Roma, finalmente il Master in Apprendimento Esperienziale

Redazione di Educaweb.it
04/11/2016

Finalmente a Roma parte il primo Master italiano in Apprendimento Esperienziale. Opportunità di crescita per tutti coloro che lavorano, o desiderano lavorare nel settore della formazione, dell'educazione e della relazione d'aiuto.
L'Università Roma Tre ha attivato per quest'anno accademico il Master di I livello "Apprendimento esperienziale: tecniche, metodi e strumenti in ambito educativo, formativo e sociale".
E' il primo Master di questo tipo in Italia, dura 12 mesi, con inizio a febbraio 2017, e si propone di offrire conoscenze teorico-esperienziali capaci di costruire modelli di azioni e di progettazione, tecniche e strumenti che siano flessibili ai mutamenti, frutto della riflessione pedagogica, delle risposte educative e relazionali, delle attività esperienziali e degli apprendimenti maturati ed elaborati nella continuità dialettica tra teoria e prassi.
La metodologia del learning by doing è indirizzata allo sviluppo della sfera del "saper essere", al consolidamento e al rafforzamento delle competenze relazionali, riflessive e progettuali. Le metodologie e tecniche didattiche proposte vanno dall'outdoor agli scacchi, dal teatro all'arte, dalla musica al flamenco.

Cos'è l'Apprendimento esperienziale?
L'apprendimento esperienziale è quel tipo di apprendimento che si basa su esperienze cognitive, emotive, sensoriali, relazionali, e non solo su apprendimenti teorici. Apprendere in modo esperienziale, vuol dire che si vivono delle esperienze (magari guidate da un facilitatore, un esperto), e quanto si apprenderà sarà ben radicato in noi, pronto per essere rielaborato e adattato a molteplici situazioni, perché sarà diventato una nostra risorsa personale.
Se ne parla molto, anche nel mondo della didattica, anche se poi le nostre scuole preferiscono il più delle volte il comfort della didattica frontale che richiede l'uso di risorse unicamente cognitive. Una scelta coraggiosa dunque quella di questo Master, che risponde a un bisogno crescente di modalità più innovative di portare l'esperienza anche dentro al mondo della scuola e dell'università, ma anche nelle aziende e in tutti i contesti di relazione d'aiuto ed educativa.

Per chi è interessato all'argomento, consigliamo anche di visitare la Community dell'apprendimento esperienziale, dinamica realtà che esiste già da diversi anni e promuove varie iniziative e una rete di professionisti.

A chi si rivolge?
A tutti i laureati, ai professionisti impegnati nei processi educativi e formativi, nelle relazioni di aiuto in contesti scolastici, socio-educativi, organizzativi (aziende, pubbliche amministrazioni e no-profit) e nei servizi sociali.

Le attività didattiche si svolgeranno in presenza, il venerdì pomeriggio e sabato mattina, una volta al mese, ed è previsto un tirocinio di tre mesi.

Qui tutte le informazioni e qui il bando del Master.
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo