Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura (L32)

Descrizione
Ti piacciono le materie scientifiche? Ci tieni alla salvaguardia dell'ambiente? Vorresti lavorare a contatto con la natura? Dovresti considerare la possibilità di iscriverti al corso di laurea in Scienze e Tecnologie per l'ambiente e la natura. Studierai in primo luogo discipline matematiche, statistiche, informatiche, fisiche e chimiche che ti daranno un'ottima formazione di base. In seguito approfondirai la conoscenza della biologia e di tutte le materie geologiche ed agrarie per avere una preparazione più pratica di quello che ti troverai poi ad affrontare sul campo. All'interno del percorso di studi dovrai dimostrare la padronanza di una lingua straniera e tenerti costantemente aggiornato con le innovazioni tecniche e tecnologiche del settore.
Piano di studi
In questa sezione alcune materie rappresentative per questo percorso di studi.
Anni:
3
Crediti formativi:
180
MaterieTipi di crediti
Matematiche, informatiche e statistiche
Discipline fisiche
Discipline chimiche
Discipline naturalistiche
Discipline biologiche
Discipline ecologiche
Discipline di Scienze della Terra
Discipline agrarie, chimiche, fisiche, giuridiche, economiche e di contesto
Profilo professionale

Capacità

Buone basi nelle materia scientifiche; capacità di analisi e sintesi; capacità di ragionare in modo logico e razionale; capacità di osservazione.

Interessi

Interesse per la natura e per la salvaguardia dell'ambiente.

Attitudini personali

Sensibilità per la natura e le sue problematiche; apertura mentale; senso di responsabilità e dell'organizzazione; carattere socievole, senso critico e spirito d'iniziativa.
Settori professionali
A titolo orientativo ti presentiamo alcuni esempi di ambiti professionali, funzioni e attività che sono in linea con la preparazione fornita da questo percorso di studio, insieme a una descrizione delle prospettive di lavoro che offre.
Devi tenere in conto che queste infomazioni possono variare a seconda della posizione geografica e dell'andamento del settore.

Sbocchi professionali

Le aree di attività riguardano sia il settore pubblico (Ministeri dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, della Salute, Enti e organismi nazionali ed internazionali, quali ISPRA ARPA, Province, Comuni, Comunità Montane) sia imprese e società del settore privato.

Funzioni e attività

Analisi e controllo di componenti e sistemi ambientali;ricerca delle problematiche ambientali del sistema produttivo e valutazione degli impatti; interventi di prevenzione, protezione e pianificazione dell'ambiente; agrotecnico laureato; biologo junior; perito agrario laureato; pianificatore junior; addetto al controllo di qualità; tecnico per l'ambiente e la sicurezza; guida naturalistico-ambientale; esperto di gestione dei parchi; educatore ambientale; informatore ambientale.

Prospettive lavorative

Il settore, grazie ad un rinnovato interesse verso la materia, offre interessanti opportunità di inserimento lavorativo.
Alcune professioni che potrai esercitare: