Un cv creativo per distinguerti: i consigli dei nostri esperti

Redazione di Educaweb
29/10/2014

Guida alla creazione del curriculum vitae per chi cerca lavoro nel campo della moda, dell'arte e del design. 
Il curriculum vitae è il nostro biglietto da visita, la porta di accesso principale da cui passare per accedere al mondo del lavoro. A maggior ragione, lo è se il settore in cui vogliamo lavorare ha a che fare con la creatività. Mettiamoci, ad esempio, nei panni di un datore di lavoro che deve assumere un grafico o un esperto di design: ne assumereste uno che presenta un curriculum poco curato dal punto dell'immagine e poco comprensibile? Sicuramente vi verrebbero dei seri dubbi sul fatto che la persona in questione sappia svolgere bene il proprio lavoro.
 
Se ti proponi come creativo è necessario rendere il tuo curriculum accattivante. La creatività deve venir fuori al primo impatto e fare la differenza tra la marea di cv che arrivano alle aziende. Per facilitarti in questo compito, abbiamo pensato di riportare in questo articolo i principali consigli suggeriti dal blog dell'Istituto Modartech, azienda leader del settore, che opera da tempo nella formazione in campo di moda, design e comunicazioneDai responsabili delle risorse umane dell'azienda, che di curricula creativi ne hanno visti davvero tanti, ecco un breve decalogo per scrivere un curriculum efficace.
 
Ecco le 10 regole per costruire un curriculum creativo:
 
- Nome, cognome e recapiti devono essere scritti in maniera visibile e, possibilmente, essere corredati da altri tipi di contatti (e-mail, profili Social Network, blog, ecc…);
 
- E' importante che il curriculum sia fatto su misura per te, deve rispecchiare il tuo mondo di essere e di lavorare. Non necessariamente deve essere in formato europeo, a meno che non sia esplicitamente richiesto;
 
- In alternativa a una tua foto potrebbe essere più utile inserire qualcosa che ti rappresenti graficamente, un'immagine, un simbolo, qualcosa di originale: non si tratta di un identikit o di una carta di identità ma di un curriculum vitae;
 
- La parola chiave è sintesi: un curriculum ideale non dovrebbe mai superare le due pagine per facilitare la lettura e soprattutto non stancare il nostro potenziale datore;
 
- Meglio riportare i titoli scolastici in ordine di importanza e non in quello cronologico;
 
- Conviene inserire le votazioni solo se sono alte, in caso contrario è meglio tralasciare;
 
- Fondamentale mettere in risalto le capacità, soprattutto in merito all'offerta per la quale ci si è candidati; 
 
- Meglio utilizzare gli elenchi puntati piuttosto che paragrafi lunghi;
 
- L'arma vincente è sempre la chiarezza: essere originali paga, ma non bisogna esagerare con gli effetti grafici.
 
- Accompagnare il cv con un portfolio dei propri lavori svolti è sicuramente utile.
 
Adesso tocca a te…Devi scrivere un curriculum creativo? Speriamo che questo breve vademecum possa esserti utile; non dimenticare che sul nostro portale puoi trovare tanti corsi utili per arricchire la tua formazione nel campo che ti interessa di più. Se cerchi una marcia in più prova a fare una ricerca su Educaweb.it!
 
 
 
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo