Descrizione




L'Ingegneria Chimica è quel ramo dell'ingegneria che si occupa di progettare, condurre e amministrare i processi in cui si realizzano trasformazioni della materia, utilizzando processi fisici, chimici e biologici, in condizioni di sicurezza per l'uomo e per l'ambiente, nella maniera più economica possibile.




Come tutti gli ingegneri, anche gli ingegneri chimici usano la matematica, la fisica e l'economia per risolvere problemi tecnici. La differenza tra gli ingegneri chimici e gli altri ingegneri, è che i primi applicano i principi della chimica e dei fenomeni di trasporto in aggiunta ad altre discipline ingegneristiche. Gli Ingegneri chimici a volte sono chiamati "ingegneri universali" in virtù della versatilità delle loro capacità tecniche e scientifiche.






Programma

Il percorso formativo della laurea in Ingegneria Chimica prevede una serie di insegnamenti rivolti ad una conoscenza di base delle scienze: oltre agli insegnamenti di matematica , fisica, chimica e informatica comuni a tutti i corsi di laurea della classe è previsto un approfondimento della chimica fisica e organica.
 
A queste attività di base è riservato un numero di crediti minimo pari a 60, superiore al numero minimo di 36 previsto per la classe consentendo agli studenti solide basi scientifiche, con particolare riferimento alla chimica, che saranno utili anche per un eventuale proseguimento degli studi nelle lauree magistrali.
 
Gli insegnamenti successivi sono rivolti agli argomenti specificamente individuati nel documento EFCE come caratterizzanti l ‘ingegneria chimica: bilanci di materia e di energia, termodinamica, fluidodinamica, separazioni, trasferimento di calore, ingegneria delle reazioni, materiali, elementi di ingegneria dei prodotti, strumentazione e controllo di processo, sicurezza e salute dei lavoratori nell' industria di processo, impatto ambientale dell'industria di processo.
 
Alle discipline caratterizzanti è riservato un numero minimo di credit i pari a 66, con un sostanziale bilanciamento tra queste e le discipline di base.

Requisiti

Titolo di Scuola Superiore

Metodologia

Lezioni frontali, in aula

Lingua

Italiano

Luogo

Facoltà di Ingegneria e Architettura: Via Marengo, 2 - Cagliari

Obiettivi

L'obiettivo del corso è quello di formare la figura professionale di Ingegnere Chimico, riconosciuta a livello Europeo e Mondiale, come definita dalla Federazione Europea degli Ingegneri Chimici (EFCE).

Certificato

Laurea in Ingegneria Chimica

Prospettive di lavoro

Alcuni ingegneri chimici si occupano di progettare processi innovativi, sviluppare strumentazioni, studiare nuovi materiali. Altri si dedicano all'aspetto manageriale e amministrativo di aziende. I settori di occupazione spaziano dall'industria alimentare a quella chimica, passando per cosmetica, farmaceutica, biocombustibili, ricerca e molti altri. Gli Ingegneri chimici hanno contribuito a sviluppare polimeri, carta, coloranti, farmaci, materie plastiche, fertilizzanti, prodotti alimentari, combustibili, solventi … praticamente la maggior parte degli oggetti che accompagnano la nostra vita quotidiana. L'ingegnere chimico infatti è capace di definire un processo economicamente vantaggioso e sostenibile per trasformare le materie prime in beni indispensabili per la società. Gli ingegneri chimici possono diminuire l'impatto ambientale delle produzioni senza comprometterne la sicurezza. Come si può vedere, un ingegnere chimico può dare il suo contributo in q

Residenza all'estero


Sì, mi interessa

conoscere tutti i dettagli, prezzi, borse di studio, date e posti disponibili

Corso di Laurea in Ingegneria Chimica

Per completare la richiesta deve accettare la politica sulla privacy
Inviando questo modulo accetti di ricevere regolarmente informazioni da Educaweb relative a questi corsi.
Ti raccomandiamo anche questi corsi

Corso di Laurea in Ingegneria Chimica