Muratore

Descrizione
Il muratore si occupa della realizzazione, manutenzione e del restauro di abitazioni private, edifici amministrativi, luoghi di culto ma costruisce anche opere di pubblica utilità quali strade e condotte di alimentazione (elettricità, acqua, gas) o di evacuazione per fognature e pozzi neri.
Attività lavorativa
Il muratore svolge mansioni diverse a seconda che sia impegnato nella realizzazione di un nuovo edificio o che operi nella ristrutturazione o nell'abbattimento di un vecchio stabile.

La costruzione di un immobile prevede una fase iniziale di progettazione del lavoro mediante lettura ed interpretazione del disegno tecnico raffigurante la struttura e una fase successiva di messa in opera, in cui il muratore procede alla costruzione e all'organizzazione del suo cantiere di lavoro delimitandone precisamente l'area.

I passi successivi che portano alla realizzazione del nuovo edificio sono:
- La costruzione delle fondamenta.
- La posa in opera delle canalizzazioni e delle fognature.
- La creazione dei muri portanti.
- La realizzazione di eventuali aperture sui muri, costruzione di camini e canne fumarie.
- La posa in opera di isolanti termici contro l'umidità e acustici contro i rumori.

Il restauro di uno stabile prevede, invece, altre operazioni edilizie di riparazione e riassetto, in linea con le indicazioni fornite dai committenti.

Il muratore, infine, può intervenire anche nell'abbattimento di edifici fatiscenti avviando così la ricostruzione di interi quartieri.

Il livello di autonomia e di responsabilità varia a seconda delle dimensioni del cantiere. In piccole imprese gode, solitamente, di un grado di autonomia superiore rispetto ad aziende di grandi dimensioni ma, in genere, ha un buon potere decisionale nell'ambito del suo lavoro.

Nonostante sia affiancato da un équipe di collaboratori, decide spesso come organizzare il proprio operato ed interviene frequentemente nel coordinamento del lavoro altrui.

Nello svolgimento del suo lavoro entra in contatto con tutte le persone che operano all'interno del cantiere, con i tecnici esterni chiamati per fornire consulenza esperta, fino al cliente che ha commissionato il lavoro. I contatti con i committenti sono frequenti sia nella fase di progettazione del lavoro che nel processo di messa in opera.

L'attività si svolge prevalentemente all'aperto. Il muratore non ha una sede fissa di lavoro, opera in un cantiere itinerante. Il luogo di lavoro inoltre varia continuamente per dimensioni e per organizzazione interna adattandosi al tipo di mansioni da svolgere.

Cazzuole, carrucole, betoniere, secchi sono tutti strumenti utilizzati tradizionalmente anche se oggi ha in dotazione macchinari più moderni quali: gru, argani elettrici, scale portatili, ponteggi, macchine tagliamuro, seghe circolari, trapani, martelli demolitori, pompe ad immersione, ecc.
Profilo professionale
Per svolgere questa professione dovrai:
- Padroneggiare nel modo corretto tutti gli strumenti tecnici e manuali collegati alla professione ed alcune tra le più comuni tecniche di misurazione quali la livella ed il filo di piombo.
- Avere una buona capacità manuale e l'abilità di stimare misure e superfici solo con un colpo d'occhio.
- Avere una predisposizione per la matematica, la geometria ed il disegno tecnico.
- Essere in grado di coordinare il tuo lavoro con quello degli altri addetti.

E' importante inoltre:
- Essere predisposti a lavorare in modo indipendente e mostrarsi disponibili, allo stesso tempo, al lavoro d'équipe.
- Avere una sana e robusta costituzione fisica, l'assenza di vertigini e di malattie della pelle.
- Essere in grado di lavorare sia in inverno che in estate, indipendentemente dalla temperatura.
Corsi correlati