Valutare le competenze genitoriali e le relazioni familiari nella pratica forense

Giunti O.S. Organizzazioni Speciali

Corso di formazione professionale
In aula
24 Ore

Descrizione


La valutazione della genitorialità è una complessa attività che deve tener conto di diversi parametri – clinici, relazionali, interpersonali e sociali  dei soggetti coinvolti (minore e genitori), e che deve essere tradotta dal contesto della psicologia clinica a quello della psicologia giuridica.



I criteri per la valutazione della capacità genitoriale quindi comprendono lo studio delle abilità cognitive, emotive e relazionali del ruolo e delle funzioni genitoriali.



Molti strumenti standardizzati possono aiutare e sostenere il lavoro del CTU nelle valutazioni calate nelle specificità delle diverse situazioni. Il corso quindi intende presentare in maniera operativa gli strumenti di cui il CTU può avvalersi.



Per ogni test saranno illustrate le variabili misurate, i materiali che lo compongono, l'output disponibile e le modalità di utilizzo a seconda delle aree di riferimento.



Programma

Orario 9-13, 14-18
Il corso è strutturato nelle seguenti aree:
 
Psicopatologica e Personalità
 
  • MMPI-2 (Minnesota Multiphasic Personality Inventory-2): per la valutazione ad ampio spettro del soggetto;
  • PPI-R (Psychopatic Personality Inventory – Revised): per la valutazione dei comportamenti, atteggiamenti e peculiarità cognitive proprie del soggetto con tratti di psicopatia.
Competenze genitoriali
 
  • PPT (Parents Preference Test): per misurare il tipo di interazione genitore/figlio;
  • PSI (Parenting Stress Index): per misurare lo stress presente nella relazione genitore/figlio;
  • SIPA (Stress Index for Parents of Adolescents): per identificare lo stress genitoriale con figli adolescenti.
Qualità delle relazioni
  • PARENTS (Portfolio per la validazione dell'accettazione e del rifiuto genitoriale): per misurare l'accettazione e il rifiuto genitoriale (versione genitori e versione figli);
  • FRT (Family Relations Test, Versione bambini): per lo studio delle rappresentazioni familiari.

Destinatari


I professionisti, psicologi, psichiatri, neuropsichiatri infantili chiamati a valutare le competenze genitoriali delle parti in causa per l'affidamento e che operano come CTU nei Tribunali Civili.



Metodologia

Lezioni in aula

Lingua

Italiano

Scadenza

La scadenza delle iscrizioni è il 24 novembre 2015.

Durata

Inizio corso 27 Novembre 2015

Luogo

Il corso si terrà a Napoli, presso Tiempo Business Center, Centro Direzionale Isola E5 Scala A, 80143 Napoli

Obiettivi

Acquisire gli elementi utili per inquadrare concettualmente la tematica delle capacità genitoriali e le diverse dimensioni che la caratterizzano; Sviluppare conoscenze teorico-pratiche sull'utilizzo di strumenti specialistici che possano aiutare a meglio comprendere le impressioni cliniche ottenute attraverso i colloqui; Essere in grado di scegliere quali sono gli strumenti di approfondimento più utili in funzione delle specifiche situazioni.

Promozioni


Quota di iscrizione





  • Iscrizione singola euro 65 (+ IVA 22% per un totale di euro 79,30)





Promozione

La quota di iscrizione (65 euro ) ti verrà restituita sotto forma di bonus da spendere durante la giornata del corso.

E se i tuoi acquisti superano i 500 euro  usufruirai di un bonus da 100 euro anziché da 65 euro.



Sì, mi interessa

conoscere tutti i dettagli, prezzi, borse di studio, date e posti disponibili

Valutare le competenze genitoriali e le relazioni familiari nella pratica forense

Per completare la richiesta deve accettare la politica sulla privacy
Inviando questo modulo accetti di ricevere regolarmente informazioni da Educaweb relative a questi corsi.
Ti raccomandiamo anche questi corsi

Valutare le competenze genitoriali e le relazioni familiari nella pratica forense