“ Rinnovabili: come cambierà il panorama energetico nel prossimo futuro? Intervista ad Alfonso Micciche' ”

Redazione Educaweb.it
Alfonso Miccichè è il CEO della Partner Engineering
16/03/2016

Intervista ad Alfonso Miccichè, ingegnere con pluriennale esperienza nel settore delle energie rinnovabili. Ha collaborato con realtà internazionali quali la WKN tedesca per acquisizioni di enormi impianti eolici in Italia; e' stato il CEO della Moncada Solar Impianti, società attiva nel settore fotovoltaico. Oggi Alfonso oltre a ricoprire ruoli di primaria importanza nel mondo della consulenza su progetti di energie rinnovabili in Italia e all'estero, è anche il CEO della Partner engineering. 
Ci racconti quali sono stati gli step scolastici e di formazione che hai affrontato per esercitare questa professione?

I miei step scolastici sono stati quelli usuali, l'interesse per le materie scientifiche mi ha portato a frequentare il liceo scientifico, poi la laurea in ingegneria civile sezione edile quindi l'abilitazione all'esercizio professionale. Dopo aver svolto l'obbligatorio periodo di leva svolto come Ufficiale e responsabile dell'ufficio infrastrutture dell'Esercito a Palermo, ho cominciato il percorso lavorativo rivolgendo la mia attività professionale alle attività d'ingegneria strutturale, quindi dopo alcuni anni d'intensa attività professionale rivolta al privato ed alle pubbliche amministrazioni, l'interesse si è concentrato verso la ricerca di opportunità di investimenti nel settore delle aziende, redigendo diversi progetti di finanziamento potenziando realtà imprenditoriali nel settore agricolo, artigianale ed industriale. Nei primi anni del 2000, la curiosità verso le nuove opportunità nascenti nel settore dell'energia, mi ha portato a confrontarmi con società straniere, tedesche in particolare, così in un decennio ho sviluppato per aziende di rilievo nazionale ed internazionale, progetti d'impianti alimentati ad energia rinnovabile ricoprendo un po' tutti i ruoli, come lo sviluppatore, il construction manager e ancora il Safety Country manager. Quindi nel 2008 come Responsabile Permitting, Capo dello Sviluppo, con la Moncada Energy Group ho sviluppato e realizzato oltre 300 Mw di progetti eolici e oltre 160 Mw di progetti fotovoltaici in Italia ed all'estero. Come CEO della Moncada Solar Impianti ho vinto 2 Bid nel programma rinnovabile in Sud Africa, ricoprendo in fase di costruzione il ruolo di Managing Director nel progetto di 98 Mw realizzato a Deaar.

Sei il CEO della Partner engineering, studio associato che porta avanti lo sviluppo di progetti di impianti a energia rinnovabile. Ci racconti del percorso che ti ha portato ad iniziare la tua attività professionale in questo settore?

Dal 2013 ricopro il ruolo di CEO della Società Partner Engineering, l'esperienza maturata con le società con cui ho lavorato mi ha permesso di continuare all'interno della società di cui sono proprietario. Il core Business rimane sempre il settore delle energie rinnovabili dove, oltre alle attività di sviluppo, e scouting d'iniziative fotovoltaiche ed eoliche, si occupa di consulenza, attività di advisor per iniziative realizzate.  Negli stessi anni l'interesse oltre per le rinnovabili si è pure concentrato verso la gestione di progetti integrati e progetti indirizzati all'ingegneria naturalistica. In questo ambito ho diretto come Project Manager la realizzazione della bonifica della discarica di Termini Imerese (PA). Negli ultimi anni l'interesse della mia società si è rivolto in particolare verso due direzioni, efficientemento energetico e trattamento delle acque. Le esperienze maturate nel settore dell'energia rinnovabile, ha portato a realizzare dei prototipi di ibridi in grado di alimentare in aree remote diverse applicazioni, come per esempio il trattamento delle acque, e l'alimentazione di ponti radio. Per questi aspetti la società sta veicolando in partnership con aziende nazionali le proprie attività nell'area del Nord Africa ed in particolare in Egitto ed Emirati Arabi.

Parlando del settore che ti vede protagonista come CEO di una società attiva nel settore delle rinnovabili, ci sapresti indicare quali sono tra le classiche professioni del settore quelle più ricercate? Sono cambiate nel tempo in termini di competenze professionali? Se si, come? E invece quali sono le nuove professioni che si stanno affermando in questo ambito?

Il settore delle rinnovabili negli anni si è molto modificato, gli scenari mondiali hanno fatto si che le figure preminenti nella prima metà degli anni 2000 si sono abbandonate.
Oggi al primo posto metterei la figura di Energy Manager, figura cardine che trova collazione in diversi ambiti lavorativi.  Certamente le esperienze maturate e l'attenzione al continuo cambiamento delle norme del settore rendono questa figura una delle più ricercate dalle amministrazioni pubbliche.

Che consiglio darebbe ai giovani che intendono intraprendere la tua stessa strada? Quanto sono importanti formazione e aggiornamento?

Ai giovani che intendono intraprendere una strada nel settore delle rinnovabili, ed in generale anche in altri ambiti mi sento di dire di mantenere alto l'interesse per le novità, essere curiosi verso tutte le attività che si sviluppano negli ambiti di efficientamento energetico.  Vedere oltre l'evidenza delle cose, sapere leggere quacos'altro a ciò che ci viene proposto. L'aggiornamento professionale ed il continuo confronto con il mondo industriale potrà dare quel bagaglio di formazione che poi potranno mettere in atto nella risoluzione dei problemi che via via saranno costretti a risolvere nell'attività professionale.

Quale consideri il tuo più grande traguardo ad oggi e di domani?

Il più grande traguardo raggiunto è di aver creduto di fare ciò che gli altri in un certo periodo non immaginavano realizzabile, e mi riferisco allo sviluppo dell'eolico in Sicilia.  
Il più grande traguardo di domani? non smettere mai di sognare, e di riuscire con impegno ed entusiasmo a raggiungere gli obiettivi che di volta in volta si presentano, magari anticipandoli. 
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo