che includerà un lavoro pratico nel design su vari temi di design come:

progettazione di prodotti da incasso finiti, in altre parole come componenti costruttive integrabili;

progettare prodotti elettronici di consumo e prodotti salvaspazio che siano altamente integrati con la costruzione di edifici;

progettare prodotti per la costruzione in serie, ad es. per strutture temporanee e soluzioni modulari per l'edilizia;

Tali compiti possono essere individuali o in team e possono prevedere la partecipazione di aziende leader nel settore di riferimento. La valutazione raggiunta costituirà la base per la marcatura finale.


Moduli didattici
 
Il corso affronta i seguenti moduli didattici:

Storia del design e dell'architettura: panoramica generale sull'evoluzione storica del design industriale, all'interno della quale viene evidenziata la relazione tra uomo-oggetto-spazio. L'interpretazione è, infatti, l'indagine sul rapporto tra la progettazione dello spazio costruito e il design dei prodotti contenuti, integrati o comunque connessi al suo interno. A questo proposito sarà il tema della lingua e della produzione artigianale, proto industriale e industriale;


Product Design Language:

Design and the Contemporaneity: acquisizione del quadro di conoscenze necessario per confrontarsi con il linguaggio della contemporaneità anche durante la fase di progettazione. Il design è la disciplina della contemporaneità: la comprensione critica delle variabili relative alla progettazione di nuovi prodotti industriali - anche quelli inclusi nell'universo dei prodotti per l'architettura - implica l'impegno ad evolvere le capacità culturali e interpretative, che rendono comprensibile quella significato specifico della disciplina;

Design e innovazione: acquisizione di conoscenze relative al concetto di innovazione nel campo del design attraverso lezioni, esercitazioni e visite guidate. Il tema dell'innovazione è esplorato e ampliato da due diversi punti di vista: il design e la gestione, con contributi educativi specializzati;

Strategia di progettazione: acquisizione della capacità di attuare il processo di integrazione del progetto con l'organizzazione e la strategia delle imprese: il processo di sviluppo di nuovi prodotti e il ruolo del design in tale processo; il processo di innovazione del contributo del design allo sviluppo di un prodotto innovativo;

Tecnologia dei materiali: le principali famiglie di materiali che vengono applicate nella produzione industriale saranno analizzate per quanto riguarda: le loro proprietà, il potenziale acquisito durante i processi di trasformazione, i livelli di compatibilità con altri materiali, le possibilità di connessione e assemblaggio, la resistenza e la durabilità di elementi costruttivi.

Fornirà le informazioni necessarie per comprendere le relazioni tra i prodotti industriali con i materiali che li costituiscono. Verranno inoltre mostrati e forniti gli strumenti per la selezione dei materiali, come ad esempio la versione di Cambridge Engineering Selector Design Consideration;
Processi produttivi del design per l'architettura: acquisizione della capacità di comprendere e gestire le considerazioni tecniche, tecnologiche ed economiche relative ai processi di produzione e ai flussi logistici dei prodotti industriali;

Tecnologia dell'ambiente costruito: acquisizione di conoscenze sul repertorio di elementi tecnici necessari per identificare e progettare prodotti compatibili ed integrati agli edifici.

Acquisizione della capacità di progettazione di componenti per l'edilizia per interni (pareti interne, metallo, piante, elementi decorativi) ed esterni (chiusure verticali esterne e loro finiture: facciate continue, lucernari, materiali naturali e artificiali) a partire dalla loro funzione nell'edificio fino al vincolo di implementazione e costo;

Seminari: incontro con insegnanti e professionisti provenienti dal mondo degli affari. I seminari saranno incentrati sulla relazione tra Design e Architettura e il ruolo in evoluzione del design nell'innovazione degli edifici;

Design Studio: attività di progettazione come workshop saranno divisi in tre studi di design. Il tema degli studi di progettazione sarà definito con aziende che producono prodotti industriali per l'ambiente costruito. Inoltre, gli studi affronteranno temi di crescente complessità, in modo da sviluppare gradualmente sempre più competenze progettuali.

Requisiti

Requisiti di ammissione

 

Il Master universitario è riservato candidati in possesso di Laurea o Laurea Specialistica/Magistrale N.O. in Architettura, Disegno Industriale o Ingegneria. Per i candidati stranieri saranno considerati titoli di studio equivalenti nei rispettivi ordinamenti degli studi.

Il numero di allievi ammessi è 20. La selezione sarà a cura della Commissione.

Le selezioni avverranno in ordine cronologico rispetto alla data di ricezione della domanda, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Scadenza

- data di inizio: 22/09/2020
- data di fine: 01/12/2021

Durata

12 months. 1500 hours

Luogo

a Milano

Sì, mi interessa

conoscere tutti i dettagli, prezzi, borse di studio, date e posti disponibili

Master in Industrial Design for Architecture

Per completare la richiesta deve accettare la politica sulla privacy
Inviando questo modulo accetti di ricevere regolarmente informazioni da Educaweb e dal Centro relative a questi corsi.
Ti raccomandiamo anche questi corsi

Master in Industrial Design for Architecture