Tornare in forma dopo le vacanze. Il mestiere del nutrizionista.

Mangiare sano e vivere bene.
Redazione di Educaweb.it
03/01/2017

Chi di noi non si è lasciato andare a grandi abbuffate durante le feste natalizie? Il cibo e la buona tavola sono parte integrante della nostra cultura e, soprattutto in questo periodo, è facile cedere ai peccati di gola. Ormai però le feste sono quasi finite e il bisogno di rimettersi in sesto si fa sentire. Ci sono molti modi per tornare in forma, uno di questi è chiedere consiglio ad un esperto, che ci aiuti a recuperare un sano regime alimentare senza porci troppe costrizioni. Sempre più spesso sentiamo parlare del nutrizionista. Ma chi è? E cosa fa?

Il mestiere del nutrizionista
Il nutrizionista è in primis un professionista, specializzato in nutrizione umana, ed il cui compito principale è quello di educare ad una alimentazione sana. Con il suo aiuto è possibile analizzare i propri bisogni energetici e calcolare così una dieta corretta che tenga conto delle attività che ognuno di noi svolge nella sua giornata. Il nutrizionista, infatti, è una figura che si occupa del rapporto tra alimentazione, nutrizione e benessere psicofisico.
In questo articolo vogliamo offrirvi dei consigli utili per accedere alla professione o per ottenere ulteriori specializzazioni.
 
Diventare Nutrizionista: laurea e specializzazione
A differenza di altri paesi esteri, in cui esiste una solo figura professionale che si occupa di nutrizione, in Italia il termine Nutrizionista identifica più figure professionali che lavorano in questo ambito: i medici e i biologi nutrizionisti, entrambi in possesso delle rispettive lauree magistrali in "Scienze dell'alimentazione" e "Scienze della nutrizione umana". Solo medici e biologi nutrizionisti possono effettuare questa professione, mentre altre figure mediche possono occuparsi di nutrizione ma senza l'abilitazione ad elaborare e quindi prescrivere diete.
Molto spesso i corsi di studio in medicina e chirurgia o in scienze biologiche non offrono un curriculum di studi in grado di fornire le conoscenze necessarie allo svolgimento della professione. E' quindi indispensabile, dopo la laurea magistrale, e l'obbligatoria iscrizione all'Albo, conseguire una specializzazione o seguire corsi di formazione, master ed aggiornamenti, finalizzati ad approfondire la scienza dell'alimentazione. Mantenersi sempre informati su un argomento così complesso ed importante come quello della nutrizione umana è obbligatorio se si vuole lavorare in questo ambito con successo.
 
Sbocchi lavorativi
I laureati in Scienze della nutrizione potranno trovare impiego come liberi professionisti, come consulenti o come ricercatori nei settori farmaceutico, nutrizionale ed agro-alimentare, in aziende sia private che pubbliche. Chi ha compiuto e portato a termine questo percorso di studi avrà necessariamente interesse nel conoscere gli stadi del processo nutrizionale umano e potrà intervenire su di esso sapientemente. E' poi compito di ogni singolo individuo comprendere come e dove mettere in pratica ciò che si è appreso e realizzarsi in ambito professionale.
 
Se sei interessato a questa specializzazione e vuoi sapere quali corsi seguire o quali master frequentare visita l'offerta formativa di Educaweb.it. Qui troverai tutti i consigli utili per realizzare il percorso di studi che più ti si addice e che più ti avvicina ai tuoi obiettivi lavorativi.
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo