Master in Specialista nella Tutela e Assistenza di Donne Vittime di Violenza

Master
On-line
100 ore
650 €

Descrizione

Obiettivi

Il Master Online in Specialista nella tutela e assistenza di donne vittime di violenza è rivolto a psicologi e psicologhe, assistenti sociali, insegnanti, forze dell'ordine, medici e infermieri, studenti/esse e tutti coloro che svolgono una professione sociosanitaria o educativa che possono trovarsi a lavorare con donne e/o bambini vittime di violenza.

Obiettivi specifici del Master:

    Rafforzare le consapevolezze sugli stereotipi di genere diffusi e trasmessi nella nostra società;
    Offrire una panoramica sociale, psicologica e legale della violenza di genere;
    Acquisire una conoscenza di base sugli interventi che vengono attuati per prevenire e contrastare la violenza di genere e intrafamiliare;
    Acquisire una conoscenza di base sugli aspetti legali inerenti la violenza di genere;
    Sensibilizzare chiunque si trovi ad entrare in contatto con vittime di violenza domestica a riconoscerne i primi segnali e ad offrire il proprio aiuto e supporto concreti (es. genitori, i nsegnanti, ma anche operatori sanitari e FFOO….);
    Acquisire la conoscenza dei percorsi delle vittime di tratta e i significati che agiscono sulle loro esperienze migratorie;
    Acquisire conoscenza sugli effetti della violenza assistita dai bambini e sui percorsi terapeutici che possono essere attuati.

Programma

Il Master Online in Specialista nella tutela e assistenza di donne vittime di violenza ha una durata complessiva di 100 ore comprensive delle ore di lezione live online, lo studio individuale e l'elaborato finale.

Di seguito gli argomenti trattati nel Master:

1. Presentazione corso. Storia dei femminismi e dimensione culturale della violenza sulle donne – Docente: Silvia Santilli (5 ore)

In questo primo modulo cercheremo di fornire un'ampia definizione del femminismo, le mutevoli definizioni e pratiche, per inquadrare le battaglie prioritarie portate avanti dalle origini ad oggi. Analizzeremo cosa significhi oggi il femminismo, un movimento più inclusivo e considereremo la dimensione culturale della violenza sulle donne.

2. Crescere negli stereotipi di genere – Docente: Raffaella Mossa (3 ore)

La giornata formativa verrà strutturata attreverso una parte di lezione teorica, condivisione e analisi di contenuti testuali, visivi e multimediali ed esercitazioni pratiche. Obiettivo formativo è avviare un confronto e una riflessione sui ruoli di genere e gli stereotipi culturali che sostanziano la discriminazione delle donne e la disparità dei ruoli nella società in cui viviamo, che sono alla base della violenza di genere.

3. Parità di genere e diritti umani nell'Agenda 2030: a che punto siamo? – Docente: Raquel Grifoni (2 ore)

Verrà effettuato un breve excursus storico e normativo sui diritti delle donne in generale per poi passare alla disamina normativa specifica sulla prevenzione e il contrasto alla violenza sulle donne. Ciò per comprendere dove siamo arrivati per poi passare agli obiettivi dell'Agenda 2030 e riflettere sull'importanza dell'adozione della prospettiva di genere in tutti i provvedimenti normativi.

4. Le violenze di genere: panoramica della violenza fisica, psicologica, sessuale ed economica – Docente: Raffaella Mossa (5 ore)

Obiettivo del modulo è offrire strumenti per rilevare e identificare la violenza. Verranno analizzate la relazione asimettrica e le dinamiche della spirale della violenza, con un particolare focus sui tipi di violenza, dalla ricostruzione del vissuto personale alla lettura in ottica di genere.

5. Gli effetti psicologici della violenza intrafamiliare – Docente: Maria Grazia Flore (3 ore)

Nella leziona verranno trattati gli effetti sul sistema nervoso, ormonale, percettivo ed emotivo nelle donne che si trovano in situazioni di dominio psichico; verranno affrontati i meccanismi di difesa psicologici che vengono messi in atto e gli effetti psicologici del trauma subito nelle situazioni di violenza fisica, sessuale e di maltrattamento, in particolare il Disturbo Post-Traumatico da Stress. Analizzeremo infine quali possono essere, in queste situazioni, i fattori di rischio e i fattori di protezione.

6. Gli effetti psicologici della violenza intrafamiliare assistita dai minori – Docente: Valentina Ferrara (3 ore)

In questa parte del corso verranno presentate le diverse forme di violenza assistita con uno sguardo particolare alla conflittualità genitoriale. Verranno presentati dei casi clinici esemplificativi e verranno descritte le conseguenze psicologiche a breve e lungo termine sui minori nelle differenti fasi di sviluppo, infantile ed adolescenziale. Verranno inoltre presentati dei cenni di diritto per quanto riguarda la tutela e protezione dei minori vittime di violenza assistita.

7. Violenza intrafamiliare: aspetti di diritto penale e processuale – Docente: Raquel Grifoni (3 ore)

Verrà effettuata una disamina dei reati di violenza di genere con le modifiche apportate dalla Legge 69/2019 nonché un'analisi degli strumenti giuridici a tutela della donna vittima di violenza fornendo una lettura integrata e coordinata delle varie norme che si sono succedute nel tempo. Verranno affrontate le misure cautelari, i diritti di informazione, la partecipazione della donna nel processo penale attraverso la costituzione di parte civile, la vittima vulnerabile e gli strumenti processuali a tutela, la difesa legale, il coordinamento tra settore civile e penale.

8. La tratta degli esseri umani: aspetti sociali, psicologici e legali – Docente: Serena Caroselli (5 ore)

L'obiettivo è quello di offrire una preparazione teorica e applicata sul tema, attraverso la prospettiva antropologica della violenza, del corpo e l 'esplorazione dei significati che ruotano intorno alle relazioni di genere e generazionali che configurano la dimensione del debito economico cui le vittime sono soggette. Attraverso una prospettiva intersezionale e una metodologia etnografica, l'obiettivo della lezione è quello di approfondire la conoscenza dei percorsi che le donne vittime di tratta intraprendono a partire dai paesi di origine fino in Europa; orientare sia dal punto di vista giuridico che antropologico le possibili forme di tutela; acquisire strumenti di ascolto e lettura delle narrazioni che le donne propongono ma anche di leggere gli immaginari che orientano le pratiche e le politiche dei servizi.

9. Lo stalking: aspetti psicologici, sociali e legali – Docente: Lia Nausicaa Filippi (5 ore)

Cosa intimamente significa subire atti di stalking e come si identifica ufficialmente il fenomeno? Qual'è l'attuale stato normativo in merito e quali sono le sfide sociali che vanno ancora affrontate per tutelare e supportare chi cerca di fuoriuscire da questa tipologia di violenza psicologica? Dove possiamo intervenire noi, e dove assolutamente no? Risponderemo interattivamente assieme a questi quesiti ed altri ancora grazie all'illustrazione di esempi afferenti ai campi del cinema e della clinica.

10. Interventi (1): il lavoro nei CAV con le donne e i nuclei familiari – Docente: Silvia Santilli (5 ore)

Vedremo la storia e l'esperienza dei Centri Antiviolenza in Italia. Tratteremo le pratiche di accoglienza e di accompagnamento, come rispondere efficacemente ai bisogni delle donne sopravvissute alle diverse forme di violenza, fornendo conoscenze teoriche e pratiche per l'attivazione e la definizione del percorso di fuoriuscita dalla violenza. Seguiranno momenti di confronto, simulazioni e attività che stimolano la riflessione sui temi trattati.

11. Interventi (2): consulenza psicologica e psicoterapia con le donne vittime di violenza – Docente: Maria Grazia Flore (2 ore)

Si affronteranno gli obiettivi della consulenza psicologica e/o della psicoterapia, ossia: il ristabilimento della sicurezza e del senso di autostima della donna, l'elaborazione del lutto e del passato, la riconnessione con una nuova vita e la costruzione di nuovi vincoli relazionali sani.

12. Interventi (3): consulenza psicologica e psicoterapia ai bambini vittime di violenza assistita e diretta – Docente: Valentina Ferrara (2 ore)

Verranno presentati i principali interventi psicologici e psicoterapeutici per i minori vittime di violenza assistita, nonché una breve descrizione delle procedure adottate presso i servizi territoriali, pubblici e privati. Anche in questo caso verranno presentati dei casi clinici esemplificativi.

13. Interventi (4): i servizi rivolti agli uomini autori di violenze – Docente: Jacopo Piampiani (5 ore)

Verranno illustrati e analizzati i concetti di stereotipo, in particolar modo legato al genere, con un focus preferenziale sull'idea di essere maschi nella società d'oggi. Parleremo quindi della riflessione maschile italiana che si sta muovendo su questi temi e sui servizi rivolti agli autori di comportamenti violenti. Ci saranno momenti più istruttivi per meglio comprendere gli argomenti trattati e momenti più esperienziali in cui favorire la libera espressione di vissuti emotivi da parte dei partecipanti attraverso altri canali comunicativi, e/o esercizi specifici.

14. La prevenzione della violenza di genere: gli interventi nelle scuole – Docenti: Antonella Petricone e Federica Scrollini (5 ore)

Esploreremo l'immaginario che sottende alle culture educative per metterne in discussione modelli e concetti ancora strettamente legati a stereotipi di genere che influenzano, condizionano e determinano le scelte di ragazze e ragazzi, veicolano immagini ed idee stereotipate nei percorsi di crescita di bambini e bambine e alimentano una cultura violenta attraverso modelli di femminilità e mascolinità stereotipati e costrittivi che sono alla base di comportamenti discriminanti e atteggiamenti sessisti. Analizzeremo pratiche e modelli diversi per un'educazione libera dalla violenza, capace di infondere fiducia, consapevolezza di sé e delle proprie potenzialità e rispettosa di tutte le differenze. Offriremo a tutti/e gli/le attori/attrici che lavorano in ambito educativo alcuni strumenti teorico-metodologici e una rassegna di proposte operative per smontare stereotipi e pregiudizi lavorando con esempi pratici da seguire per strutturare attività e laboratori.

Destinatari

Il Master Online in Specialista nella tutela e assistenza di donne vittime di violenza è rivolto a psicologi e psicologhe, assistenti sociali, insegnanti, forze dell'ordine, medici e infermieri, studenti/esse e tutti coloro che svolgono una professione sociosanitaria o educativa che possono trovarsi a lavorare con donne e/o bambini vittime di violenza.

Titolo ottenuto

Al termine del Master Online in Specialista nella tutela e assistenza di donne vittime di violenza sarà possibile scaricare l'attestato di formazione.
Master in Specialista nella Tutela e Assistenza di Donne Vittime di Violenza
IGEA Centro Promozione Salute
Campus e sedi: IGEA Centro Promozione Salute
IGEA Centro Promozione Salute
Piazza Duca d'Aosta, 28 65122 Pescara
Corsi più popolari
X