Descrizione


Il Trainer di Mentor è un formatore che è specializzato nella formazione dei Mentor in specifici programmi e progetti di Mentoring. Progetta e eroga la formazione e la didattica dei percorsi iniziali, in itinere ed ex post dei Mentor che sono inseriti in singoli progetti e/o programmi di Mentoring che hanno processi formali e organizzati. Le funzioni principali della figura, insieme con il Project Manager di Mentoring, sono quelle di effettuare l'analisi dei bisogni formativi dei Mentor nello specifico contesto d'azione ed è esperto di metodi e tecniche che sono principalmente riconducibili alla formazione delle competenze del Mentor. Elabora materiali didattici specifici e si preoccupa di avere feed back valutativi sulla formazione stessa, in collaborazione con la figura del valutatore e certificatore e del tutor di Mentoring. Si occupa di verificare e di impostare la formazione sulla base degli standard dell'"CMI - Coaching and Mentoring International"e della SIM – Scuola Italiana di Mentoring, in particolare sul costrutto psico – pedagogico del Developemental Mentoring. È una figura che non si sovrappone ai dettami della AIF (Associazione Italiana Formatori), ma ne è una specializzazione ulteriore.


Programma

 
Modulo 1 – Il Mentoring – 14 ore
  • Definizioni e concetti introduttivi
  • Le differenze e le affinità con il coaching, tutoring, counselling, advising
  • Le tipologie del Mentoring formale (faccia a faccia, blended Mentoring, eMentoring)
  • Le competenze del Mentor
  • Il CV europeo del Mentor e il modello MAITRE
  • Le esperienze di successo in Italia ed in Europa: i progetti Cameo, EMPIRE ed i progetti della SIM
 
Modulo 2 – Gli ambiti di applicazione ed i modelli psico – pedagogici di riferimento – 14 ore
  • I tre approcci fondamentali del Mentoring: funzionale, di ruolo e delle caratteristiche personali
  • Elementi di analisi socio – culturale – ed economica dei contesti di applicazione del Mentoring
  • Ambiti di applicazione: impresa, scuola, università, sociale, sport, forze armate
  • Il modello della Kram
  • Il modello anglosassone e Clutterbuck
  • Il modello della SIM
     
Modulo 3 – Il Mentoring formale – 16 ore
  • Le distinzioni di un Programma, progetto e relazione di Mentoring
  • L'organigramma di un progetto formale di Mentoring
  • I compiti degli attori coinvolti in un progetto di Mentoring
  • Il ciclo, le funzioni e le attività di un progetto di Mentoring
- analisi di bisogni di Mentoring e sviluppo risorse umane
- analisi target group per i Mentor e per i Mentee
- strategie di Marketing per il Mentoring
- strategie di reclutamento e selezione dei Mentor e dei Mentee
- formazione dei Mentor e dei Mentee
- gestione comunità di pratiche Mentor e Mentee
- scelta di eventuali piattaforme di eMentoring
- monitoraggio e valutazione progetti di Mentoring
  • Strumenti per la gestione dei percorsi di Mentorship e formazione dei Mentor
  • I documenti del Mentoring più importanti
  • Il modello "European Coaching and Mentoring Council"
  • Il modello americano dello ‘sponsoring Mentoring'
  • Il modello EMPIRE e altri modelli
  • Il modello CMI e il modello Scuola Italiana di Mentoring e gli standard di certificazione italiana e internazionale
Modulo 4 – Teoria e tecniche dell'apprendimento del Mentoring– 8 ore
  • I tre approcci fondamentali del Mentoring: funzionale, di ruolo e delle caratteristiche personali
  • L'analisi dei fabbisogni formativi
  • La psicologia dell'apprendimento
  • L'apprendimento e l'auto apprendimento
  • Il cognitivismo
  • Il costruttivismo
  • La psicologia umanista
  • La formazione del carattere e della personalità
  • Il personal Reflective Space
  • La motivazione e il senso di appartenenza
Modulo 5 – Tecniche di formazione delle competenze ‘core' dei Mentor– 20 ore
  • Formare le competenze più importanti del Mentor
- comprendere il ruolo del Mentor
- comprendere le fasi di un rapporto di Mentoring
- gestire la relazione e competenze comunicative (ascolto attivo)
- gestire una relazione di eMentoring (lan etiquette)
- story telling
- l'intelligenza emotiva
- leadership
- la gestione dell'esempio positivo
- la trasmissione dei valori
- costruire e dare significato alla relazione
- goal setting e action planning

Modulo 6 – Tecniche di progettazione degli strumenti di gestione del rapporto di Mentorship – 8 ore
  • Comprendere gli obiettivi e il contenuto del progetto di Mentoring formale
  • Il modello Scuola Italiana di Mentoring
  • La progettazione dei learning objects e tools per la gestione del rapporto di Mentorship
  • Gli strumenti di misurazione dell'impatto del Mentoring esistenti
  • Le procedure e gli strumenti di valutazione e di certificazione
 

Requisiti

I requisiti di accesso sono:
aver conseguito una laurea di base e avere minimo due anni di esperienza lavorativa nel
settore della consulenza e/o della formazione e/o dello sviluppo di servizi avanzati.
In sede di richiesta e di pre – iscrizione la Scuola si riserva di accettare candidati che non
abbiano i requisiti suddetti per particolari motivazioni.

Metodologia

Lezioni frontali, role playing, analisi di casi, studio individuale e accompagnato da un tutor della SIM

Verifica didattica

L'esame finale si basa su un colloquio individuale, su un test scritto e sull'elaborazione di
una tesina esito dell'esperienza di stage e di studio individuale.

Durata

100 ore in aula + 20 di auto formazione + 120 di stage
Il corso ha una durata di 220 ore: 80 ore in aula, 20 ore di auto formazione e 120 di Project Work.

Certificato

Terminato il percorso, e superato l'esame finale, è prevista l'iscrizione all'albo e data base degli esperti di Mentoring della Scuola Italiana di Mentoring, sotto la categoria "Trainer di Mentor"

Sì, mi interessa

conoscere tutti i dettagli, prezzi, borse di studio, date e posti disponibili

Trainer di Mentor

Per completare la richiesta deve accettare la politica sulla privacy
Inviando questo modulo accetti di ricevere regolarmente informazioni da Educaweb relative a questi corsi.
Ti raccomandiamo anche questi corsi