In Italia cresce la voglia di mettersi in proprio

Redazione di Educaweb
31/07/2014

Le startup nel nostro Paese sono sempre più numerose. Nonostante la crisi, molti scelgono la strada dell'imprenditoria e puntano su un'idea vincente per uscire dalla crisi.
In Italia sono sempre di più le persone che decidono di avviare un'attività in proprio. Stando a un recente articolo apparso nei giorni scorsi sul quotidiano Il Sole 24 Ore, il numero delle startup – 2300 quelle iscritte nel registro delle imprese – è in forte crescita e il fenomeno è destinato a espandersi ulteriormente, perché la ‘febbre' sta contagiando tutto il Paese. Sarà forse il periodo di crisi che ha lasciato molti nell'incertezza lavorativa, sarà il desiderio di scommettere su qualcosa di nuovo, sta di fatto che la strada che molti italiani scelgono sempre di più in questo periodo è dell'autoimprenditoria. Avviare un'attività certo comporta alcuni rischi, ma puntando su idee e progetti vincenti ci sono buone probabilità di riuscire ricevendone in cambio molte soddisfazioni personali.

Ma l'Italia è o non è un terreno favorevole per l'avvio di startup? A voler dare una risposta davvero realistica le difficoltà strutturali ci sono e non sono poche, come prevedibile. Tuttavia, a dispetto del momento storico ed economico, nel nostro Paese emergono alcuni segnali in controtendenza, che indicano una certa stabilità e i buoni risultati ottenuti da imprese che sono nate da poco sul suolo italiano. Un recente sondaggio realizzato da Daviom Data su circa 50 aziende italiane che operano nel settore delle ICT rivela, ad esempio, un buon livello di soddisfazione rispetto al contesto in cui operano e alle infrastrutture che utilizzano.

Le aziende italiane che si dichiarano soddisfatte sono il 73 % del totale delle intervistate e si tratta di aziende non solo del Nord e del Centro, ma anche del Sud. Città come Torino, Roma e Milano sono terreni particolarmente favorevoli alle iniziative imprenditoriali, per i buoni livelli di innovazione e grazie anche ai proficui rapporti di collaborazione con gli istituti universitari. Il sondaggio approda a risultati generalmente positivi, e sembra incoraggiare chi è intenzionato ad avviare un'attività in proprio. Proprio in questo periodo arriva anche il programma di accelerazione di Luiss Enlabs, fabbrica romana delle startup, che ha selezionato 24 idee d'impresa (tra circa un migliaio) a cui andranno oltre 6 milioni di euro e che genereranno circa 200 nuovi posti di lavoro.

Hai un'idea imprenditoriale vincente? Ti piace l'idea di avviare una tua attività? Sul nostro portale puoi trovare alcune opportunità formative interessanti per aiutarti nell'avvio di una startup. Prova a dare un'occhiata!
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo