Orientamento al lavoro

I concorsi pubblici - Cosa sono i concorsi pubblici

  • Il mondo dei concorsi pubblici è un ambiente competitivo e non semplice. La maggior parte dei concorsi statali o delle amministrazioni locali, contano moltissimi iscritti e pochissimi posti. C'è chi sostiene, addirittura, che fare i concorsi sia un vero e proprio lavoro! Infatti, per avere la possibilità di vincere un concorso, è importante essere sempre ben preparati e aggiornati sulle ultime novità legislative.

    Oggi, la normativa principale di riferimento per i concorsi pubblici è il D.P.R. 9-5-1994 n.487, nel quale sono contenute norme sull'accesso all'impiego nelle pubbliche amministrazioni e le modalità di svolgimento dei concorsi. In base a questa normativa, i concorsi possono essere suddivisi nelle seguenti categorie:
    • Concorsi pubblici per esami: prevedono diverse prove scritte, una delle quali può essere a carattere teorico-pratico, e una prova orale comprendente l'accertamento della lingua straniera indicata dal bando. Il punteggio finale sarà dato dalla somma della media dei voti conseguiti nelle prove scritte  o pratiche o teorico-pratiche e dalla votazione che si consegue nel colloquio.
    • Concorso pubblico per titoli. In caso di concorso pubblico, le graduatorie saranno formate sulla base dei titoli posseduti nel momento in cui si presenta la domanda.
    • Concorso pubblico per titoli ed esami. In questo tipo di concorso, per formare la graduatoria si terrà conto non solo delle votazioni ottenute durante le prove d'esame, ma anche dei titoli posseduti: laurea, master, dottorati, pubblicazione della tesi, corsi etc.
    • Corso-concorso. Prevede due fasi di selezione: un corso di formazione e una prova d'esame. In questo caso l'organizzazione è affidata ad enti esterni
    • Concorsi unici. Sono predisposti direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica).
Corsi in Evidenza