Scienze e tecnologie geologiche (LM 74)

Descrizione
Se dopo la laurea triennale t'interessa approfondire la tua preparazione scientifica sullo studio della terra, i suoi movimenti e i processi geologici che la riguardano, la laurea magistrale in Scienze e tecnologie geologiche potrebbe essere la più adatta per te. Al termine dei due anni, avrai competenze elevate per capire l'evoluzione dei movimenti e processi terrestri, conoscenze per ipotizzare e prevenire dissesti naturali e apprenderai i metodi e le tecniche per condurre indagini sul suolo. Inoltre acquisirai capacità di gestione e coordinamento d'interventi pratici per la messa in sicurezza del territorio. Per consolidare le conoscenze acquisite saranno fondamentali attività pratiche condotte sul terreno ed esercitazioni di laboratorio e tirocini formativi presso aziende o strutture pubbliche.
Piano di studi
In questa sezione alcune materie rappresentative per questo percorso di studi.
Anni:
2
Crediti formativi:
120
MaterieTipi di crediti
Discipline geologiche e paleontologiche
Discipline geomorfologiche e geologiche applicative
Discipline mineralogiche, petrografiche e geochimiche
Discipline geofisiche
Discipline ingegneristiche, giuridiche, economiche e agrarie
Profilo professionale

Capacità

Basi di chimica e fisica; capacità di analisi e sintesi; capacità di differenziare i diversi tipi di suolo e materiali; capacità di ragionamento logico.

Interessi

Interesse per le rocce, i minerali e i diversi tipi di suolo; predisposizione per la matematica, la chimica e la fisica.

Attitudini personali

Capacità di concentrarsi, di svolgere il lavoro in modo attento e meticoloso; persona riflessiva, responsabile e perfezionista.
Settori professionali
A titolo orientativo ti presentiamo alcuni esempi di ambiti professionali, funzioni e attività che sono in linea con la preparazione fornita da questo percorso di studio, insieme a una descrizione delle prospettive di lavoro che offre.
Devi tenere in conto che queste infomazioni possono variare a seconda della posizione geografica e dell'andamento del settore.

Sbocchi professionali

Quanti conseguiranno la laurea magistrale in Scienze e tecnologie geologiche potranno avere opportunità lavorative in mansioni di programmazione, coordinamento e controllo di interventi geologici, in funzioni connesse al telerilevamento di sistemi, in attività di salvaguardia e prevenzione per l'ambiente, attività di studio e ricerca e reperimento e gestione di risorse del sottosuolo.

Funzioni e attività

Consulente per l'industria degli idrocarburi, dei minerali e delle materie prime, in agenzie private o società di ingegneria; geologi e geofisici, previo superamento dell'esame di stato, in società fornitrici di servizi o nei Servizi Tecnici dello Stato, Servizi ed Uffici Geologici delle Regioni, delle Province e dei Comuni, nei Ministeri ed Agenzie Nazionali e Regionali per la Protezione dell'Ambiente, e Protezione Civile; ricercatore presso Università, Istituti di Ricerca e Musei scientifici; responsabile nelle gestione di impianti idrici, discariche, riutilizzo dei materiali e nelle infrastrutture; insegnante in Scienze della Terra, Geografia, Scienze; giornalista scientifico.

Prospettive lavorative

Le prospettive di lavoro per i laureati in scienze geologiche sono buone.
Alcune professioni che potrai esercitare: