“ Competenze digitali: la sfida per la scuola e i servizi di orientamento ”

Intervista a Eleonora Durighello,
Responsabile Sviluppo S.OR.PRENDO Italia.
07/12/2015

Nel panorama italiano delle tecnologie digitali applicate all'orientamento spicca S.OR.PRENDO, il software per l'orientamento alle professioni che coniuga un'ampia e aggiornata base informativa sulle professioni con una serie di funzioni utili allo studente per "orientarsi" esplorando i propri interessi e preferenze (attraverso domande e opzioni) avvicinandosi progressivamente ad un set di professioni e alle aree professionali maggiormente interessanti e compatibili con le preferenze espresse. Ne parliamo con la dott.ssa Eleonora Durighello, Responsabile Sviluppo S.OR.PRENDO Italia.
Qual è il peso delle tecnologie digitali nell'ambito dell'orientamento?
 
L'utilizzo delle tecnologie digitali è una grande sfida per tutti i servizi di orientamento. Le risorse digitali oggi permettono di ampliare ed innovare le opportunità ed i percorsi di orientamento con nuovi strumenti e metodologie, che possono essere di grande aiuto nell'offrire servizi personalizzati e adeguati ai contesti, con tempistiche decisamente più brevi e un accesso molto più ampio.
 
Questa sfida delle tecnologie rappresenta anche una priorità istituzionale, sia per l'Europa, sia per l'Italia. Nelle "Linee guida nazionali per l'orientamento permanente' emanate dal MIUR nel 2014, un'intera sezione del documento è dedicata proprio all'utilizzo delle TIC a scuola, per migliorare e ampliare le attività di orientamento. In particolare, il grande salto con le tecnologie è il passaggio da un utilizzo per lo più "informativo" ad una dimensione formativa dell'orientamento, attraverso strumenti che consentono agli studenti di riflettere sulle proprie preferenze e sulle diverse opportunità, potenziando quelle che oggi chiamiamo Career Management Skills, ovvero le competenze che permettono alle persone di individuare, definire, costruire e adattare un proprio progetto formativo e professionale, nel corso della vita.
 
Oggi si parla di "scuola digitale" per promuovere l'uso delle tecnologie non solo nello studio delle diverse discipline, ma soprattutto per esplorare il mondo esterno, scoprire tutte le opportunità professionali e orientarsi verso i percorsi che meglio rispondono alle proprie esigenze e caratteristiche. Per questo accanto agli ambienti di apprendimento a distanza molte scuole ed istituzioni formative mettono a disposizione degli studenti e degli insegnanti software per l'esplorazione delle professioni, strumenti per realizzare e condividere il proprio e-portfolio, piattaforme per comunicare e realizzare web meeting.
 
Quindi non si tratta solo di un passaggio a nuovi strumenti ma anche di competenze specifiche che chi opera nell'orientamento deve acquisire per un utilizzo efficaci di tali strumenti a fini orientativi?
 
Esatto. Il tema delle competenze digitali per l'orientamento è sicuramente una priorità in questo momento di grande espansione delle tecnologie e delle risorse sul web.
 
Con la Regione Marche, in questi ultimi due anni, abbiamo lavorato sull'implementazione del software S.OR.PRENDO nel sistema regionale di orientamento permanente. Il percorso ha coinvolto attivamente oltre 70 scuole secondarie di primo e secondo grado, tutti i 13 Centri per l'impiego del territorio regionale e i servizi di orientamento delle Università. In questo caso, oltre a fornire lo strumento S.OR.PRENDO a tutti le strutture coinvolte nel progetto, sono state realizzate molteplici e innovative attività di formazione e assistenza tecnica, con seminari e laboratori di formazione, in presenza e a distanza, azioni di e-tutoring, working groups e momenti di valutazione finalizzati alla condivisione dei risultati raggiunti e alla raccolta di feedback e bisogni emergenti. Il progetto ha permesso di integrare lo strumento S.OR.PRENDO nell'offerta di servizi di orientamento a livello regionale e di potenziare le competenze degli orientatori e degli insegnanti, anche attraverso la condivisione di modelli, pratiche di lavoro e di un medesimo linguaggio.
 
Molto spesso l'ostacolo principale alla diffusione di nuove tecnologie è proprio la paura di non saperle poi maneggiare. Per questo la formazione è una leva strategica per innovare e ammodernare i sistemi territoriali di orientamento.
 
Quali sono le iniziative formative del team SORPRENDO per il 2016?
 
Nel 2016 sarà ulteriormente ampliata la gamma di percorsi di formazione e di aggiornamento per tutti coloro che lavorano nell'ambito dell'orientamento. In particolare, stiamo preparando il nuovo programma ‘Orientare alle professioni con il supporto delle tecnologie digitali - S.OR.PRENDO per la SCUOLA 2016' con iniziative formative e di aggiornamento per acquisire quelle competenze che permettono di usare in modo ottimale le potenzialità dello strumento per rispondere alla domanda di orientamento di giovani e adulti.
 
Ai docenti e agli operatori delle scuole e degli enti che utilizzano S.OR.PRENDO sarà reso disponibile un percorso strutturato in 3 moduli che permetterà l'acquisizione di competenze specifiche nella gestione di interventi di orientamento alle professioni con il supporto delle tecnologie digitali. I contenuti riguarderanno il moderno approccio formativo dell'orientamento nella società complessa; struttura e modello di esplorazione e matching di S.OR.PRENDO; tecniche di conduzione degli interventi e nella gestione dello strumento S.OR.PRENDO; tecniche per la progettazione di percorsi di orientamento a partire dal framework sulle career management skills. Il percorso prevede anche un'attività di project work all'interno dei contesti di riferimento.
 
Ad ogni modulo sarà associata un'attestazione che descrive le competenze acquisite e che sarà accessibile e visibile on line nella nuova sezione del sito www.sorprendo.it dedicata proprio a tutti gli esperti e agli insegnanti che usano S.OR.PRENDO.
 
Quali le modalità di iscrizione al programma?
 
Verranno pubblicate sul sito www.sorprendo.it , sulla Newsletter di S.OR.PRENDO alla quale è possibile iscriversi seguendo il link http://www.sorprendo.it/iscriviti-alla-newsletter e ovviamente sul portale EDUCAWEB.IT!
 
Un grande impegno quindi per il nuovo anno…
 
Sì, molte iniziative e attività, sperando di riuscire a mettere questo strumento a disposizione dei giovani che, mai come in questo periodo, hanno bisogno di poter accedere alle migliori risorse tecnologiche per decidere al meglio il proprio futuro. Questo è l'augurio che mi sento di fare anche nell'imminenza delle prossime feste, a nome mio e di tutto lo staff che lavora a questo progetto.
 
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo