Lifelong learning: l'opportunità e la necessità di un apprendimento permanente

Redazione di Educaweb.it
06/04/2016

Con il termine "lifelong learning" ci si riferisce "all'apprendimento permanente" che ogni individuo dovrebbe perseguire durante tutto l'arco della propria vita.
E' chiaro che, in una società in continua evoluzione come quella in cui viviamo, l'apprendimento permanente non può che rappresentare una necessità, oltre che un'opportunità fondamentale per la formazione di ogni persona.
Quando nasce il concetto di "apprendimento permanente"?

Di lifelong learning si parla già a partire dal 1930, ma in accezione soprattutto sociale di formazione del lavoratore e del conseguente miglioramento del suo stesso rendimento nell'ambiente lavorativo.
Tale concetto comincia a modificarsi intorno agli anni Settanta, quando l'UNESCO, attraverso il rapporto "Learning to be", modifica in qualche modo il senso originario del termine: lifelong learning diviene infatti l'istruzione che deve accompagnare l'individuo lungo tutto l'arco della vita, in diversi luoghi e attraverso diverse modalità. 
Ovviamente, con il susseguirsi degli anni, ma soprattutto con l'ingresso in una società sempre più massificata e tecnologicamente avanzata, il concetto di lifelong learning subisce ulteriori modifiche, fino a non identificarsi più con l'educazione, bensì con l'apprendimento.

Nel 2000, con la Conferenza di Lisbona, l'Europa si è posta l'obiettivo di adattare l'istruzione e la formazione ai bisogni dei cittadini in tutte le fasi della loro vita, promuovendo così l'occupabilità e l'inserimento nel mondo del lavoro. Pertanto, il lifelong learning si trasforma nell'opportunità di ogni cittadino di avviare il processo di crescita professionale in qualsiasi momento della propria vita, affinché gli individui migliorino il proprio bagaglio di conoscenze non solo in ambito lavorativo, ma anche in quello civile e sociale: è chiaro ormai come l'obiettivo dell'apprendimento permanente sia diventato quindi il benessere comune da raggiungere attraverso la formazione delle persone.

L'apprendimento permanente oggi

In un'epoca di enormi mutamenti come quella contemporanea, il lifelong learning si pone l'obiettivo di contribuire, attraverso una crescita continua, allo sviluppo della Comunità come società avanzata basata sulla conoscenza, con uno sviluppo economico sostenibile che offra nuovi e migliori posti di lavoro e con una maggiore coesione sociale, garantendo allo stesso tempo anche una valida tutela dell'ambiente per le generazioni future, come del resto stabilito a Lisbona nel 2000. In particolar modo, si propone di promuovere, all'interno della Comunità, gli scambi, la cooperazione e la mobilità tra i sistemi d'istruzione e formazione, in modo che gli stessi diventino un punto di riferimento di qualità a livello mondiale.
Nel mondo globalizzato, infatti, la formazione continua è una strategia che interessa una moltitudine di enti istituzionali e di soggetti sociali. Il suo obiettivo prioritario è di assicurare l'inserimento sociale e lavorativo, finalità che sottolinea il coinvolgimento di politiche territoriali, e quindi nazionali.

In definitiva, si potrebbe affermare che apprendere anche in età adulta non rappresenta soltanto un'opportunità, ma una necessità. Da qui l'obiettivo di far fronte a situazioni sempre nuove, di essere in grado di rispondere alla domanda, in continua trasformazione, della società e di tenersi sempre aggiornati sulle nuove esigenze.

Il successo straripante del lifelong learning è dovuto principalmente al fenomeno della globalizzazione, che comporta non solo l'allargamento del mercato del lavoro, e quindi l'esigenza di aggiornare costantemente il proprio bagaglio culturale e professionale, ma anche l'introduzione sempre più frequente di innovazioni che spingono le persone a tenersi al passo col cambiamento.
Grazie al nostro portale Educaweb.it potrai formarti e aggiornarti in ogni momento della tua vita!
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo