Il turismo si rinnova: nascono nuove figure professionali che arricchiscono il nostro paese

Martina Medori
23/04/2018

Il turismo ad oggi è un settore sempre più redditizio e garantisce numerose possibilità lavorative. I cambiamenti nel modo di fare turismo hanno ampliato le possibilità formative e occupazionali, creando più posti di lavoro e nuove figure professionali, sempre più specializzate.
L'Italia, il paese con il maggior numero di siti (49) inclusi nella lista del Patrimonio dell'Umanità UNESCO, è al quinto posto dopo Francia, Spagna, USA e Cina e rimane una delle mete preferite a livello mondiale. La grande varietà paesaggistica e ambientale che offre, è un punto a favore del turismo che oggi rappresenta uno dei pilastri dell'economia italiana, un settore sempre più redditizio che garantisce possibilità lavorative e di arricchimento per il nostro Paese. Secondo il Rapporto del 2017 dell'Osservatorio sul mercato del lavoro del turismo in Italia infatti, il settore Commercio e turismo ha occupato più di 4,5 milioni di lavoratori soprattutto giovani (il 70% dei dipendenti ha meno di 40 anni e il 44% meno di 30).

Nel corso degli anni però, il modo di fare turismo è cambiato molto; la facilità di spostarsi, le tante promozioni e soluzioni low cost, la diffusione di internet e di servizi online hanno aumentato le opportunità di viaggio per tutti e ampliato le possibilità formative e occupazionali, creando più posti di lavoro e nuove figure professionali, sempre più specializzate e adatte ad ogni carattere, profilo e inclinazione professionale. Con l'aumento della mobilitazione di masse turistiche e delle mete da visitare, questo settore si è visto costretto ad evolvere, al fine di trovare sempre nuove soluzioni per soddisfare le esigenze dei viaggiatori.

Le nuove forme del turismo e  prospettive occupazionali 

Turismo ambientale, sostenibile e responsabile:
E' stato pensato per salvaguardare ambienti, territori e habitat più delicati visto l'ormai crescente afflusso di turismo in ogni dove. Il turismo sostenibile si basa sulla tolleranza dei flussi a lungo termine dal punto di vista ecologico, economico e sociale, richiede una maggiore interazione tra industria del turismo, comunità locale e visitatori e la responsabilità dei viaggiatori nel contatto con la popolazione locale e nell'attenzione alla gestione delle risorse e dei rifiuti.
Questo tipo di turismo permette di rinnovare e qualificare l'offerta turistica e lo sviluppo di nuovi profili professionali altamente specializzati in capacità comunicativa, capacità di lettura del territorio e conoscenze legate alla capacità di carico dell'ambiente e delle comunità interessate, con l'adozione di nuovi modelli al di fuori delle logiche tradizionali di sfruttamento e consumismo.

Turismo esperienziale:
Si basa sulla personalizzazione dei percorsi turistici per offrire ai destinatari un'esperienza unica da condividere con chi ha le stesse passioni. I percorsi sono pensati e costruiti sulla base di interessi specifici dei clienti e questa forma di turismo è un modo per contrastare le politiche di prezzo delle grandi compagnie turistiche.

Turismo culturale:
Una forma di turismo che va di pari passo con la promozione della cultura di un luogo spaziando dalla moda al design, dall'artigianato all'industria del gusto, della comunicazione, dell'audiovisivo ecc..  Uno stile di turismo in grado di valorizzare e sollevare l'economia di zone del nostro paese non ancora considerate tra gli attrattori turistici. 

Tra le competenze specifiche richieste oggi dal mercato del lavoro del turismo, oltre alla conoscenza del web e dell'informatica, è altrettanto richiesta la conoscenza delle lingue straniere (almeno due e preferibilmente di paesi attualmente in espansione come Brasile, Russia, India, Cina). 

Tra le figure professionali emergenti nel mercato del lavoro in ambito turistico troviamo:

Travel Organizer: si tratta di una figura che si è evoluta con l'avanzare delle nuove tecnologie; si occupa di curare il viaggio a partire dalla sua progettazione fino alla comunicazione e commercializzazione. Opera all'interno di agenzie di viaggio a contatto con il pubblico o in maniera autonoma attraverso le OLTA (OnLine Travel Agencies, grandi gruppi, per lo più stranieri, che lavorano tramite internet e spesso con il supporto di un call center).

Travel designer: Si tratta di un professionista che ha il compito di costruire un'offerta turistica su misura al fine di unire le caratteristiche del territorio alle aspettative del viaggiatore. Segue e cura il viaggio dall'inizio alla fine: programmazione, promozione e distribuzione del pacchetto turistico lavorando autonomamente o per agenzie fisiche e online.

Social media manager: Si occupa nello specifico di comunicazione web per agenzie e imprese su offerte, prodotti turistici e servizi.

Revenue/pricing: si occupa di modificare le tariffe attraverso la gestione delle leve di prezzo e di inventario anche attraverso i servizi di booking online.

Per quanto riguarda le figure che operano nel turismo sostenibile, possiamo individuare tre profili professionali emergenti: promotore di sviluppo turistico sostenibile, Tecnico in gestione di turismo ambientale e Guida ambientale turistica

In più oggi, oltre al lavoro dipendente si aprono opportunità di impiego anche in ambito imprenditoriale: servizi di booking che offrono strumenti al consumatore o all'operatore, app che sfruttano la georeferenziazione per offrire contenuti, servizi a valore aggiunto, startup specializzate in special marketing e storytelling dei luoghi.

Rimangono tuttora indispensabili le figure professionali tradizionali che da sempre operano nell'accoglienza e nell'hotellerie.

Scopri tutti i corsi nel settore turistico su Educaweb.it!  
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo