Regista

Descrizione
Il regista è il responsabile tecnico e artistico di uno spettacolo, opera televisiva, cinematografica, teatrale, pubblicitaria. Il suo ruolo è di fondamentale importanza poiché si occupa non solo di dirigere il lavoro degli attori ma anche di coordinare il lavoro dei tecnici e di impostare e dirigere le riprese e inquadrature.
Attività lavorativa
Il ruolo di un regista ha caratteristiche assai diverse a seconda della tipologia di produzione: cinematografica, televisiva, teatrale, ecc. Nonostante ciò resta una figura di coordinamento con competenze tecniche e artistiche. Infatti, in tutti i contesti si troverà sempre a dirigere e collaborare con un ampio numero di persone partendo dagli attori fino alle comparse, dal produttore fino al truccatore.

Nei programmi televisivi il lavoro del regista è diverso poiché la scelta delle inquadrature, dei movimenti delle telecamere, cambia a seconda che si tratti di uno spettacolo, un incontro di calcio, un programma d’intrattenimento, un talk-show. Ad esempio nei programmi d’informazione e intrattenimento il regista opera a stretto contatto con la redazione degli autori e durante la registrazione o la messa in onda gestisce lo studio e i conduttori indicando come si devono susseguire le azioni prestabilite.

Inoltre il regista può essere anche l’autore e quindi può svolgere anche il compito di scrivere il copione o semplicemente partecipare alla stesura del copione. 
Le attività che generalmente svolge sono:
  • Stabilire con il produttore il budget a disposizione e i tempi di realizzazione.
  • Scrivere il progetto di regia (affiancato dal scenografo e costumista): un documento che contiene tutte le informazioni riguardanti lo spettacolo ad esempio. titolo, riassunto della trama e dei principali avvenimenti, un primo elenco dei collaboratori artistici,ecc..
  • Partecipare alla selezione del cast, in collaborazione con il produttore.
  • Stabilire le riprese, inquadrature e luci in collaborazione con il direttore della fotografia.
  • Scegliere l’ambientazione, la scenografia, costumi, trucco (con il direttore della fotografia, costumisti, scenografi e truccatori, ecc…).
  • Supervisionare e dirigere le prove delle scene relative a opere teatrali, cinematografiche o televisive.
  • Coordinare o partecipare all'attività di edizione di una pellicola (montaggio, doppiaggio, cura degli effetti sonori, selezione della musica, mixaggio, ecc.).
  • Valutare il lavoro terminato.
  • Mantenere i rapporti con la casa di produzione.
  • Cercare e trovare finanziamenti o produttori.
Lavora a stretto contatto con le diverse figure professionali previste per gli spettacoli teatrali e/o cinematografici, televisivi quali: direttori di produzione, sceneggiatori e autori, direttori della fotografia, coreografi, art directors, attrezzisti, macchinisti, costumisti, tecnici luci e effetti speciali ecc.. Il suo ruolo è, quindi, di grande responsabilità poiché il risultato finale dipenderà da lui e dalla sua capacità di coordinare e collaborare con i diversi professionisti. E’ sempre affiancato dall’aiuto regista e dagli assistenti.

Parte del lavoro si può svolgere in ambienti chiusi come studi cinematografici, teatri oppure in luoghi esterni in base al tipo di ambientazione che è stata scelta per effettuare una particolare scena es. in montagna, parco, ecc.
Profilo professionale
Le conoscenze, competenze e abilità pratiche che dovrai acquisire per poter esercitare questa professione sono varie e riguardano anche ambiti diversi come fotografia, produzione, ecc.

Per poter svolgere questa professione è indispensabile che tu acquisisca:
Conoscenze riguardo alle varie forme di spettacolo, teatrali e non, storia del teatro e spettacolo.
  • Conoscenze riguardo alle tecniche di ripresa, luci, montaggio.
  • Conoscenza sulle tecniche e stili di regia.
  • Conoscenza su metodi di regia e scenotecnici.
  • Conoscenza di tutti i campi della produzione televisiva e cinematografica (fotografia, montaggio, costumi, scenografia).
  • Conoscenze riguardo le tecniche di postproduzione.
Delineano il profilo anche capacità riguardo all’utilizzo delle attrezzature tecniche nelle diverse fasi di produzione (cinepresa, pellicola, carrelli, gru, ecc.). In particolare, negli ultimi anni, l’utilizzo delle nuove tecnologie digitali ha avuto un forte impatto nella ripresa cinematografica, è quindi importante che tu acquisisca conoscenza specifiche su queste tecnologie e sulle tecniche per utilizzarle efficacemente.
Molto utile è che tu possieda un’ottima conoscenza dell’inglese e preferibilmente di altre lingue straniere poiché ti potrà capitare di lavorare in contesti esteri o con altri professionisti stranieri.

Essendo una professione strettamente legata ad un ambito artistico è importante che tu abbia una passione innata verso: musica, spettacolo, arte visiva oltre che una certa creatività, inventiva, buon gusto. 

Inoltre è importante possedere ottime doti comunicative e di coordinamento, organizzative e di pianificazione del lavoro in quanto il ruolo a cui ambisci è di grande responsabilità e devi essere in grado di saper gestire tutte le attività in maniera autonoma riuscendo a collaborare efficacemente con tutti i componenti della troupe per la realizzazione del progetto audiovisivo.
 
Studi ufficiali
Alcuni degli studi ufficiali (formazione professionale o di corsi universitari) che permettono questa professione sono legati. Tenete presente che a seconda del settore di specializzazione, si può avere bisogno di essere integrate con corsi di formazione più specifici del settore. La formazione permanente è una chiave di miglioramento professionale.
Corsi correlati